Doppio Thomas Chareyre nella tappa internazionale di Battipaglia

Doppio Thomas Chareyre nella tappa internazionale di Battipaglia

Gli International Series e Campionato Italiano concludono positivamente a Battipaglia (Salerno) la terza trasferta del 2013, mettendo in scena un’altra prova del massimo torneo nazionale di Supermoto. La manifestazione era attesa di nuovo in Campania dopo la spettacolare gara mondiale città di Capua di fine aprile, e finalmente le condizioni meteo sono favorevoli per tutto il weekend e ancora una volta la gara risulta decisamente impegnativa come tutti si aspettavano. Nel programma dei due giorni molte le moto che sono scese in pista con pochissime pause a distrarre i presenti. Ma è questa la filosofia del Campionato Italiano che riunisce Squadre e Piloti più forti al Mondo, in grado di offrire confronti tecnicamente all’altezza della fama dei suoi anfitrioni.

In classe internazionale S1, il francese Thomas Chareyre (TM Factory Racing) è il dominatore della prova campana di questo appassionante campionato, la manifestazione che per l’intero weekend ha visto tanti piloti confrontarsi sul bel Circuito del Sele per aggiudicarsi la terza delle cinque prove della stagione, attraverso due finali di 20 minuti.

Dopo la sfortunata precedente prova pontina e l’avvio stagionale di Viterbo con una sola manche vinta, il transalpino mette a segno una bellissima doppietta realizzata prima andando a vincere dopo essere passato in testa a cinque giri dalla fine e nella ripresa dopo aver condotto interamente la manche con ampio margine di vantaggio sugli avversari.

Nel computo finale Thomas incamera altri 50 punti preziosissimi che lo vedono salire al quinto posto in graduatoria e soprattutto riaprendo la corsa al titolo internazionale che non è suo dal 2011. Il secondo posto assoluto della prova campana è andato di diritto al forte pilota finlandese Mauno Hermunen (TM – SHR Team), leader del campionato internazionale e mondiale.

Era lui il favorito su questa pista sia perché arrivava a Battipaglia dopo le due precedenti manche vinte a Latina, ma anche perché lo scorsa edizione proprio su questa pista aveva dimostrato di non avere rivali. Ma non è stata la sua giornata vincente e per due volte è stato costretto a rassegnare la testa della corsa al più performante Chareyre e finire secondo. Il finlandese dovrà ora cercare di ritrovare il top della forma anche perché alle sue spalle a soli tre punti sta cercando di raggiungere posizioni ancora più alte Ivan Lazzarini (Honda L30 Racing), nove volte tricolore e a caccia non solo dell’alloro numero dieci ma anche del quarto titolo internazionale.

Il pesarese in virtù di due terze piazze ha finito sul terzo gradino del podio assoluto generale ma migliore dei piloti italiani davanti al poliziotto bolognese Christian Ravaglia (HM Honda Racing), anche per lui con una trasferta positiva che ha fruttato due bei quarti posti parziali e secondo pilota italiano dopo aver ottenuto il miglior risultato stagionale. Ancora italiano il quinto posto grazie al piacentino Edgardo Borella (Yamaha-Extreme Team by Vibram) che termina le due finali sesto e quinto risultando in forte miglioramento rispetto alle precedenti prove. Il Ceco Petr Vorlicek (TM-SHR Team) occupa il sesto posto nell’ordine di giornata e quarto in campionato, ma ancora in cerca della forma migliore che lo aveva visto vantare in occasione della prima prova di Viterbo.

In settima posizione finisce la prova campana l’altro poliziotto bolognese Massimo Beltrami (Honda-Lux Performance), dimostratosi stabile anche su questo veloce tracciato del Sele, nel quale ha anticipato in assoluta il lodigiano del team BRT, Andrea Occhini (Suzuki), che al buon settimo posto della ripresa ha sommato un più sfortunato dodicesimo in avvio. Nona posizione per l’ex leader internazionale Teo Monticelli (Honda – Freccia Team) il quale dopo la caduta senza troppe conseguenze nelle qualifiche del sabato ha dovuto contenere la sua bella grinta che lo aveva contraddistinto nelle precedenti due prove e che ritroverà sicuramente nei prossimi appuntamenti. L’ordine dei top ten di giornata lo chiude l’astigiano Paolo Gaspardone (TM - Yashica) che ha portato a termine le due gare finali al settimo e all’undicesimo posto rimanendo stabile nel grafico delle prime gare stagionali.

