Prove dei lettori

BMW R 1150 RT

Claudio Angeletti
(28 aprile 2004)



La moto è ben costruita. La carena è ben fatta, la verniciatura è perfetta e robusta, le parti in metallo sono raffinate. Non ci sono scricchiolii né cigolii di alcun tipo. L'insieme è un po' tedesco, austero, ma l'impressione generale è ottima.

La posizione in sella è naturale e comoda, ottimo anche lo spazio per il passeggero. La moto è ben bilanciata, il peso sparisce appena ci si muove, ma anche da fermo non è imbarazzante, ed è facile issarla sul cavalletto. Certo, se si proviene da un Majesty ci vuole un po' di apprendistato. Sicuramente non è una moto per piccoli di statura: io sono 1,80 e penso che con 10 cm di meno sarebbe un azzardo: la sella è regolabile, ma da 80,5 a 84,5 cm, vale a dire da alto a watusso.
La mia moto è equipaggiata con il topcase BMW.

E' un po' piccolo rispetto ai vari GIVI e Maxia, però è comodissimo in città, dove consente di evitare le valigie, abbastanza spaziose, ma un po' sporgenti e facili da graffiare. La capacità di carico complessiva è comunque molto buona (sfiora i 100 lt), a differenza che sulla K1200RS/GT, dove il topcase non può essere installato (?!) e la valigia sinistra è dimezzata per via dello scarico alto.

Il motore ha una coppia prepotente ai bassi, il suo campo di utilizzo va da 2000 a 6000 giri; può arrivare agli 8000, ma non ha senso. Le vibrazioni del boxer ci sono a tutti i regimi, ma non sono mai un problema (semmai fanno tanto moto vera), diventano fastidiose solo alle pedane del passeggero sopra i 5000 giri, che grazie alla 6a lunghissima, corrispondono a circa 165 km/h.
A dispetto del peso, è una moto sfruttabile anche in città, dove il manubrio abbastanza largo e alto, il diametro di sterzata e la maneggevolezza le consentono di inseguire gli scooter; l'unico limite (relativo) è la larghezza degli specchietti.

Fuori città è perfetta. Si iscrive in curva senza alcuno sforzo con un'inerzia ridotta, ma contemporaneamente è stabile in rettilineo, si può giocare tra le curve di un passo alpino e galoppare per i curvoni in autostrada a 200 senza fatica e con grande precisione. Il tiro del motore è tale da consentire l'uscita dalle curve in qualsiasi rapporto, e di sopportare senza problemi anche la 6a overdrive.

La cosa più impressionante sono però i freni. La potenza frenante è veramente unica, tiri la leva del freno con due dita e la moto si ferma immediatamente, senza scompensi di assetto (grazie soprattutto alla sospensione anteriore Telelever, che affonda pochissimo). I primi tempi avevo addirittura paura di essere sbalzato dalla sella, ma tranquilli, non succede. L'ABS è meraviglioso sul bagnato, ma non sullo sconnesso, specialmente sul pavè; in tal caso la frenata può spesso allungarsi in modo imbarazzante. Ciò nonostante, ritengo che i vantaggi superino gli svantaggi: il solo fatto di impedire la caduta della moto per una frenata sotto panico è impagabile.

E' una moto molto comoda. La posizione è rilassante, le sospensioni assorbono molto bene le buche (vivo a Roma...). La protezione assicurata dalla carena e dal parabrezza è perfetta per il pilota (si può andare a 200 con la visiera aperta), un po' meno per il passeggero, che si becca i vortici di ritorno giusto all'altezza del casco; la situazione migliora alzando il parabrezza al massimo, forse il parabrezza maggiorato potrebbe risolvere.

