La tecnica - ultimi articoli


Mappare o non mappare, questo è il problema...

Mappare o non mappare, questo è il problema... La percentuale di motociclisti, soprattutto sportivi, che amano mettere le mani sulla propria moto è da sempre molto rilevante. Chi non si riconosce, almeno un po’, in Ed il Polso di Joe Bar quando alimenta la sua CB750 a nitroglicerinmetanolo? Chi è capace di non avere la minima reazione davanti alla linea di un bello scarico aftermarket, o al risucchio d’aspirazione di una moto con filtro aperto? Lasciate perdere il fatto che tante parti portino effettivamente un miglioramento o no – il personalizzare la propria moto è sempre attività dal fascino difficilmente resistibile e spiegabile.

 

BMW K 1600 - Una giornata d'analisi tecnica

BMW K 1600 - Una giornata d'analisi tecnica Grazie a BMW Italia, lo scorso giovedì 14 aprile abbiamo avuto l'occasione di partecipare ad una giornata tecnica dedicata all'ultima affascinante creazione di casa BMW, la K 1600. Una giornata interessantissima, in cui Mattia Dodi, Responsabile Services BMW Motorrad, ci ha guidato “dentro” la K1600. Dopo una breve introduzione di Danilo Coglianese, vulcanico PR della filiale italiana della casa di Monaco, la parola passa dunque a Mattia. PARTIAMO DALL’INIZIO La prima apparizione pubblica del sei cilindri in linea di Monaco è stata nell’autunno del 2009, sulla “Concept 6” che ha fatto decollare la fantasia di tantissimi motociclistici.

 

ENI BluSuper+: benzina a 100 ottani con prestazioni “plus”

ENI BluSuper+: benzina a 100 ottani con prestazioni “plus” Nella giornata di ieri, ENI ha svelato alla stampa nel dettaglio i contenuti della sua nuova gamma di carburanti, denominata ENI Blu "Plus”. L’azienda italiana ha profuso un grande sforzo, nonostante i tempi duri, per fornire alla clientela nuovi carburanti davvero al top, in merito a prestazioni e contenuto tecnologico. Come ha spiegato l’ingegner Fanelli, durante la presentazione svoltasi a Monza, fra gli obiettivi perseguiti riguardo alla nuova benzina, ci sono anche quelli che interessano i motociclisti.

 

La Ducati Desmosedici perde le pinne ma non il vizio...

La Ducati Desmosedici perde le pinne ma non il vizio... Ducati è la casa motociclistica che negli ultimi anni ha portato una ventata di innovazione tecnologica nella classe MotoGP, una categoria dove solitamente l'evoluzione di ogni componente ha avuto la precedenza sulla rivoluzione di nuove tecnologie o idee. A partire dal telaio, il motore e finando con l'aerodinamica, la Desmosedici si è sempre contraddistinta per soluzioni originali, dovute all'estro degli ingegneri bolognesi guidati da Filippo Preziosi.Soprattutto nel settore dell'aerodinamica, la Desmosedici ha introdotto interessanti novità, con l'arrivo di curiose pinne sui lati della carena che hanno fatto molto discutere sui motivi della loro reale presenza.

 

Vyrus 986 M2: e se sotto la carena...

Vyrus 986 M2: e se sotto la carena... E’ stato facile restare sbalorditi – per l’estetica e le soluzioni tecniche – a Verona, davanti alla spettacolare e spettacolosa Vyrus 986M2 che, nelle intenzioni del geniale progettista Ascanio Rodorigo, dovrebbe auspicabilmente finire nelle mani di qualche team che voglia impegnarsi in una categoria Moto2, tanto per zittire chi sostiene che… moriremo tutti con una forcella fra le mani, e che la suddetta classe sia di un piattume mai visto, come abbiamo già fatto notare qualche giorno fa.

 

MotoGP: perchè nessuno usa l'iniezione diretta?

