A Jesolo l'ultima prova del tricolore Supermoto

Si conclude domenica 26 settembre sul circuito veneziano di Jesolo, l’edizione 2004 del Campionato Italiano Supermotard, un campionato avvincente e incerto sino in fondo, tanto che entrambi i titoli nazionali si assegneranno al termine di questa sesta e conclusiva prova veneta. Sulla Pista Azzurra di Jesolo si preannuncia un fine settimana di agonismo ma anche di festa, e l’organizzazione torinese DA Sports si sta predisponendo nel modo migliore per accogliere tutti i protagonisti non solo in pista ma anche nella serata al “Gasoline” della città per festeggiare il fresco titolo Supercampione 2004 al belga campione del mondo Eddy Seel e per salutare la fine della stagione sportiva tricolore 2004.

Tutti gli anni portano con sé le loro sfide.

A volte si tratta di sfide tecniche perché la moto non progredisce come previsto, a volte si presenta una sfida perché la squadra, ed i suoi piloti, si trovano a non fare prestazioni migliori degli altri. Una stagione senza errori è il sogno di ogni pilota e di ogni squadra.

Pur partendo dalla constatazione che ogni gara nella stagione di Supermotard ha la stessa importanza, non si può negare che l’ultima corsa, prevista in Veneto tra pochi giorni, rappresenta sicuramente un evento speciale. La gara di Jesolo infatti, si trova a fare da ago della bilancia in una stagione estremamente competitiva e potrebbe portare gratifiche importanti ad alcuni apprezzati teams e loro esponenti, come lo sono stati sinora il leader bolognese della classe Sport Fabio Balducci (TM) che al suo attivo ha sinora 5 vittorie parziali, ma anche agli altri inseguitori come i romani Simone Girolami e Max Verderosa entrambi su moto Honda e decisi a non lasciare niente di intentato, o il pilota di Alba Adriatica, Attilio Pignotti (VOR) a caccia della sua prima vittoria dopo

tanti buoni risultati, proprio quel salto di qualità che sta cercando anche il progressivo bresciano Davide Gozzini (Husqvarna), tutti vicini al capoclassifica e speranzosi sino alla bandiera dell’ultima manche di poter ottenere l’ambìto titolo nazionale.

In classe Prestige nonostante il forfait all’ultima gara del pesarese campione d’Italia Ivan Lazzarini (Ktm) per un infortunio, è ugualmente lui a comandare la classifica provvisoria e sarà proprio il suo probabile rientro a far pendere l’ago della bilancia dalla sua o da un’altra parte nei pronostici che in questi giorni di vigilia si sprecano nell’embiente.

L’ultima prova di Ottobiano ha messo in luce le grandi doti dell’italo-belga Frederic Fiorentino passato da poco alla guida di una Ktm e del pilota grossetano Graziano Rispoli (Honda) ai quali è andato il massimo del punteggio nelle due rispettive manche finali, ma le speranze di poter agguantare il titolo tricolore all’ultima prova si limitano ai soli Fiorentino e Federico Brondi (Husqvarna), vincitore fino ad ora di una sola gara e con due zeri al suo attivo, e proprio loro, ne siamo certi, faranno di tutto per contrastare il leader.

In ogni caso si tratta di un evento dove è importante esserci.

Anche a Jesolo si daranno battaglia i tre spettacolari trofei come i monomarca Honda e  VOR in aggiunta al crescente Trofeo Italia Runner riservato alle moto 125 dei giovani Under 21, tutte gare dove la sostanziale parità dei mezzi garantirà come sempre confronti accesissimi.

A contendersi il titolo tra i Runner vedono ridursi le possibilità ai soli primi due piloti in graduatoria: Luca Daddato con 226 punti e Francesco Bianconi con 191 punti con le statistiche che vedono il primo forte di sei vittorie parziali e Bianconi con tre.

Inserita nel programma anche la speciale “Red Bull Holeshot” e la Superpole Michelin chiamate ad animare ulteriormente anche l’ultima giornata di gara.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, č gratis!

Commento


Articoli piů letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Roby Rolfo: a Motegi per lottare

Roby Rolfo: a Motegi per lottare
in Motomondiale

Sachs presenta la naked più estrema: MadAss 500

Sachs presenta la naked più estrema: MadAss 500
in Moto e mercato

BMW K1200R: ma allora fanno sul serio!

BMW K1200R: ma allora fanno sul serio!
in Moto e mercato

FMX 650: Honda crea il supermotard per tutti

FMX 650: Honda crea il supermotard per tutti
in Moto e mercato