Aprilia verso Imola: Biaggi farà il ragioniere spericolato

di Omar Fumagalli

Aprilia verso Imola: Biaggi farà il ragioniere spericolato

La Superbike ritorna in Italia e per l’appuntamento di Imola, l’Aprilia e Max Biaggi giocano in casa con l’obiettivo dichiarato di confermare il doppio primato nel Mondiale.

Il romano ha 58 lunghezze di vantaggio su Haslam, mentre l’Aprilia svetta tra i costruttori con 49 punti sulla Suzuki. Sul tracciato del Santerno potrebbe quindi svolgersi la sfida decisiva, fra i due unici aspiranti al titolo 2010. La sola RSV4 schierata dalla squadra ufficiale sarà quella del quattro volte iridato. Non sarà infatti della partita Leon Camier, vittima di una caduta durante il weekend tedesco del Nurburgring e convalescente dopo l’operazione allo scafoide del polso destro.

Il pilota britannico punta a tornare in pista per l’ultimo appuntamento della stagione, a Magny Cours in Francia.

Max Biaggi ha le idee chiare, dall’alto della sua esperienza, per questo importante finesettimana che potrebbe coronarlo quale storico vincitore di un titolo Superbike tutto tricolore, non solo per ragioni di sponsor: “Come ho già avuto modo di dire, ad Imola farò il ragioniere spericolato. Combatterò quindi senza risparmiarmi ma, al contempo, tenendo sempre a mente la situazione della classifica e l’importanza di ogni singolo punto. L’esperienza mi insegna che per vincere un Mondiale bisogna essere sempre concentrati, non lasciando nulla al caso: per questo, ancora più che negli altri weekend, sarà importantissimo raggiungere il miglior setup fin dalle prime prove. Imola è un tracciato con qualche sconnessione di troppo, dovremo lavorare di fino per stare nelle posizioni che contano".

Sebbene la squadra ufficiale debba fare a meno di uno dei suoi piloti, ci saranno comunque tre Aprilia al via delle gare di Imola: al ceco Smrz, si aggiunge infatti la wild-card del Gabrielli Racing, squadra che sarà presente con il pilota Federico Sandi, alla sua seconda partecipazione nel Mondiale dopo quella di Misano.

L’appuntamento di Imola è anche teatro di un’iniziativa che lega la casa veneta ed AMREF, il cui logo compare sulle carene della RSV4. L’African Medical and Research Foundation è la principale organizzazione sanitaria no-profit del continente africano. Nata a Nairobi nel 1957 per iniziativa di tre chirurghi, oggi impiega in Africa oltre 800 persone (per il 97% africani) e gestisce circa 140 progetti di sviluppo sanitario in Etiopia, Kenya, Sudafrica, Sudan Tanzania e Uganda, con il coinvolgimento attivo delle comunità, del personale e dei sistemi sanitari locali. In mezzo secolo di attività, AMREF ha soccorso, curato e istruito milioni di persone. Quasi il 90 per cento dei fondi raccolti da AMREF Italia provengono dal sostegno di privati cittadini, da eventi e manifestazioni e da collaborazioni con aziende.

 

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

30/9 pregara a Misano con Braghi Racing, solo per piloti!

30/9 pregara a Misano con Braghi Racing, solo per piloti!
in Giornate pista e corsi di guida

Trofei Yamaha: Russo sbanca la R6, Laudati guida la R1

Trofei Yamaha: Russo sbanca la R6, Laudati guida la R1
in Campionati e trofei nazionali

Kawasaki: ecco la Z750R!

Kawasaki: ecco la Z750R!
in Moto e mercato

Clover: anteprima giacca Tekno

Clover: anteprima giacca Tekno
in Abbigliamento moto