Test Misano, day1: Melandri in forma, apprendistato per Elias

di Redazione MotoCorse.com

Test Misano, day1: Melandri in forma, apprendistato per Elias

Marco Melandri è stato il più veloce con la Yamaha R1, nei test Superbike a Misano.
Il ravennate ha girato in 1'36"0, ampiamente sotto il giro record della gara Mondiale del giugno scorso firmato da Carlos Checa in 1'36"520. Il ducatista però detiene ancora il miglior tempo stagionale sul World Circuit in 1'34"9, registrato nei test del maggio scorso. Checa stavolta è stato tre decimi più lento di Melandri pareggiando la prestazione ottenuta da Eugene Laverty con l'altra Yamaha.
 
Oltre che per preparare la volata del Mondiale, i test servono alla verifica e sviluppo delle gomme che Pirelli introdurrà nel 2012.

In particolare sono sotto torchio le coperture preparate per il round australiano che aprirà a fine febbraio.

 
Si è girato in condizioni meteo estive con 31 gradi nell'aria e 44 sull'asfalto. C'era molta attesa per il provino di Toni Elias (pilota LCR Honda in MotoGP) sulla BMW Italia lasciata libera dal ritirato James Toseland. Lo spagnolo, per la prima volta in sella ad una Superbike, è incappato in una scivolata (senza danni fisici) concludendo la giornata con il tempo di 1'38"1.
 
Eccellente riscontro (1'36"5) anche per la Kawasaki di un Tom Sykes galvanizzato dal primo successo iridato centrato nel round del Nurburgring, sotto la pioggia. La marca di Akashi ha portato in pista anche Joan Lascorz e il convalescente Chris Vermeulen che rientrerà ad Imola per tentare di concludere al meglio questa stagione travagliata da parecchi problemi fisici.
 
L'Aprilia è presente con il test team e il tedesco Alex Hofmann (1'37"0) dovendo fare a meno di Max Biaggi ancora in convalescenza per la frattura al piede sinistro in prova in Germania. Il campione in carica tenterà il ritorno ad Imola.
  
 
Tempi di martedì (ufficiosi):
1. Melandri (Yamaha) 1'36"0; 2. Checa (Ducati) 1'36"3; 3. Laverty (Yamaha) 1'36"3; 4. Sykes (Kawasaki) 1'36"5; 5. Badovini (Bmw) 1'36"8; 6. Rea (Honda) 1'36"9; 7. Lascorz (Kawasaki) 1'36"9; 8. Hofmann (Aprilia) 1'37"0; 9. Martin (Bmw) 1'37"9; 10. Xaus (Honda) 1'38"0; 11. Elias (Bmw) 1'38"1; 12. Vermeulen (Kawasaki) 1'38"4; 13. Tamada (Honda) 1'39"8.
Supersport:
1. Salom (Kawasaki) 1'39"4; 2. Parkes (Kawasaki) 1'39"7; 3. Morais (Kawasaki) 1'40"6.


comments powered by Disqus

Altri commenti

TOMMYBAR71

Avranno portato gomme buone per le 4 cilindri....ora che il campionato Ŕ finito!

Inserito: 14 settembre 2011
twobros

Quanto pu˛ bruciare il c***o quando si perde da una bicilindrica vecchia di ventanni con un motore strapanato e straspanato a forza di alesature, con le cinghie di distribuzione, un telaio in tubi da idraulico per metÓ saldati a stagno e l'altra metÓ incollati con lo sputo...quanto pu˛ bruciare da uno a diciottomila giri del quattro cilindri BMW... da uno a ottomilaseicento chip della piattaforma inerziale Aprilia... da uno a due big bang del motore Yamaha...quanto...?
twobros

Inserito: 14 settembre 2011
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

MotoGP 2012: niente Sachsenring!

MotoGP 2012: niente Sachsenring!
in Motomondiale

Stylmartin: stivale Viper SC

Stylmartin: stivale Viper SC
in Abbigliamento moto

Styl: nuovi cerchi Titax per moto sportive

Styl: nuovi cerchi Titax per moto sportive
in Accessori moto

Pompone: 30 Ottobre, adunata in Cima Grappa

Pompone: 30 Ottobre, adunata in Cima Grappa
in Turismo - Motoraduni