SBK Assen, Gara2: Rea torna vincente

di Omar Fumagalli

SBK Assen, Gara2: Rea torna vincente

In casa della sua squadra (Ten Kate Honda, con sede poco distante dal circuito di Assen) Johnny Rea riesce a trovare il guizzo vincente e torna sul primo gradino del podio. Insieme a lui un ottimo Guintoli, secondo dopo aver vinto gara1 e Laverty, terzo.
 
La corsa è partita con la dichiarazione di wet race, ma al via l'asfalto era quasi asciutto. La condizione incerta ha causato scelte differenti tra i piloti, con la maggioranza di opzioni per le coperture da asciutto, quelle che hanno poi “pagato” meglio alla fine.
 
La gara ha visto una lotta serrata per l’ultimo gradino del podio, con Marco Melandri che ha chiuso quarto giungendo sulla linea del traguardo insieme a Laverty ed al compagno Haslam, quinto.
 
Delusione per Carlos Checa, che azzarda in partenza una scelta di gomme da bagnato purtroppo per lui errata, dato che sul tracciato non è poi arrivata la pioggia.
Il leader del Mondiale è stato l'unico a partire con due “rain”, ma si è fermato ai box dopo due passaggi per il cambio della posteriore, compromettendo il risultato (fuori dalla zona punti in 17esima posizione). 
 
Sykes e Smrz, velocissimi, hanno dovuto salutare le posizioni ambite il primo per mancanza di feeling con le gomme (chiudendo comunque sesto, davanti a Badovini) il secondo per una scivolata, mentre assaporava il possibile podio insieme al compagno di squadra.
  
Il pilota nordirlandese della CBR numero 65 è al nono successo in carriera e si inserisce così nella parte alta della classifica iridata attuale, che si presenterà a Monza, tra due settimane, molto “corta”: sei piloti in meno di trenta punti, con Biaggi che grazie all’ottavo posto è primo, davanti a Checa, Sykes, Guintoli, Melandri e Rea; discorso similare per le marche (con rispettivamente Ducati, Aprilia, BMW e Kawasaki ).
   
  
Assen - SUPERBIKE – Gara2:
1.

Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 36'45.936

2. Sylvain Guintoli (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 36'48.755
3. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 36'58.574
4. Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 36'58.698
5. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 36'58.700
6. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 37'06.329
7. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 37'22.253
8. Max Biaggi (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 37'23.683
9. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 37'27.286
10. Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 37'29.866
11. John Hopkins (Crescent Fixi Suzuki) Suzuki GSX-R1000 37'43.451
12. David Salom (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 38'18.529
13. Hiroshi Aoyama (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 38'19.512
14. Leon Camier (Crescent Fixi Suzuki) Suzuki GSX-R1000 36'50.679
15. Leandro Mercado (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 36'51.166
16. Mark Aitchison (Grillini Progea Superbike Team) BMW S1000 RR 37'03.892
17. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 37'08.183
RT. Lorenzo Zanetti (PATA Racing Team) Ducati 1098R 34'19.554
RT. Jakub Smrz (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 30'10.158
RT. Chaz Davies (ParkinGO MTC Racing) Aprilia RSV4 Factory 18'38.070
RT. Maxime Berger (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 18'42.162
RT. Brett McCormick (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 15'33.182
RT. Niccolò Canepa (Red Devils Roma) Ducati 1098R 12'21.167





comments powered by Disqus

Altri commenti

stoppa

Che gare!!!!! Qui sorpassi mi hanno fatto perdere due chili, il livello di spettacolo della SBK non è paragonabile alla motogp, i brividi si susseguono, e ad ogni gara c'è sempre qualche piacevole novità riguardo a moto e piloti, Grande Sykes.
PS C'è un'errore nell'articolo in merito al campionato costruttori: rispettivamente ducati, aprilia bmv , kawa, honda e suzuki.

