Lovenduro: allo scoperta della Lunigiana Offroad

di Giorgio Papetti

Lovenduro: allo scoperta della Lunigiana Offroad


Lovenduro nasce da una grande passione per l'enduro e per il motocross di Christian Angella. Nato e cresciuto in Lunigiana, in un paese a due passi da Pontremoli, Christian inizia presto la sua carriera in sella a una TM 80 e dopo un anno di "apprendistato" partecipa alla prima gara del Campionato Toscano Enduro, categoria Cadetti. Tra i migliori risultati ricordiamo la vittoria nel Campionato Toscano di Enduro 2007 e nel Campionato Toscano di Motocross, oltre a numerosi trofei e vittorie in varie manifestazioni.

Dopo 18 anni di gare a vari livelli, che lo hanno visto protagonista anche nelle gare di cross con le potenti 450, per "riposarsi" Christian ha deciso di fondare Lovenduro mettendo così a disposizione degli altri la sua esperienza nell’enduro e nel cross, nonché la sua profonda conoscenza del territorio. Il tutto con l’obiettivo di guidare piccoli gruppi di enduristi sulle mitiche mulattiere e lungo i percorsi che hanno più volte ospitato le prove speciali dei campionati italiani e toscani di enduro. Sentieri spesso vietati, che però grazie al rapporto che Christian ha instaurato con le autorità possono essere percorsi legalmente sotto la sua supervisione o "scortati" da altri piloti nati e cresciuti in Lunigiana tra cui Franco Rossi, Simone Tonelli, Pier Paolo Belloni e Matteo Guastini. Nei tour di uno o più giorni nulla è lasciato al caso, dallo studio dei percorsi (con eventuali cambiamenti in tempo reale) in base alla preparazione tecnica e atletica dei partecipanti alla logistica per quanto riguarda vitto e alloggio. Quest'ultimo aspetto è molto curato e ci si ritrova a mangiare e dormire in splendidi agriturismi dove si possono assaporare i prodotti tipici della Lunigiana.

La sede di Lovenduro si trova ad Arpiola, nel Comune di Mulazzo, in provincia di Massa Carrara. Le uscite autostradali più vicine sono quelle di Aulla e di Pontremoli, entrambe sull'autostrada della Cisa. Mulazzo dista circa 10 Km dalle uscite. Pochissimi chilometri su asfalto e in un attimo ci si ritrova immersi in un paesaggio ancora incontaminato, dove sentieri, sterrate e mulattiere si susseguono in un groviglio di percorsi che solo una persona nata e cresciuta in quei luoghi è in grado di percorrere come meglio crede. Si riesce a guidare per ore senza mai vedere l'asfalto e senza mai passare due volte nello stesso punto, raggiungendo promontori da cui si gode un paesaggio mozzafiato sulla Toscana e sulla Liguria. Nel giro di mezza giornata, a cui abbiamo partecipato per verificare sul campo la morfologia del territorio, abbiamo percorso sentieri, sterrate di collegamento, un pezzo della via del Sale e una mulattiera tra le felci che ci ha portato sulla cima di un monte da cui si aveva una vision della costa toscana e ligure. Nel nostro caso la scelta del percorso è nata al momento in base al nostro grado di preparazione. Anche in questo Christian si è dimostrato un'ottima guida, intervallando parti scorrevoli a tratti più difficili e impegnativi. Alla fine abbiamo percorso circa 70 Km senza nemmeno accorgercene, immersi in una natura dove è ancora possibile incontrare cinghiali e animali selvatici che ci attraversano la strada e dove la presenza dell'uomo è assai limitata.

Attualmente Lovenduro copre tre discipline motoristiche: enduro, motocross e quad. La durata delle escursioni può essere di un giorno (il sabato o la domenica) o un weekend. Su richiesta si possono però organizzare anche tour più lunghi (compatibilmente con gli impegni di Christian e degli altri istruttori) e addirittura uscite perfettamente tarate sulle esigenze dei partecipanti. Se siete degli piloti esperti e volete sudare sulla mulattiere impestate Lovenduro vi organizzerà un'uscita in grado di sfiancare chiunque; se al contrario amate l'enduro contemplativo e rilassato, le guide vi condurranno alla scoperta di splendidi sentieri e crinali con quote fino a 2000 metri. I percorsi partono da circa 60 Km per arrivare a circuiti gara da oltre 180 Km. In una giornata di enduro difficilmente si passerà due volte sul medesimo sentiero e praticamente non vedrete quasi mai l'asfalto. Proprio la perfetta conoscenza del territorio da parte di tutte le guide permette a Lovenduro di organizzare facilmente gruppi misti (diversi livelli), con percorsi che prevedono scorciatoie o tratti alternativi per i meno esperti. E' importante sottolineare che in tutti i casi i gruppi saranno composti da un numero molto limitato di persone. Tipicamente 6/8 persone per assicurare una gestione ottimale e mantenere un buon rapporto con la popolazione locale e non impattare troppo sul territorio (i percorsi sono selezionati dalle mappe catastali dei comuni della Lunigiana in collaborazione con il Corpo Forestale Dello Stato). Giustamente, è assolutamente vietato l'uso del GPS per evitare che le persone ritornino da sole rovinando un delicato equilibrio basato sulla fiducia e il rispetto.

I tour di enduro di un giorno costano 100 Euro, mentre quelli di due giorni si aggirano sui 180 Euro. Per il corso misto enduro/cross il costo è di 130 Euro per la giornata e 200 Euro per i due giorni, comprensivo di ingresso in pista. Tutti tour comprendo il pranzo e quelli di due giorni prevedono anche pernottamento, cena del primo giorno e colazione del secondo giorno.

Avendo a disposizione anche una pista da cross omologata Uips, Lovenduro organizza corsi specifici di motocross per adulti e ragazzi e prevede anche giornate miste enduro e cross. Un'occasione particolarmente interessante per gli enduristi che non hanno mai affrontato i salti, ma anche per i crossisti che vogliono mettersi alla prova con le difficoltà naturali dell'enduro. I corsi di motocross sono divisi in tre livelli di difficoltà, dal principiante al pilota più esperto. Le durate dei corsi, che necessitano della licenza Uips o FMI, possono essere di mezza giornata (mattina o pomeriggio), di un giorno (sabato o domenica) o di un weekend. La pista è stata realizzata nel 2005 grazie al MotoClub Alta Lunigiana e si trova a 200 metri dall'uscita autostradale di Pontremoli. Il tracciato misura 1800 metri di lunghezza e una larghezza media di 7 metri. Ci sono panettoni, doppi, salti semplici di media difficoltà, curve strette e con appoggio. Normalmente la pista è riservata ai soli piloti in possesso di regolare Licenza U.I.S.P. ed è aperta il sabato pomeriggio e domenica tutto il giorno, salvo condizioni meteo proibitive o manifestazioni.

Per informazioni

Lovenduro.it

info@lovenduro.it

Tel: 389 6872529

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Ducati conferma Hayden per il 2010!

Ducati conferma Hayden per il 2010!
in Motomondiale

Shuberth: casco modulare C3

Shuberth: casco modulare C3
in Abbigliamento moto

GP Misano, preview e orari

GP Misano, preview e orari
in Motomondiale