Le altre gare tricolori
Il marchigiano Diego Monticelli (Honda-Freccia Team) sale sul gradino più alto del podio di giornata della categoria S2 grazie ad altre due vittorie di manche che lo proiettano a ben 34 punti di vantaggio in classifica di campionato. Secondo assoluto per il finlandese Sami Salstola (TM-SHR Team) giunto prima secondo e poi terzo nelle due finali. Terzo gradino per il fiorentino Lorenzo Lapini (Honda-Megan Racing) che ha finito quinto le manche ottenendo il miglior risultato stagionale. Solo quinto il numero due in graduatoria Yuri Guardalà (Honda-Sciarborasca) sfortunato nella prova di avvio dove ha chiuso tredicesimo causa una scivolata.

Una vittoria di manche e un terzo posto sono stati sufficienti al pontino Paolo Salmaso (Ktm-Celestino Girolami) per aggiudicarsi anche questa prova della categoria S3 e accrescere così il suo stato di capolista in graduatoria. Posizione d’onore per Domenico Ricchiari (Yamaha-Dream Team) che ottiene con due secondi posti il miglior risultato assoluto di stagione, e terzo posto per il toscano Fabio Gazzarri (Honda-Spa Racing Team).

Marco Draghi (Honda-MC Siena) si aggiudica anche la seconda prova del campionato riservato alla categioria S4.
Due vittorie parziali hanno permesso al pilota toscano di affermarsi e salire ancora davanti a tutti in graduatoria di campionato. Gradino intermedio del podio per Dino Scaramella (Honda-MC Gentlemen) che finisce le due manche sempre secondo.

Terza piazza per Francesco Aliberti (Honda) che somma due pur positive terze posizioni. Terza vittoria assoluta di stagione tra gli Junior per il fore pilota laziale Lorenzo Promutico (Honda-Cianfrocca) due volte vincitore nelle frazioni finali che gli consentono di aumentare il suo vantaggio in classifica di campionato e di anticipare sul podio di giornata rispettivamente Edoardo Gente (Yamaha-Ufo Frascati) e Mirko Gizzi (TM-Birba Racing).



Nel Trofeo Centro Sud, che con la prova odierna svolgeva l’ultima gara della stagione, ha visto protagonista di nuovo il soveratese leader del campionato Alberto Clair (Honda-Celestino Girolami) che grazie alla vittoria odierna ha fatto suo anche il tiolo di campione 2013 dopo aver totalizzato nelle due manche una vittoria e un terzo posto. Posizione d’onore a Battipaglia per Valentino Cupaioli (Honda-Briganti della Torre) con due secondi posti, e terzo il siciliano Raffaele Pirri che si aggiudica la manche di chiusura dopo essere terminato primo anche in avvio ma poi penalizzato in classifica.

A vincere la terza prova stagionale nel monomarca Ducati Hypermotard SP Cup è stato ancora una volta Alberto Moseriti (Ducati Uno Moto Carpi) che grazie alle due belle vittorie parziali che lo hanno visto ancora protagonista assoluto di questo appassionante trofeo nazionale, incrementa anche la sua posizione di leader in campionato. Moseriti anticipa sul podio di giornata il locale Andrea Taglialatela (Ducati Salerno) il quale somma un terzo e un secondo posto nelle due finali, e Matteo Nicaso (Ducati Veronasport) secondo e terzo nelle manche.

L’appuntamento con la supermoto è fissato ora per il weekend del 20 e 21 luglio a Pomposa (FE) dov’è in programma la quarta prova degli International Series e Campionati Italiani 2013, gara anticipata solo dal mondiale della specialità che si correrà in Italia, precisamente a Latina il 14 luglio sul circuito Sagittario.