Inserito: 22 aprile 2012
lucajoebar

gran gara, spettacolo di livello assoluto! Felice per Gionniria che finalmente torna a sorridere, felice per Guintoli e per tutto il suo team. Mi è piaciuto Laverty, è evidente che il clima umido lo esalta, mi è piaciuto un sacco Smrz, peccato per la caduta. Bella gara anche Haslam e Melandri, a dispetto di chi li dava per bolliti.
Checa ha pagato un azzardo che poteva benissimo evitare, da leader del mondiale doveva essere più conservativo nella strategia invece ha buttato via un sacco di punti e la leadership. Biaggi ha preso la testa del mondiale per caso, grazie a un ottavo posto dovuto alle cadute davanti a lui. Weekend abbastanza opaco, con Checa fuori dai giochi doveva osare molto di più. Giugliano ha ripreso la sua posizione abituale (e non credo si possa chiedergli di più al primo anno), Fabrizio non pervenuto (come ormai da troppe gare).
La SBK si dimostra il campionato più equilibrato e quindi il più spettacolare. Speriamo che la Dorna non rovini anche questo.

Inserito: 22 aprile 2012
CASEYCIVINCEVA

lucajoebar mi sembra che biaggi ne abbia avuta gia' parecchia di merda questo fine settimana, se poi alla fine e' apparsa anche un po' di fortuna non guasta.............cosa doveva forzare di piu? se tu fossi informato a dovere sapresti che aveva la gomma da bagnato davanti e che a fine gara ha remato come altri piloti che l'avevano d'altronde eh.......qualcuno mi dovrebbe spiegare questo regolamento antiducati...........si dice che ogni tre gare si fanno i conti..........ma.......le gare bagnate non si contano.......e allora dice che se ne riparla tra altre 3 gare!!!!!!! c'e' qualcosa che non mi torna.........se oggi ci sono state 2 gare bagnate e non contano secondo me dovremmo andare alla prossima .................boh........sembrava un regolamento contro la ducati invece.........mi sembra il contrario...........bevilacqua alla ripartenza di gara 1 ha detto che checa e' stato penalizzato dalle posizioni...........qualcuno mi spiega cosa volesse dire? comunque se dopo il contatto di gara 2 in australia e 2 circuiti come imola e assen per di piu' senza poter montare gomme morbide, siamo in testa al campionato...........qualcuno farebbe bene a preoccuparsi............il mondiale lo riportiamo a roma quest anno ..........dajeeeeeeeeeeee maxxxxxxxxxxx

Inserito: 22 aprile 2012
stoppa

Sono pronto a scommettere su checa senza "preoccuparmi"....poi se qualcuno punta su biaggi si faccia pure avanti.

Inserito: 22 aprile 2012
lucajoebar

se biaggi ha montato la gomma da bagnato ha fatto una cazzata come altri, ergo l'ottavo posto è una botta di culo. Quindi è in testa al mondiale per caso, o se vuoi perchè Checa la cazzata l'ha fatta più grossa. non vedo la polemica sul regolamento, dato che (lasciando perdere gara1 che è stata una lotteria e un tirassegno di musate per terra), la superpole l'ha fatta una Kawsaki e gara2 l'ha vinta una Honda con una Ducati e una Aprilia (gemella di quella arrivata ottava) sul podio. Non sono mai stato un ducatista e non inizierò a esserlo, ma questi discorsi mi fanno incazzare. Invece di fare polemica, basta dare del gran gas come in molti hanno fatto oggi.

Inserito: 22 aprile 2012
nitrohaga41

in testa al mondiale non ci si sta mai "per caso"!!!!!!!!
l'unica che non dice mai cazzate è proprio la classifica!!!!!
questo vale per tutti i piloti che ad oggi sono primi in qualche classifica e così anche per Biaggi!

Inserito: 22 aprile 2012
dagadegas

da tifoso di Biaggi devo dire che speravo in qualcosa di meglio,visto come andavano le 4 cilindri. é primo nel mondiale e per oggi mi accontento,adesso arriva Monza, speriamo bene.
Mi sono piaciuti tantissimo Rea(che si è giocato tutti i jolly della stagione) e Laverty, sopratutto quando ha tenuto testa a Melandri e Haslam a fine gara2. Checa è stata una "pippa" in gara2 ma di sicuro tornerà a girare forte.

