Honda: tagli alle altre categorie ma il logo HRC torna in Superbike

di Omar Fumagalli

Honda: tagli alle altre categorie ma il logo HRC torna in Superbike


Honda ha recentemente annunciato le proprie riduzioni formali, ma forse non sostanziali (come potete leggere negli altri approfondimenti dedicati da MotoCorse), all'impegno diretto in merito a categorie su pista che non siano la MotoGP.

Fra i partenti del Mondiale Superbike 2009 però, uno dei tre piloti del team Ten Kate, non correrà con i colori dello sponsor Hannspree, bensi con vesti "anonime", il che vorrebbe dire similari a quelle che vedavamo storicamente sulle moto 100% factory di Honda. Ultimi esempi lo scorso anno, nella 8 ore di Suzuka, gara titolatissima, che in Giappone vede i costruttori far scendere in pista i propri piloti in team interni, vestiti dei soli colori ufficiali (Honda la diserterà, almeno in forma diretta, per quest'anno).

Ryuichi Kiyonari, pretendente alla vittoria in Superbike così come gli è già accaduto, in tre occcasioni, alla sua prima stagione (nel 2008), viene annunciato con un aspetto definito più "corporate" rispetto ai propri compagni.

Già a Portimao, sulla moto di Kiyonari, campeggiava infatti proprio il marchio HRC, che non si vedeva in SBK dal 2002, l'ultima stagione di impegno ufficiale per Honda, con il titolo di Edwards.

E' una cosa questa, che indica non solo una presenza più o meno diretta della casa, che pur di supportare il proprio pilota (giapponese) nell'impegno preso, fa a meno di un title sponsor, ma che ha anche qualche risvolto di immagine. A molti fan dell'ala dorata piacerà infatti vedere i colori HRC: si ricorderanno magari altri tempi di crisi per gli sponsor, come quando ad esempio Doohan corse nel 1994 in 500cc., vincendo vestito dei soli colori blu-bianco-rosso. Oppure, andando più in là nel tempo, le sporadiche apparizioni delle moto ufficiali Honda nelle varie categorie (spesso solo per le gare in Giappone), moto da sempre indicate come mezzi dotati della migliore tecnologia, che solo dopo sarebbe arrivata ai team colorati dagli sponsor (risalendo fino alle NSR bianco / rosse di Spencer, nella stagione 1987).

Pare in ogni caso che la differenza ora sarà solo estetica, rimanendo la CBR1000RR di Kiyonari teoricamente uguale alle moto di Checa e Rea, suoi compagni di squadra nella struttura che le gestisce tutte in modo analogo nello stesso box (in superbike non troviamo i muri separatori, come nella GP).

 

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

SOLO IN BATTAGLIA;  il nuovo libro di Luca Delli Carri

SOLO IN BATTAGLIA; il nuovo libro di Luca Delli Carri
in Altre notizie

JuniorGP Racing Dream, terminati i test a jerez

JuniorGP Racing Dream, terminati i test a jerez
in Motomondiale

Italiamo MiniGP 2009, debutta la ZPF RSA50

Italiamo MiniGP 2009, debutta la ZPF RSA50
in Campionati e trofei nazionali