WSBK Thailandia 2015, Sabato: Rea al palo davanti a Haslam e Lowes

di redazione Italia MotoCorse.com

WSBK Thailandia 2015, Sabato: Rea al palo davanti a Haslam e Lowes

La Thailandia ospita il Mondiale Superbike e vede la sua prima Superpole aggiudicata per pochissimo a Jonathan Rea (Kawasaki), con il tempo di 1’33.382. Per il britannico si tratta della sesta pole in carriera, la seconda del 2015. In prima fila ci saranno poi Leon Haslam (Aprilia) e Alex Lowes (Suzuki), secondo e terzo oggi con 11 e 356 millesimi di ritardo.

Rea, come abitudine, è sceso in pista per primo, riuscendo a scendere sotto il muro del minuto e trentaquattro secondi già da subito con la prima delle due gomme da tempo. Dopo una calma apparente, a tre minuti dal termine gli avversari si sono scatenati, ma solo Haslam è riuscito ad impensierirlo, scalzandolo temporaneamente dalla prima posizione nel finale di turno, grazie ad un ottimo crono di 1’33.393.

Il duello Rea/Haslam si è deciso sul filo dei millesimi, con il nordirlandese che, grazie ad un ultimo settore praticamente perfetto, ha recuperato lo svantaggio dall’ex compagno di squadra, chiudendo con un margine ristrettissimo al comando poco prima della bandiera a scacchi.

Con Lowes in terza posizione, la seconda fila per le due gare in programma domani al Chang International Circuit verrà occupata da Tom Sykes (Kawasaki), Jordi Torres (Aprilia) e Chaz Davies (Ducati), con settimo il secondo pilota ufficiale della casa di Borgo Panigale Troy Bayliss, apparso in gran forma sul giro singolo.
Dopo essersi qualificato sul filo di lana alla seconda sessione, Michael van der Mark (Honda) ha chiuso ottavo davanti al compagno di squadra e Campione del Mondo in carica Sylvain Guintoli, con a seguire Leandro Mercado (Ducati), David Salom (Kawasaki) e Matteo Baiocco (Ducati) rispettivamente in decima, undicesima e dodicesima posizione.
Grande amarezza per Sylvain Barrier (BMW), il quale ha mancato la qualificazione al secondo turno a causa di un piccolo errore all’ultima curva, che gli ha fatto perdere quei decimi necessari. A chiusura del giro il francese, tredicesimo, ha mostrato tutta il suo disappunto, battendo il pugno sulla gamba sinistra poco dopo il traguardo.
  
TOP TEN - Superpole
1   Jonathan Rea 1m33.382s GBR KAWASAKI Kawasaki Racing Team 
2   Leon Haslam 1m33.393s GBR APRILIA Aprilia Racing Team - Red Devils 
3   Alex Lowes 1m33.738s GBR SUZUKI Voltcom Crescent Suzuki 
4   Tom Sykes 1m33.841s GBR KAWASAKI Kawasaki Racing Team 
5   Jordi Torres 1m34.080s ESP APRILIA Aprilia Racing Team - Red Devils 
6   Chaz Davies 1m34.084s GBR DUCATI Aruba.it Racing-Ducati Superbike Team 
7   Troy Bayliss 1m34.334s AUS DUCATI Aruba.it Racing-Ducati Superbike Team 
8   Michael van der Mark 1m34.514s NED HONDA Pata Honda World Superbike Team 
9   Sylvain Guintoli 1m34.562s FRA HONDA Pata Honda World Superbike Team 
10   Leandro Mercado 1m34.674s ARG DUCATI BARNI Racing Team 

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Athinà Forward Racing: test conclusi

Athinà Forward Racing: test conclusi
in Motomondiale

Arrow: arrivano gli impianti per la MT-09 Tracer

Arrow: arrivano gli impianti per la MT-09 Tracer
in Accessori moto