WSBK Phillip Island 2014, Gara1: vittoria storica per Suzuki con Laverty

di redazione Italia MotoCorse.com

WSBK Phillip Island 2014, Gara1: vittoria storica per Suzuki con Laverty

Il Mondiale Superbike 2014 ha preso il via sul tracciato dello Stato di Victoria, con una prima gara entusiasmante in cui Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki) ha regalato la prima vittoria al team capitanato da Paul Denning, riportando dopo lungo tempo la Suzuki sul gradino più alto del podio (2010, Kyalami, gara 2 – Haslam).
Dopo una partenza in sordina in cui il pilota di Toomebridge ha chiuso il primo giro solo in settima posizione, ha avuto inizio la battaglia - dapprima con Chaz Davies (Ducati Superbike Team), successivamente con  Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) – in cui Laverty è stato capace di mantenere un eccellente passo di gara ed arrivare a lottare con il terzetto di testa, sorpassando prima Davide Giugliano (Ducati Superbike Team), aggressivo sin dall’inizio, poi Marco Melandri e il leader Sylvain Guintoli (entrambi su Aprilia ufficiale).

L’irlandese ha preso dunque il comando al 17° giro, e dal suo assalto ha tratto vantaggio Melandri, che è riuscito ad avere la meglio sul compagno di squadra.

Loris Baz (Kawasaki Racing Team) intanto si avvicinava a Johnny Rea, a comporre un altro terzetto in bagarre, insieme al suo compagno di squadra, Tom Sykes. Il francese si è piazzato in quinta posizione, mentre il Campione del Mondo in carica, perdeva terreno, arrivando 7° alla bandiera a scacchi, davanti a Davies.
I piloti EVO David Salom (Kawasaki Racing Team), Niccolò Canepa (Althea Racing Team) e Glenn Allerton (sostituto di Sylvain Barrier per il Team BMW Motorrad Italia Superbike) sono stati anche loro protagonisti di un’agguerrita competizione, in cui lo spagnolo ha chiuso davanti agli altri, in nona posizione.
Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki), Leon Haslam (Pata Honda World Superbike Team) e Toni Elias (Red Devils Roma Aprilia) sono rimasti fuori dai giochi a causa di cadute, fortunatamente senza conseguenze, nelle prime fasi di gara.
 


Risultati:
1. Laverty (Suzuki) 22 giri/97.790 km in 12:34'20.711 media 174,328 km/h; 2. Melandri (Aprilia) 2.959; 3. Guintoli (Aprilia) 3.034; 4. Giugliano (Ducati) 6.972; 5. Baz (Kawasaki) 11.132; 6. Rea (Honda) 11.718; 7. Sykes (Kawasaki) 15.612; 8. Davies (Ducati) 25.724; 9. Salom (Kawasaki) 37.407; 10. Canepa (Ducati) 37.468; 11. Allerton (BMW) 39.271; 12. Foret (Kawasaki) 45.212; 13. Corti (MV Agusta) 50.249; 14. Guarnoni (Kawasaki) 1'17.134; 15. Morais (Kawasaki) 1'23.686; 16. Toth (BMW) 1'30.651; 17. Yates (EBR) 1 Lap; RT. Andreozzi (Kawasaki); RT. Haslam (Honda); RT. Lowes (Suzuki); RT. Elias (Aprilia).


comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

SBK Phillip Island, prove2: Melandri insegue Lowes

SBK Phillip Island, prove2: Melandri insegue Lowes
in Superbike

Nolangroup: X-802R Ultra Carbon replica Checa

Nolangroup: X-802R Ultra Carbon replica Checa
in Accessori moto