Imola SS, prove 2: Charpentier ko, Foret si avvicina

di Federico Porrozzi

Definire sfortunata la trasferta imolese del Team Winston Ten Kate è davvero riduttivo. Fuori uso Fujiwara a causa del rovinoso tamponamento di ieri, la squadra olandese quattro volte campione del mondo ha perso anche Sebastien Charpentier: il francese, fresco iridato, è caduto nella sessione della mattina, procurandosi la rottura del legamento della clavicola sinistra.
Se per il suo compagno di squadra le possibilità di rientrare in pista a Magny Cours sono nulle, per il transalpino, invece, c’è qualche speranza.
A partire da favorito, a questo punto, sarà il suo connazionale Fabien Foret, che oggi ha trovato un’ottima messa a punto della sua Honda grazie alla quale ha centrato un promettente 1’51”936, a soli due decimi dal crono stratosferico fatto segnare ieri dal campione del mondo: “Ieri avevo detto che avrei potuto migliorare di molto il mio limite ed oggi eccomi qua, con un tempo più basso di tre secondi rispetto a quello della prima sessione ed otto posizioni guadagnate sulla griglia di partenza… Sono molto soddisfatto, ho girato forte sia con la gomma dura che con quella morbida, il team ha lavorato ancora una volta molto bene ed il risultato si è visto in pista”.



Alle sue spalle si è piazzato Gianluca Nannelli, che a questo punto insieme a Broc Parkes (terzo assoluto) diventa il suo rivale numero uno per la vittoria. Il toscano è tornato ad essere competitivo dopo la violenta caduta di Assen e domani avrà dalla sua il numeroso pubblico della Tosa, della Rivazza e della Variante Bassa. Foret è avvisato…
Chambon e Harms, così come Javier Fores, sono le sorprese della giornata, capaci di mettersi alle spalle un Alessio Corradi capace di far faville fino a metà sessione ma non troppo concreto nel finale. Delusioni, invece, arrivano da Kevin Curtain e dal nostro Michel Fabrizio: entrambi, domani, hanno l’occasione di consolidare (l’australiano) e attaccare (l’italiano) il podio del campionato ma le prestazioni di oggi non sembrano garantire loro una gara al vertice.
Continua lo splendido momento di Niccolò Canepa, che si è permesso il lusso di centrare la dodicesima posizione e di mettersi alle spalle piloti molto più esperti di lui nella categoria. Domani, il diciassettenne genovese avrà l’occasione di centrare una top ten che potrebbe rivelarsi davvero importante per il suo prossimo futuro.
Più in difficoltà rispetto a ieri Antonello, Mariottini, Sanna e Goi, dai quali sinceramente ci aspettavamo qualcosa di più su una pista che ormai conoscono a memoria…


Griglia di partenza:


1) S. CHARPENTIER (Honda) 1’51’’788; 2) F. FORET (Honda) 1’51’’936; 3) G. NANNELLI (Ducati) 1’52’’577; 4) B. PARKES (Yamaha) 1’52’’708; 5) S. CHAMBON (Honda) 1’52’’727; 6) R. HARMS (Honda) 1’52’’793; 7) J. FORES (Suzuki) 1’52’’936; 8) A. CORRADI (Ducati) 1’53’’004; 9) K. CURTAIN (Yamaha) 1’53’’106; 10) M. FABRIZIO (Honda) 1’53’’236; 11) J. STIGEFELT (Honda) 1’53’’534; 12) N. CANEPA (Kawasaki) 1’53’’724; 13) M. LAGRIVE (Suzuki) 1’53’’761; 14) A. ANTONELLO (Kawasaki) 1’53’’859; 15) A. VOS (Honda) 1’54’’043; 16) T. LAUSLEHTO (Honda) 1’54’’106; 17) C. MARIOTTINI (Honda) 1’54’’264; 18) S. SANNA (Honda) 1’54’’326; 19) I. GOI (Yamaha) 1’54’’965; 20) S. CHAEMSAP (Honda) 1’55’’106; 21) J. ENJOLRAS (Yamaha) 1’55’’127; 22) J. JANSSEN (Suzuki) 1’55’507; 23) T. MIKSOVSKY (Honda) 1’55’’684; 24) H. KENNAUGH (Suzuki) 1’55’’726; 25) J. LASCORZ (Honda) 1’55’’819; 26) S. PENNA (Honda) 1’56’’373; 27) M. BAIOCCO (Yamaha) 1’56’’986; 28) J. HURTADO (Honda) 1’57’’097; 29) S. RUGGIERO (Yamaha) 1’57’’292; 30) A. BERTA (Ducati) 1’57’’365; 31) T. HAARALA (Honda) 1’57’’457; 32) R. VAN STEENBERG (Suzuki); 33) R. GIANFARDONI (Kawasaki) 1’58’’206.


(nella foto StudioZac, Fabien Foret in sella alla Honda del Team Megabike)


comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, ่ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

<b>Misano, 10 Aprile ProDay only con Motocorse!</b>

Misano, 10 Aprile ProDay only con Motocorse!
in Giornate pista e corsi di guida

<b>Viterie in ergal e titanio LLS</b>

Viterie in ergal e titanio LLS
in Accessori moto

<b>Una serie di tappi serbatoio in Ergal</b>

Una serie di tappi serbatoio in Ergal
in Accessori moto

<b>Terminali manubrio da LLS Titanium</b>

Terminali manubrio da LLS Titanium
in Accessori moto