SBK Portimao, Superpole: undicesima pole per Spies mentre Haga è in terza fila

di Omar Fumagalli

SBK Portimao, Superpole: undicesima pole per Spies mentre Haga è in terza fila

Colpo di scena nella Superpole di Portimao, non tanto per i record di Ben Spies, autore del nuovo primato della pista, non che di quello del numero di partenze al palo in un campionato mondiale Superbike; ma per il fatto che Noriyuki Haga, leader della classifica con dieci punti di vantaggio sul texano, è rimasto fuori dalla Q3 e partirà con il decimo piazzamento in griglia.

In Q1 è Rea il più veloce, con la Honda, davanti all’Aprilia di Max Biaggi; i due contendenti al titolo, Spies ed Haga, rimangono (apparentemente) tranquilli, accontentandosi di passare la fase iniziale, senza usare le loro gomme da qualifica (il giapponese chiude addirittura undicesimo).

Passano positivamente in Q2 sia il debuttante Guintoli, quinto con la Suzuki che pare ogni giorno gestire sempre meglio, sia Leon Camier, con la seconda Aprilia. Caduta per Luca Scassa, che rimane purtroppo fuori dalla seconda fase, così come Lagrive, Parkes e Xaus sulla Bmw.

In Q2 si fa sul serio, con tutti ad usare le gomme da qualifica. Spies è il più veloce, con un crono di 1’42’’ basso, in grado di migliorare notevolmente il precedente record (a nome Troy Bayliss). Rea e Biaggi sono gli unici a scendere sotto 1’43’’ insieme al texano, mentre Haga non concretizza un bel tempo con la sua prima gomma da qualifica e clamorosamente, non riesce passare in Q3 nemmeno con il suo ultimo tentativo.
Si vivono attimi di tensione nel box Ducati, con il giapponese che è risultato in questo frangente meno veloce anche di tre 1098 private (Nieto è stato ottimo terzo, in questa fase).
Entra in Q3 la Bmw con Troy Corser, mentre deve uscire Baiocco, comunque positivo in quarta fila su una Ducati privata.

L’ultima decisiva fase, vede Spies trionfare con un tempo ancor migliore che in Q2, davanti alle due Ducati di Byrne (velocissimo come sempre sul tracciato portoghese) e di Michel Fabrizio, terzo davanti a Rea. Biaggi chiude sesto, prestazione comunque positiva se si considera che il romano ha usato la seconda moto, dopo essere scivolato nelle prove libere.

Per domani l’attesa è ora ancor più grande, con il capo-classifica che partirà due file dietro al rivale. Il passo gara di Spies nelle libere, è parso leggermente migliore di quello di Haga, con Rea che potrà sicuramente lottare per la vittoria insieme ai due contendenti al titolo; mentre Michel Fabrizio è chiamato, a questo punto, a contrastare in tutti i modi una possibile fuga del texano, specialmente qualora Haga non dovesse partire in maniera perfetta. Il giapponese ha lasciato i box senza nemmeno mettersi a discutere con i suoi tecnici, chiudendosi nella riservatezza di un momento ad “alta tensione” per riprendere il lavoro più tardi. Per il team ufficiale di Borgo Panigale, si prepara una lunga giornata di concentrazione ed attività, non solo sotto il profilo tecnico, con l'obiettivo di ricreare il miglior feeling fra Nori e la sua 1098.

Da segnalare che Ryuichi Kiyonari non è riuscito a guidare oggi la sua Honda, causa i postumi dalla frattura alla clavicola riportata nel precedente round di Magny Cours.

 

Classifica qualifiche e griglia di partenza – Superbike Portimao:

01- Ben Spies - Yamaha World Superbike Team
02- Shane Byrne - Team Sterilgarda - Ducati
03- Michel Fabrizio - Ducati Xerox Team
04- Jonathan Rea - HANNspree Ten Kate Honda
05- Leon Haslam - Stiggy Racing Honda
06- Max Biaggi - Aprilia Racing
07- Fonsi Nieto - DFX Corse - Ducati
08- Troy Corser - BMW Motorrad Motorsport
09- Jakub Smrz - Guandalini Racing - Ducati
10- Noriyuki Haga - Ducati Xerox Team
11- Sylvain Guintoli - Team Suzuki Alstare
12- Carlos Checa - HANNspree Ten Kate Honda
13- Leon Camier - Aprilia Racing
14- Yukio Kagayama - Team Suzuki Alstare
15- Makoto Tamada - Kawasaki World Superbike Racing Team
16- Matteo Baiocco - Guandalini Racing - Ducati
17- Matthieu Lagrive - Honda Althea Racing 
18- Broc Parkes - Kawasaki World Superbike Racing Team
19- Ruben Xaus - BMW Motorrad Motorsport 
20- Luca Scassa - Team Pedercini - Kawasaki
21- Tom Sykes - Yamaha World Superbike Team
22- David Salom - Team Pedercini - Kawasaki
23- Vittorio Iannuzzo - Squadra Corse Italia
24- David Checa - Yamaha France GMT94 Ipone
25- Roland Resch - TKR Suzuki Switzerland

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Difficile azzeccare i pronostici

Difficile azzeccare i pronostici
in Motomondiale

Altro che ibridi: Suzuki presenta il Burgman a fuel cell

Altro che ibridi: Suzuki presenta il Burgman a fuel cell
in Moto e mercato