Sbk: conclusi i test ad Aragon

Sbk: conclusi i test ad Aragon

A dispetto della pioggia incontrata martedì, la conclusiva giornata di test riservati ad alcune squadre del Campionato Mondiale eni FIM Superbike al MotorLand Aragon di Alcaniz è stata mitigata da condizioni climatiche tipicamente estive (30° la temperatura atmosferica, 50° dell'asfalto), l'ideale per consentire ai piloti presenti di lavorare a pieno regime in previsione dell'ottavo appuntamento stagionale in programma proprio sul tracciato iberico.

Sin dalla primissima mattinata sono scesi in pista i portacolori di Aprilia Racing Team (Max Biaggi e Eugene Laverty), ParkinGO MTC Racing (Chaz Davies), BMW Motorrad Motorsport (Marco Melandri e Leon Haslam), BMW Motorrad Italia GoldBet (Ayrton Badovini e Michel Fabrizio), Kawasaki Racing Team (Tom Sykes e Loris Baz) e FIXI Crescent Suzuki (John Hopkins e Leon Camier) più Steve Martin e Alex Hofmann, tester ufficiali rispettivamente di BMW e Aprilia.

Partendo proprio dalla casa di Noale, il capo-classifica Max Biaggi si è concentrato prevalentemente in prove comparative di messa a punto e di freno motore della propria RSV4 Factory, vantando un best time personale di 1'58"8, sufficiente per guardare con fiducia all'imminente weekend di gara.

Progressi notevoli anche in BMW Motorrad Motorsport, con Marco Melandri (vincitore ad Aragon lo scorso anno in gara 1 su Yamaha) e Leon Haslam (vittima di una caduta senza conseguenze nella mattinata).

Entrambi con oltre 80 giri a referto, i due piloti hanno migliorato la gestione del freno motore della BMW S1000RR 2012, grazie a importanti interventi di natura elettronica studiati dai tecnici della Casa madre.


Responsi positivi in Kawasaki Racing Team, con Tom Sykes che ha coperto la distanza di 4 gare (81 giri), mentre il giovane compagno di squadra Loris Baz (riconfermato a tempo pieno per la stagione in corso) è scivolato - unica battuta d'arresto di una produttiva due-giorni di prove. In evidenza anche i piloti di FIXI Crescent Suzuki, John Hopkins (60 giri all'attivo, in ripresa dal recente infortunio al piede rimediato a Monza) e Leon Camier, così come gli alfieri di BMW Motorrad Italia GoldBet Ayrton Badovini (1'58″7 con gomma da qualifica) e Michel Fabrizio (1'59″8 in configurazione gara).

Insieme ai protagonisti della Superbike, al MotorLand Aragon erano presenti anche i Team Kawasaki Intermoto Step (Fabien Foret, Romain Lanusse) e Racing Team Toth Honda (Balazs Nemeth, Imre Toth) del Mondiale Supersport, più due rappresentanti della Superstock 1000 FIM Cup: Lorenzo Baroni (BMW Motorrad Italia GoldBet, 2° nell'ultimo round a Misano) e Jeremy Guarnoni (Kawasaki MRS Racing). Per tutti l'appuntamento è ora fissato per il weekend di gara del prossimo 1 luglio sempre al MotorLand Aragon.

comments powered by Disqus

Altri commenti

CASEYCIVINCEVA

e daje maxxxxxxxxxxxxxx

Inserito: 22 giugno 2012
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Civ 600 Stk: Riccardo Russo vuole confermarsi leader

Civ 600 Stk: Riccardo Russo vuole confermarsi leader
in Commenti sul motociclismo meridionale e non solo

Yamaha R6 Cup, Genny Romano:

Yamaha R6 Cup, Genny Romano: "Al Mugello voglio la vittoria!"
in Commenti sul motociclismo meridionale e non solo

Civ 600 Stk: tutti all'assalto di Riccardo Russo

Civ 600 Stk: tutti all'assalto di Riccardo Russo
in Campionati e trofei nazionali