Aragon 2014 in TV: la Superbike su Mediaset sfiora il 9% di share

di redazione Italia MotoCorse.com

Compiaciuti gli uomini della Dorna dedicati alla Superbike, per il risultato televisivo di domenica 13 aprile. Francamente nella prima sfida contemporanea, pur se sfasata a livello orario, tra MotoMondiale, WSBK e altre formule minori, l'ascolto del blasonato e conosciuto commento di Guido Meda & Company è risultato acusticamente più accattivante anche per noi, almeno nei toni confidenziali e aperti, senza scendere nel merito di competenze e contenuti, indipendenti dai commentatori per quanto riguardi lo spettacolo in pista. Probabile che la diffusione elevata delle due reti Mediaset e il fattore notorietà del gruppo aiuti ancora molto, pur essendo i protagonisti del WSBK meno noti agli spettatori extra-settore.
  
Domenica 13 aprile 2014, il Campionato del Mondo Superbike-Gran Premio di Aragon è risultato l’evento motociclistico più seguito nel  panorama televisivo italiano.

Dal semaforo verde fino alla bandiera a scacchi, la “voce” delle due ruote Guido Meda e il campione del mondo Max Biaggi hanno tenuto con il fiato sospeso un totale di 1.325.000 telespettatori, pari al 7.33% di share.

Nel dettaglio:
Italia Uno 1.202.000spettatori, share del 6.65%
Mediaset Italia Due 123.000spettatori,  share dello 0.68% 

Inoltre, il GP di Aragon ha toccato picchi d’ascolto di oltre 1.650.000 telespettatori, sfiorando il 9% di share, e ottenuto più di 2.500.000 contatti unici.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Motociclisti fino alla fine

Motociclisti fino alla fine
in Motocordialmente