Prove dei lettori

Suzuki GSX-R750 K7

Yuri
(10 settembre 2007)



Ho iniziato un anno fa con una Honda Cbr600F... dopo un anno ho cambiato per passare ad un mezzo più performante(con più potenza/coppia e minor peso), ero indeciso fra 750 e 1000, ho optato per il settemezzo.

La Suzuki Gsx-r 750 oltre ad essere bellissima è una moto da alte prestazioni,prende agilità e peso di una 600 e potenza e coppia di un 1000 (o quasi, sono circa 20 cv meno del 1000, ma è decisamente superiore a una R1 del 2003 per esempio) 150cv per 163kg a secco il rapporto peso/potenza è veramente eccellente.

La moto permette di regolare le sospensioni anteriori e posteriori e cosa nn da poco anche le pedane sono regolabili su 3 diverse posizioni. Frizione antisaltellamento, contamarce, settaqgio del flash di cambiata sono solo alcune delle chicche di questa bestia da competizione.

Appena in sella ci si sente un po' impacciati,specie se venite da una sport touring,ma bastano veramente pochi km per prendere confidenza con il mezzo,grazie anche alla posizione non troppo caricata sull'anteriore.

Ci sono 150cv a 13.200giri e 83.6N/m a 11.200 davvero tanti sia per la pista che per la strada. La moto riprende nella marcia più alta senza nessun problema e la coppia è subito disponibile in modo sostanzioso già a 4000-5000 giri, ottimo per salire in montagna e per andare in coppia dove non sembra risentire del peso in più applicato; tira sempre e comunque, riprendendo in qualsiasi marcia e facendo schizzare il tachimetro a velocità vertiginose.

E forse il vero problema di questa moto (come per i 1000) è che va veramente tanto forte... basta ruotare poco la manopola del gas e ci si fionda avanti in pochissimi istanti, un portento.

L'illuminazione sia del display che del faro è eccellente,l'indicatore di stop è composto da tanti led rossi e le frecce integrate nel codone e negli specchietti danno un vero tocco di racing,oltre ad essere funzionali per l'aerodinamica. La ciclistica è ben tarata, forse servirebbe regolare un poco più caricato sull'anteriore,ma la moto da standard ha già un set up perfetto, pennellare le curve è spettacolare e anche se la potenza è tanta, non è affatto scorbutica da gestire, anzi l'erogazione è veramente lineare e senza buchi, e l'impianto frenante combo (pinze Tokico, pompa radiale Nissin) funziona veramente bene (ma spostate il set sul livello 6, perchè standard livello 3 la frenata è un po' spugnosa) e permette anche di ritoccare piccole sbavature di impostazione curva.

In sostanza è la moto ideale per chi vuole potenza e poco peso, spendere qualcosa in meno di RCA e gomme (monta una 180 al posteriore e nn 190 cm i 1000) e tanta sfruttabilità sia su strada che in pista.
Punteggio:
Link: Suzuki Italia
Scrivi un commento
I commenti sono inseriti dai lettori, che se ne assumono la responsabilità