MotoGP: perchè nessuno usa l'iniezione diretta? L'iniezione diretta di carburante nei motori a quattro tempi è forse una delle evoluzioni più significative degli ultimi anni. Si tratta di una tecnologia da tempo diffusa per i motori diesel, che ha però trovato larga ed immediata diffusione anche nei motori a benzina, permettendo maggiori prestazioni abbinate ad un considerevole risparmio di carburante.Il regolamento della MotoGP fino allo scorso anno di fatto impediva la realizzazione di motori con iniezione diretta, per via del limite di 10 bar di pressione per il carburante, pressione che nel caso dell'iniezione diretta arriva agevolmente ad essere superiore ai 100-120 bar.

 

Breve storia del Desmo

Breve storia del Desmo Desmo è sinonimo di Ducati o Ducati è sinonimo di Desmo? Abbiamo voluto vederci chiaro e quindi ecco per i lettori di Motocorse, un autorevole articolo di Fabio Avossa. DESMODROMICO. La parola viene dal greco "desmos" che significa "vincolo" e "dromos" che significa "corsa" (stessa etimologia hanno, ad esempio, le parole cinodromo, autodromo, etc.); dunque con desmodromico si intende un meccanismo a corsa guidata nell'interezza del suo movimento. La distribuzione desmodromica, o più comunemente Desmo, è un sistema di controllo dell'apertura/chiusura delle valvole messo a punto dalla Ducati fin dagli anni Cinquanta, opera della fertile mente di Fabio Taglioni.

 

Come nasce la BMW S1000RR

Come nasce la BMW S1000RR La BMW S1000RR è sicuramente una delle sportive più interessanti ed innovative dell'anno, sull'intero panorama mondiale. Ne abbiamo parlato diverse volte, in occasione delle sue incredibili prestazioni in pista e al banco, ma anche BMW non si fa certo pregare per decantare le qualità della sua Superbike. Ecco che, a questo punto, anche tutto il progetto di sviluppo diventi interessante protagonista, soprattutto quando la moto - non chiamiamola "il prodotto", per piacere - è tanto diversa, per destinazione d'uso, dal resto della gamma della casa di Monaco.

 

A scuola di sospensioni

A scuola di sospensioni Quando sento parlare di sospensioni, forcelle, monoammortizzatori, gomme e quant'altro sia attinente alla meccanica o all'elettronica della moto devo dire la verità: mi sento un po' ignorante. Eh sì, perchè le mie competenze e capacità tecniche in fatto di motociclette sono davvero limitate. Posso cambiare l'olio, le candele, il filtro dell'aria, al limite le pastiglie, ma per carità non parlatemi di lavori più complicati perchè vado davvero in crisi.

 

Honda: la trasmissione a doppia frizione per la nuova VFR

Honda: la trasmissione a doppia frizione per la nuova VFR Honda ha annunciato ieri ufficialmente il completamento dello sviluppo della prima trasmissione motociclistica automatica a doppia frizione. La notizia non è una novità – alcuni schemi erano trapelati fin dallo scorso EICMA, con relativo annuncio dell’impiego sul prossimo V4, ovvero la nuova VFR, derivata dal concept presentato proprio all’EICMA, che verrà lanciata sul mercato nel 2010 – prima in Europa e Stati Uniti, poi in Giappone.Il sistema, stando al comunicato stampa Honda, è orientato all’uso sportivo (senza trascurare l’efficienza – i consumi dovrebbero essere pari o migliori rispetto ad un cambio manuale) ed è estremamente leggero e compatto, il che renderebbe possibile il suo impiego su motori già in produzione senza la necessità di radicali modifiche progettuali.

 

Yamaha pensa ai motori diesel per le moto?

Yamaha pensa ai motori diesel per le moto? Sul forum di MotoCorse.com si sta discutendo in questi giorni della Track T-800CDI, una moto diesel equipaggiata con il motore della Smart che non ha certo riscontrato un grande successo di mercato.Le moto diesel fino ad ora non hanno mai trovato uno sbocco concreto di mercato, per via dei problemi dei piccoli motori a gasolio che si possono riassumere sostanzialmente nella poca potenza, nelle vibrazioni elevate e nel peso spesso eccessivo rispetto ad analoghi motori a benzina. Inoltre nel caso delle moto raramente il consumo rappresenta un problema serio, anche se in alcuni mercati la possibilità di avere moto diesel con ampia autonomia e la possibilità di utilizzare carburanti meno sofisticati di quelli presenti nei distributori occidentali potrebbe essere interessante.

