SBK Portimao, report Team Pedercini

SBK Portimao, report Team Pedercini


Sesto appuntamento del campionato mondiale Superbike all’Autodromo Internacional do Algarve di Portimao in Portogallo. Nelle due gare odierne, disputate su pista asciutta, i due piloti del team Pedercini Alexander Lundh e Federico Sandi hanno preso il via rispettivamente dalla sesta e dalla settima fila. In gara uno convincente prestazione di Sandi, che, dopo una gara condotta con molta determinazione, ha ottenuto il decimo posto finale. Purtroppo il suo compagno di squadra Lundh è invece stato vittima di una scivolata che lo ha costretto al ritiro. Gara due ha invece consentito ad entrambi i piloti del team Pedercini di raccogliere punti mondiali.

Sandi e Lundh hanno lottato a lungo in un gruppo di quattro piloti, terminando rispettivamente al 13mo ed al 14mo posto. Il prossimo appuntamento con il mondiale Superbike è previsto il 30 Giugno sulla pista di Imola in Italia.

Federico Sandi: “In gara uno la moto ha funzionato bene ed io ho raccolto un decimo posto che rappresenta il mio miglior risultato di questo inizio di stagione. In gara due ho fatto i miei giri migliori all’inizio ed alla fine, e questo dimostra che abbiamo molto margine di miglioramento. Nella seconda manche mi sono divertito ed ho lottato a lungo in un gruppetto di quattro piloti, riuscendo poi a sopravanzarli e a chiudere tredicesimo. Il problema è che non riusciamo a lavorare bene nelle prove ed arriviamo alla gara senza conoscere il potenziale della moto. Questo di Portimao è stato un weekend senza dubbio positivo, che ci permette di guardare con al prossimo round di Imola. Ringrazio la mia squadra per il loro grande lavoro”.

Alex Lundh: “Questa mattina abbiamo cambiato molto sulla mia moto ed i risultati sono stati buoni. All’inizio di gara uno ho dovuto prendere confidenza con la moto che era completamente diversa rispetto a quella usata nelle prove. Purtroppo in una curva ho perso l’anteriore e sono caduto. Peccato perché stavo facendo una buona gara. In gara due abbiamo migliorato la mia Kawasaki e mi sono trovato subito a mio agio sin dai primi giri. Ho potuto girare con un buon ritmo ed ho ottenuto il quattordicesimo posto. Un risultato soddisfacenti, ma io non sono contento perché soffro ancora troppo nelle prove e poi in gara sono costretto a partire indietro e a rischiare per rimontare. Spero che la situazione migliori, perché voglio ottenere risultati migliori per me e per la mia squadra, che ringrazio per il lavoro svolto qui a Portimao”.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Doppio Thomas Chareyre nella tappa internazionale di Battipaglia

Doppio Thomas Chareyre nella tappa internazionale di Battipaglia
in Offroad - Supermotard

Week end di coppe a Imola per il Team Rosso e Nero

Week end di coppe a Imola per il Team Rosso e Nero
in Campionati e trofei nazionali