Inserito: 22 aprile 2012
dagadegas

commento extra sportivo:
nel commento precedente il mio username è:
dagadegas-italy-cantù
nei precedenti mi visualizza come utente di Como,Milano,Roma ecc.
Succede anche a voi o solo a me?
la cosa non mi scompensa, è pura curiosità, anche se qualcuno leggendo che ero tifoso di Biaggi e di Roma ha tirato conclusioni affrettate.
ciao a tutti gli appassionati di moto...

Inserito: 22 aprile 2012
Fastmambo

....orrore Checa!!! Una delle scelte più pazzesche che abbia mai visto.... una cosa del genere la fa uno che parte lontano dai primi, senza speranze di vittoria in condizioni "normali", e che spera nella classica "botta di culo". Ovvio che il suo complice Bevilacqua dovrebbe farsi chiamare Bevigrappa.
Prosit. :-)

Inserito: 23 aprile 2012
twobros

Se Biaggi è in testa al mondiale è perchè si merita di starci. Se gli altri finiscono per terra o sbagliano scelta di gomme sarà colpa sua? Finiamola con i commenti da bar. Come vedete, il campionato è molto equilibrato. Basta un errore e finisci dietro. Se no sbagli sei davanti. Questo è il segno che attualmente nessuno domina. Si combatte con il coltello tra i denti e l'errore è li a portata di mano. Tirare fuori storie sui favoritismi Ducati è fuori luogo, perchè anche loro non hanno vita facile. Aprilia tiene botta, BMW cresce di gara in gara, Kawasaki sconta gli errori ma ci sono pure loro, Ducati idem. Complimenti a Guintoli, a Laverty e a Rea. Hanno guidato come delle furie. Grandi moto per grandi piloti.

Inserito: 23 aprile 2012
twobros

PS Adesso c'è Monza e sarà una gara per le quattro cilindri. Sono curioso di vedere tra il Focke Wulf di Monaco ed il Reggiane RE 2000 Falco di Noale chi la spunterà di potenza. Vediamo chi di voi coglie il parallelo storico...

Inserito: 23 aprile 2012
corsera

@twobros
dipende dalla versione del FW .
D9 ?
@nhg41
ma davvero?

Inserito: 23 aprile 2012
nitrohaga41

corsera...
eh si davvero davvero!!!
dopo 20 anni che guardo le gare non ho mai visto un campionato vinto da un pilota che non lo meritasse...ma evidentemente per qualcuno ci sono piloti che meritano di più di altri di stare in cima alla classifica...

Inserito: 23 aprile 2012
twobros

Ma allora ci sono anche degli acculturati storici su questo forum. Grande. Se Monaco manda un D9 "muso lungo", è meglio che a Noale schierino un Macchi MC 205 Veltro...Sei d'accordo? Sarà una battaglia all'ultimo kw su quei rettilinei...

Inserito: 23 aprile 2012
corsera

@nhg41
mah, forse non seguirò molto attentamente questo forum, ma a me sembra che, fino a non molto tempo fa, non sostenessi questa teoria in modo così ferreo e non per tutti !!??....sbaglio ?
@twobros
Chi è appassionato di motori, normalmente, lo è +o - a 360°... credo.
Comunque mi dispiace deluderti ma penso che il confronto proposto sia impari.
La Luftwaffe era talmente superiore in qualità,(per fortuna non in quantità) al pari della potente flotta aerea anglo americana che l'irrisoria e tardiva produzione del 2005 non lasciò alcun segno tangibile.
Stesso discorso vale per il macchi anche se impiegato più diffusamente.E poi entrambi utilizzavano i motori del Me-109 (DaimlerBenz o derivati) e quindi, per tornare al paragone da te proposto, è come se Aprilia utilizzasse il motore BMW.
nel nostro caso credo che il motore italiano sia molto più performante ed affidabile del 'crucco'.