 

Consiglio Tecnico: carburazione Kawasaki KLV

Consiglio Tecnico: carburazione Kawasaki KLV Nel corso degli anni è stato riscontrato che sui motocicli Kawasaki serie KLV, talvolta, si possono verificare dei vuoti in fase di accelerazione, od in particolari condizioni di guida. Questa particolarità di funzionamento è dovuta ad una carburazione leggermente magra. Per ovviare a tale situazione, è possibile regolare la carburazione in modo conforme alle aspettative del guidatore; la procedura avviene tramite strumentazione diagnostica, da farsi solo dopo che tutte le verifiche meccaniche e di impianto, abbiamo confermato che non vi sono altri problemi sulla moto.

 

Consiglio tecnico: memorizzazione nuove chiavi / immobilizer Ducati

Consiglio tecnico: memorizzazione nuove chiavi / immobilizer Ducati  Tutti i motocicli di recente produzione del gruppo Ducati sono dotati di sistema antiavviamento denominato Ducati Code, creato per limitare i tentativi di furto.Il sistema immobilizer è strettamente legato al sistema di iniezione in quanto, nella centralina di controllo gestione motore, è memorizzato un codice di consenso all'avviamento, che viene confrontato con quello trasmesso dal trasponder presente nella chiave. Tutte le volte che questa viene portata in posizione di marcia, la centralina gestione motore riceve il codice della chiave attraverso la centralina code che lo ha captato per mezzo dell'antenna posta nel commutatore di accensione; solo dopo aver verificato l'esattezza di tale codice, l'avviamento del motociclo sarà consentito.

 

Concluso lo stage sulle sospensioni della Omnia Racing

Concluso lo stage sulle sospensioni della Omnia Racing Nell’incantevole scenario di Villa Signorini di Ercolano la Omnia Racing capitanata dal duo Salvatore Orefice e Fabrizio Bertolini, ha organizzato uno stage sul funzionamento delle sospensioni per moto. Nella villa del miglio d’oro appartenuta alla famiglia Cirio, grazie alla collaborazione con l’Andreani Group, gli addetti ai lavori e gli appassionati hanno avuto modo di approfondire la tecnica di uno degli elementi fondamentali di una due ruote, e le adesioni non sono mancate: “ L’improvvisazione – dice Orefice – non è tollerata.

 

Aspirazioni italiane per Honda Althea Hannspree

Aspirazioni italiane per Honda Althea Hannspree Un costruttore storico di filtri aria speciali per auto, la milanese Sprintfilter, ha da pochissimo deciso di produrre tali componenti anche per moto. Da subito sono iniziate le collaborazioni con i più prestigiosi Team a livello mondiale che hanno scelto il prodotto italiano per la qualità e la tecnologia di cui dispongono.E’ questo il caso del prestigioso Team Althea Hannspree che ha scelto Sprintfilter come partner tecnico per quanto riguarda tutta la parte dedicata al sistema di aspirazione.

 

Omnia Racing: ad Ercolano corso sulle sospensioni il 2 marzo

Omnia Racing: ad Ercolano corso sulle sospensioni il 2 marzo Il 2 marzo 2009, nello splendido scenario della Villa Signorini di Ercolano (una delle 122 ville tutelate dall’apposito Ente territoriale campano), l' Omnia Racing organizza un corso tecnico sulle sospensioni: “L’appuntamento – dichiarano gli organizzatori – è aperto a tutti, non solo agli addetti ai lavori. Sarà data l’opportunità di apprendere il funzionamento di forcella e mono. Con queste componenti l’improvvisazione non dovrebbe essere ammessa”.

 

Si allungano gli intervalli fra i tagliandi per Kymco

Si allungano gli intervalli fra i tagliandi per Kymco La notizia non può che far piacere: Kymco ha annunciato che su tutti gli scooter fino a 400cc l'intervallo previsto fra un intervento di manutenzione e l'altro è stato raddoppiato.Fino ad ora la casa consigliava la sostituzione dell'olio motore ogni 2.000 km, un intervallo davvero breve che comportava costi di manutenzione più elevati e soprattutto il disagio di doversi recare in un'officina per il cambio dell'olio (o comunque portare l'olio esausto a smaltire in un punto raccolta dopo aver provveduto da soli all'operazione).

