Prove dei lettori

Kawasaki ZX-6R 2001 - nuove emozioni

Bruno Tudisco
(27 ottobre 2002)


Volevo esprimere nuove emozioni circa la mia Ninja.
La prima prova che ho inserito si riferiva al 16 marzo ed era da poco che l'avevo. Ora dopo alcuni mesi di utilizzo, mi convinco ancor più di quelle splendide sensazioni che in precedenza vi ho esposto.
E' una moto quasi a 360 gradi, nel senso che anche in città la puoi usare. I percorsi che preferisco sono quelli misti, saliscendi, curve e tante curve.

Ha un'ottima ciclistica, scende in piega quasi da sola (anche se le mie sono ancora abbastanza tranquille), i cambi di direzione, non sono sempre agevoli, ma quando ci sei si incolla all'asfalto. La frenata all'anteriore è precisa e modulata, ti dà sicurezza, quella al posteriore usata con vigore, ti fa sbacchettare un pò, nulla di preoccupante però, bisogna farci la sensazione, potrebbe anche essere piacevole...

Nei percorsi di montagna, dove preferisco andare, il 4 cilindri soffre un pò ai bassi regimi, devi usare spesso il cambio, e marce basse, però come esce dalle curve e dai tornanti è una vera goduria. Il motore gira bene ed anche di sesta riesci a riprenderla a 2000 giri, ma quando la tiri in un batter d'occhio i giri salgono, salgono... Io, forse, per non troppa esperienza, non ho superato ancora i 190, ma ho amici che sono arrivati a 230, chissà forse un giorno proverò anch'io la sensazione dei 200 e passa. Per il momento va bene così.

Confermo, nuovamente, l'ottima posizione di guida, i km si macinano tanti senza avvertire grossi problemi di stanchezza. I manubri ed i pedalini hanno una posizione molto tranquilla, le gambe non si affaticano molto.
Quando dietro di me viene il passeggero non si lamenta, anzi un'amica mi ha detto che trova più confortevole la ninja che il GPZ500s che avevo prima. Grossa soddisfazione per una sportiva.

Insomma un'ottima moto, che mi soddisfa veramente tanto. Non sono ancora andato in pista, ma quando lo farò, vi darò altre impressioni
Ciao a tutti

Punteggio:
Voti dei lettori: 71.43%     57.14%
Scrivi un commento
I commenti sono inseriti dai lettori, che se ne assumono la responsabilità
Kawasaki ZX-6R 2001 - nuove emozioni   
di superuao del 01 novembre 2002
 Ciao il mio punteggio è tre (in condotta per il proprietario), non per la moto...........Non hai passato ancora i 190!!!!!! e cosa aspetti??? Dagli ben del gas e non tirare a due mila la sesta che tanto non è un mille che prende subito. Domanda se vai di questo passo quando ci vai in pista nel 2005 ???
Ciao e nel dubbio dag dal gas..........

Kawasaki ZX-6R 2001 - nuove emozioni   
di braccomotard del 02 novembre 2002
 io i 190 li facevo a tre anni con il triciclo della peg perego... povero ninja ZX-6R... qualcuno spalanchi quel gas!!!!!

Kawasaki ZX-6R 2001 - nuove emozioni   
di ciccio68 del 03 novembre 2002
 Ma uno per divertirsi o per dimostrare che è un vero uomo bisogna che supera i 190?????????
Il vero pilota si vede nel misto o in pista non il coglione che stira la moto a 230 km/h in autostrada.
Perciò Bruno non ti preocuppare che è importante divertirsi senza mai essagerare e con la tua Kawa il divertimento è assicurato.
Secondo me è la meglio 600 sportiva sul mercato proprio come dici tu una moto a 360 gradi.
Lamps Ciccio.

Kawasaki ZX-6R 2001 - nuove emozioni   
di ciccio68 del 03 novembre 2002
 Avevo dimenticato il voto, un bel resoconto.

Kawasaki ZX-6R 2001 - nuove emozioni   
di LordZeb del 05 novembre 2002
 De ma nessuno ha detto che per divertirsi bisogna fare i 230 ma con una 600 è molto facile superare i 190 e poi non spariamo stronzate Kawasaki ZX-6R 2001 non è certo la miglior moto del mercato ma anzi è un ravatto.........

Kawasaki ZX-6R 2001 - nuove emozioni   
di bru del 19 novembre 2002
 Ragazzi, volevo comunicarvi che alcuni giorni fa ho toccato i 200 km/h, è stata una sensazione, ma dire che è stata bella, non lo so.
Ho aperto il gas e ci sono arrivato. Sono del parere però che non è tanto importante andare ai 200,230 o 260km/h, ma il bello è quando sei nei percorsi con tante curve, destra, sinistra,destra,sinistra, ecc... e di seconda o terza senti la coppia piena e la moto che si piega, quello è il vero "sballo".

Kawasaki ZX-6R 2001 - nuove emozioni   
di Ferrer125 del 21 novembre 2002
 Vero. Credo sia infinitamente più bello sentirsi l''asfalto sotto il ginocchio che spalancare la moto da dritta, e magari farlo in pista.
La differenza tra la strada e la pista? La prima: PIACERE. La seconda: ORGASMO.
Chi non ha mai provato il circuito non può capire cosa sto dicendo

Kawasaki ZX-6R 2001 - nuove emozioni   
di ombra del 04 dicembre 2002
 Salve a tutti, a parte il fatto che uno con la sua moto fà un pò quello che vuole, direi che il pilota è quello che lo fà di mestiere, tutti gli altri che se la tirano al bar sono (chi + chi -) ottimi utilizzatori del loro mezzo...
e visto che le strade in Italia sono in primis molto trafficate e zeppe di imbecilli patentati, direi che l''importante sia tornare a casa noi e la nostra moto, indipendentemente dalla media sostenuta, e per ultimo okkio alla pula!

Kawasaki ZX-6R 2001 - nuove emozioni   
di bru del 03 luglio 2003
 Salve, scusate se non ho rispoto subito, ma gli ultimi eventi di MC mi hanno distratto un pò nella partecipazione.
Tempo n''è passato dal primo e secondo mio commento. Ho letto con piacere critiche ed apprezzamenti, fa parte del forum, ogni parere non può essere giudicato. Ognuno porta la moto a secondo della propria voglia di essere e di piacere.
Per quelli che mi criticavano sulla velocità, voglio dire che utimamente ho superato di 220 kmh, anche se andare così veloce, per giunta in autostrada non è che sia il massimo.
Il piacere maggiore lo provo nei tratti montani dove la velocità è un fattore relativo e dove invece piegarsie impostare le curve veloci è sì invece bello ed "arrapante"
Ci@''