Inserito: 23 aprile 2012
corsera

@twobros
capisco che qui siamo fuori tema, ma allora del TA152H cosa ne pensi?
Solo il 262 gli era superiore.
Gli anglo americani cercarono poi, con tutti i mezzi, di accaparrarsi il maggior numero di esemplari ancora intatti e funzionanti di queste meraviglie tecnologiche (purtroppo non utilizzati per scopi umanitari) e su quelli svilupparono la loro futura aviazione militare ecc, ecc,....
......vabbè ho capito, torniamo alle moto!

Inserito: 23 aprile 2012
nitrohaga41

corsera mi spiae ma non ho mai pensato, ne scritto il contrario di quanto affermato oggi.

Inserito: 23 aprile 2012
CASEYCIVINCEVA

lucajoebar sei una contraddizione umana........quando dicevo che biaggi ha montato un anteriore da bagnato mi riferivo al tuo discorso.( doveva osare di piu') che cazzo osava con quella gomma? avra' fatto il massimo..............poi continui dicendo: se biaggi ha montato un anteriore da bagnato ha fatto una cazzata ed e' primo per caso.........e poi checa ha fatto anche peggio? cioe' deciditi........se entrambi hanno fatto una cazzata, biaggi non e' primo per caso ma solo perche' non e' caduto e ha fatto una cazzata meno grave di checa.........quando scrivi queste cose sembri me quando parlo di rossi ahahahahah ora andiamo a parlare di regolamento........non sono sicuro di quello che dico ma se ho capito bene ogni 3 gara fanno un conteggio particolare per vedere se bicilindriche hanno un punteggio che farebbe scattare 3 kg in piu'.............ma dato che ieri cioe' la terza gara era bagnata non si conta...............e ora per il conteggio ne passano altre tre..........questo non mi torna...........se la terza gara era bagnata e non conta la prossima cioe' monza dovrebbe contare come terza...........o no? se ogni tre gare piove questa regola non si applichera' mai? la ducati e' troppo avvantaggiata.........considerando che a parte checa i suoi piloti sono mediocri.......a parer mio sono troppo avanti...............a giugliano dategli una 4 cilindri e vediamo la sua posizione finale.........stesso per smrz e guintoli.........canepa non ne parliamo.........piu' convincente zanetti........l'aprilia arrivata sul podio di gara 2 la gemella di quella arrivata 8° era sempre gemella anche in gara 1 e nelle gare precedenti? lucajoebar......alla fine noi almeno il compagno di squadra lo mettiamo sempre dietro senza tante scuse.........pero' se sfoghi la tua rabbia su max per problemi vostri derivanti da risultati scarsi da ormai tre anni......io ti capisco e ti prego di continuare se puo' aiutarti a trovare quella serenita' ormai perduta da tempo.........dai dai che domenica prendete paga anche da karel ahahahahahahaahahah ari daje max............

Inserito: 23 aprile 2012
twobros

Ne penso quello che ne pensi tu: solo il 262 gli era superiore. Che gioielli tecnologici... Erano avanti una vita, e fu su quei progetti che gli angloamericani poterono fare un salto in avanti impressionante...Ok. torniamo alle moto.

Inserito: 23 aprile 2012
lucajoebar

Qui c'è gente che sta male di testa. Detto questo, ribadisco che biaggi montando una anteriore da bagnato ha fatto una cazzata e checa a sua volta ne ha fatta una epocale. Stabilito questo, evitando le polemiche inutili che qualcuno continua a fare (sul sottoscritto, sul regolamento, su qualsiasi cosa non sia biaggi), trovo che il romano abbia comunque disputato unagara al di sotto delle possibilità offerte dalla moto seppur gommata da bagnato. Si è accontentato, non ha lottato quanto il blasone lasciava pensare.

Inserito: 23 aprile 2012
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com