 

Corso su sospensioni e tecnica della moto a Ravenna

Moto Club Ravenna e Leonardo Racing Team organizzano un corso su sospensioni e tecnica della moto, incentrato su tre appuntamenti: 27 gennaio - 3 febbraio - 10 febbraio 2009 che si terranno presso la sede del Moto Club Ravenna, in via S. Alberto, 257 a Ravenna (c/o crossodromo Treponti).La durata complessiva è di 6 ore (2 ore a serata).Orari: dalle 20:00 alle 20:30 buffet di benvenuto e dalle 20:30 alle 22:30 il corso.Costo: 45 euro (15 euro a serata)Questo il programma:- 27 gennaio: approfondimento in compagnia di un pilota di livello internazionale sul circuito Santamonica di Misano Adriatico.

 

Un corso gratuito per imparare i segreti delle sospensioni

Il Demo Ride Show ed Andreani Group offriranno ai visitatori della fiera lombarda un corso gratuito per imparare i segreti delle sospensioni.Il 25 e 26 aprile 2009, in occasione della prima edizione del Demo Ride Show in programma sull'Autodromo di Monza, tra le tante attività previste nel paddock i visitatori potranno seguire apposite lezioni di ciclistica, impartite dai tecnici che durante la stagione agonistica supportano i team ufficiali nei campionati mondiali di Velocità.Grazie all'accordo tra DRS e la Andreani Group, chi si presenterà in circuito durante la "due giorni" dell'evento lombardo potrà prenotarsi attraverso gli appositi desk presenti all'interno del paddock per avere così la possibilità di partecipare gratuitamente ad un corso quotidiano dedicato alla conoscenza ed alla messa a punto delle sospensioni.

 

Nuovi cavalletti per Haga e Corser

Nuovi cavalletti per Haga e Corser Non mi stancherò mai di ripetere che la Yamaha R1 del Team Yamaha Motor Italia sia la Superbike più curata e più bella dell'intero Campionato del Mondo. Se solo le prestazioni dei piloti fossero sempre allo stesso livello, sarebbero dolori per tutti.... Dal round di Misano la Yamaha ha cambiato fornitore di cavalletti ed altri particolari tecnici, avvalendosi della consulenza della NCS Rapid Inside, azienda modenese molto presente in MotoGP (anche in 125 e 250) che costruisce particolari in titanio e leghe leggere.

 

Offerte speciali

Cinghia variatore BANDO - cod.27.3737TagoScooter
Cinghia variatore BANDO - cod.27.3737
Per Sym 150 Euro MX (2002>2004)
Listino: € 25,57
Prezzo: € 21,74

Centralina OKYAMI - cod.V737100112TagoScooter
Centralina OKYAMI - cod.V737100112
Per Kymco 125 Dink LX (1998>2000)
Listino: € 30,38
Prezzo: € 25,82

Protezione Leva (Freno) LIGHTECH - Modello C-Tech / CarbonioTagoMotocorse
Protezione Leva (Freno) LIGHTECH - Modello C-Tech / Carbonio
Per Ducati 1098
Listino: € 207,40
Prezzo: € 186,66

Dischi frizione EBC (solo dischi Guarniti)TagoMotocorse
Dischi frizione EBC (solo dischi Guarniti)
Per Honda VTR 1000 Fire Storm
Listino: € 109,80
Prezzo: € 93,34

Manopola True Grip 6 RitcheyAttrazioneBici
Manopola True Grip 6 Ritchey
Prezzo: € 6,50

Lavacatena BCH1/NEW3 BarbieriAttrazioneBici
Lavacatena BCH1/NEW3 Barbieri
Prezzo: € 7,00

Vai al calendario completo >>
Se sei un organizzatore di giornate in pista e vuoi comparire nel nostro calendario, contattaci all'indirizzo info@motocorse.com