CLASSIFICHE

S1 Assoluta di giornata: 1. Thomas Chareyre (TM Factory Racing) punti 50; 2. Mauno Hermunen (Fin-TM-Shr Team) 44; 3. Ivan Lazzarini (ITA-Honda-L30 Racing) 40; 4. Christian Ravaglia (HM Honda Racing) 36; 5. Edgardo Borella (Yamaha-Extreme Team by Vibram) 31.

S1 Graduatoria di campionato internazionale: 1. Mauno Hermunen (Fin-TM-Shr Team) punti 116; 2. Ivan Lazzarini (Ita-Honda L30 Racing) 113; 3. Teo Monticelli (Ita-Honda-Freccia Team) 106; 4. Petr Vorlicek (Cze-Tm-Shr Team) 97; 5. Thomas Chareyre (Fra-TM Factory Racing) 80.

S2 Assoluta di giornata: 1. Diego Monticelli (Honda-Freccia Team) punti 50; 2. Sami Salstola (TM-SHR Team) 42; 3. Lorenzo Lapini (Honda-L30 Racing) 32.

S2 Graduatoria di campionato: 1. Diego Monticelli (Honda-Freccia Team) punti 147; 2. Yuri Guardalà (Honda-Sciarborasca) 113; 3. Sami Salstola (TM-SHR Team) 112.

S3 Assoluta di giornata: 1. Paolo Salmaso (Ktm-Celestino Girolami) punti 45; 2. Domenico Ricchiari (Yamaha-Dream Team) 44; 3. Fabio Gazzarri (Honda-Spa Racing Team) 34.

S3 Graduatoria di campionato: 1. Paolo Salmaso (Ktm-Celestino Girolami) punti 145; 2. Domenico Ricchiari (Yamaha-Dream Team) 113; 3. Daniele Demetti (Honda-Leon Italia) 104.

S4 Assoluta di giornata: 1. Marco Draghi (Honda-MC Siena) punti 50; 2. Dino Scaramella (Honda-MC Gentlemen) 44; 3. Francesco Aliberti (Honda) 40.

S4 Graduatoria di campionato: 1. Marco Draghi (Honda-MC Siena) punti 97; 2. Dino Scaramella (Honda-MC Gentlemen) 78; 3. Francesco Aliberti (Honda) 78.

Junior Assoluta di giornata: 1. Lorenzo Promutico (Honda-Cianfrocca) punti 50; 2. Edoardo Gente (Yamaha-Ufo Frascati) 42; 3. Mirko Gizzi (TM-Birba Racing) 40.

Junior Graduatoria di campionato: 1. Lorenzo Promutico (Honda-Cianfrocca) punti 150; 2. Mirko Gizzi (TM-Birba Racing) 124; 3. Ivan Chiariotti (Kawasaki-MC Pistons) 108.

Trofeo Centro Sud Assoluta di giornata: 1. Clair Alberto (Honda-Celestino Girolami) punti 45; 2. Cupaioli Valentino (Honda-I Briganti della Torre) 44; 3. Raffaele Pirri (Yamaha-Dream Team) 41.

Trofeo Centro Sud Graduatoria di campionato: 1. Alberto Clair punti 142; 2. Michele Vari 91; 3. Gabriele Muzi 83.

Trofeo Ducati Hypermotard SP Assoluta di giornata: 1. Moseriti Alberto (Ducati Uno Moto Carpi) punti 50; 2. Andrea Taglialatela (Ducati Salerno) 42; 3. Matteo Nicaso (Ducati Veronasports) 42.

Trofeo Ducati Hypermotard SP Graduatoria di campionato: 1. Moseriti Alberto (Ducati Uno Moto Carpi) punti 144; 2. Diego Dell’Oro (Ducati Como Conti Store) 97; 3. Luca Giuffrida (Ducati Factory Store) 96.

Classifiche complete sul sito ufficiale del campionato: www.italianosupermoto.it

Nella foto: il vincitore del Trofeo Centro Sud Alberto Clair (n. 37)

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Week end di coppe a Imola per il Team Rosso e Nero

Week end di coppe a Imola per il Team Rosso e Nero
in Campionati e trofei nazionali