La mia prossima moto sarà una BMW. Un'altra R 1150 RT? Non lo so. Non ha difetti, ma la curiosità mi spinge a cambiare, magari con una K 1200 LT.
Punteggio:
Link: Costruttore
Voti dei lettori: 100%     25%
Scrivi un commento
I commenti sono inseriti dai lettori, che se ne assumono la responsabilità
BMW R 1150 RT   
di raya72 del 27 dicembre 2004
 La BMW R 1150 RT è anche la mia moto dall''Agosto del 2003. Concordo pienamente con te quando dici che "NON HA DIFETTI", pur essendo un tipo esigente non ne ho trovati! E'' sempre la moto ideale, da solo, nelle strade veloci di montagna, in coppia e con il carico delle vacanze o per accompagnare un amico in bici. La gestione del motore è fantastica, non l''ho mai sentita strappare e la sesta è da sogno, mi sono trovato a parlare con il passeggero ai 60 Km/h potendo poi ripartire senza dover scalare!! Penso che il motore si sleghi dopo i 17-18 mila km, quando comincia a tirare veramente e con grande fluidità. Concordo pienamente sul giudizio dell''ABS (in una curva mi ha salvato da una caduta certa ai 120...). Anch''io cerco sempre la moto ideale, e ne ho cambiate, ma da quando possiedo l''RT ci penso poco e dico che non la cambierei (la mia ragazza dice "non ti lamenti pù..." ed è vero). Se cercate una moto per girare tutto l''anno la BMW 1150 RT è quello che vi serve.
Ciao Stefano.

BMW R 1150 RT   
di raya72 del 27 dicembre 2004
 La BMW R 1150 RT è anche la mia moto dall''Agosto del 2003. Concordo pienamente con te quando dici che "NON HA DIFETTI", pur essendo un tipo esigente non ne ho trovati! E'' sempre la moto ideale, da solo, nelle strade veloci di montagna, in coppia e con il carico delle vacanze o per accompagnare un amico in bici. La gestione del motore è fantastica, non l''ho mai sentita strappare e la sesta è da sogno, mi sono trovato a parlare con il passeggero ai 60 Km/h potendo poi ripartire senza dover scalare!! Penso che il motore si sleghi dopo i 17-18 mila km, quando comincia a tirare veramente e con grande fluidità. Concordo pienamente sul giudizio dell''ABS (in una curva mi ha salvato da una caduta certa ai 120...). Anch''io cerco sempre la moto ideale, e ne ho cambiate, ma da quando possiedo l''RT ci penso poco e dico che non la cambierei (la mia ragazza dice "non ti lamenti pù..." ed è vero). Se cercate una moto per girare tutto l''anno la BMW 1150 RT è quello che vi serve.
Ciao Stefano.

BMW R 1150 RT   
di raya72 del 29 dicembre 2004
 Una prova completa della moto la trovate al seguente link:

http://www.motorbox.com/531.html

Ciao Stefano

BMW R 1150 RT   
di biancamano del 30 novembre 2005
 Io possiedo la 1150rt da poco ,ma non so se la ricomprerei,è bella,daccordo,ma è scarsa di abitabilità,sono alto 1,80,ho alzato tutta la sella e tocco agevolmente a terra con entrambi i piedi,ma le gambe soffrono tremendamebte la posizione compressa,sembra una moto per piccoli più che per alti.Ho deciso di acquistare le pedane ribassate di 6 cm. vedendo di alleviare le sofferenze alle anche ed alle ginocchia.Non sono per niente in accordo con quanto si dice in giro sulla comodità delle bmw.La goldwing è COMODA,non la rt.Credo che presto la sostiturò con altra forse meno blasonata ma senza dubbio veramente comoda,6000km disagiati,ora basta.Mi spiace che la maggior parte di possessori di bmw ,in genere non ammettino i difetti delle loro moto,scarsa obittività.Scusate la sincerità.
p.s.Quasi 16000€ spesi poco bene,anche perchè la bmw non ammette i suoi errori e le sue seppur poche pecche.

BMW R 1150 RT   
di biancamano del 30 novembre 2005
 Io possiedo la 1150rt da poco ,ma non so se la ricomprerei,è bella,daccordo,ma è scarsa di abitabilità,sono alto 1,80,ho alzato tutta la sella e tocco agevolmente a terra con entrambi i piedi,ma le gambe soffrono tremendamebte la posizione compressa,sembra una moto per piccoli più che per alti.Ho deciso di acquistare le pedane ribassate di 6 cm. vedendo di alleviare le sofferenze alle anche ed alle ginocchia.Non sono per niente in accordo con quanto si dice in giro sulla comodità delle bmw.La goldwing è COMODA,non la rt.Credo che presto la sostiturò con altra forse meno blasonata ma senza dubbio veramente comoda,6000km disagiati,ora basta.Mi spiace che la maggior parte di possessori di bmw ,in genere non ammettino i difetti delle loro moto,scarsa obittività.Scusate la sincerità.
p.s.Quasi 16000€ spesi poco bene,anche perchè la bmw non ammette i suoi errori e le sue seppur poche pecche.