Intervista doppia Superbike CIV: Claudio Corti - Luca Scassa

di Omar Fumagalli

Intervista doppia Superbike CIV: Claudio Corti - Luca Scassa


MotoCorse vi propone un'intervista parallela a due piloti protagonisti nella massima categoria del campionato italiano velocità, la Superbike.

Conosciamo quelli che ad oggi, sono i due principali pretendenti al titolo di campione italiano 2008: Claudio Corti, pilota Yamaha Motor Italia e Luca Scassa, alfiere della MV Agusta Unionbike GiMotorsport.

Entrambi sono giovani promesse del nostro motociclismo a quattro tempi e stanno in questa stagione dimostrando quanto possano valere anche su scala internazionale; augurandoci che ne sentiate parlare sempre più spesso in un futuro prossimo, nelle gare del mondiale, vi proponiamo due battute con loro per conoscerli meglio.

Claudio e Luca rispondono per voi alle medesime domande, in modo che anche chi da remoto non ha la fortuna di poter seguire in pista le gare, sappia almeno non solo il nome di chi siede sopra la sella ma abbia anche un'idea di chi, umanamente, si cela dietro la visiera del casco.

Lato A:  CORTI


Nome: Claudio

Cognome: Corti

Età: 20 anni

La moto con cui corri: Yamaha YZF-R1

Il tuo numero di gara: il 71

Perché lo usi? È  l’anno in cui si sono sposati i miei genitori, ho deciso per caso di usarlo quando correvo in 125, da allora lo ho poi sempre mantenuto.

Quando hai iniziato a correre ed in quale categoria?
Ho iniziato a 7 anni, con le minimoto, poi a 14 sono passato alle 125 ed infine a 16 ho cominciato con le 4 tempi, passando Superport, Superstock e sono arrivato ora alla Superbike.

Hai contato tutte le tue vittorie? Se sì quante sono ad oggi le gare che hai vinto?
Non le ho mai contate a dire il vero… Nelle categorie maggiori direi comunque una ventina.

Prima della gara hai delle scaramanzie particolari o comportamenti fissi che mantieni negli anni (non sei obbligato a rivelarle)?
Non ne ho di gesti scaramantici in assoluto però, anche se personalmente non lo avevo mai notato, salgo sempre dal lato sinistro della moto alzando la gamba destra ed infilo prima il guanto destro.



Hai mai “parlato” alla tua moto durante la guida?
No, non ce n’è il tempo, nemmeno per pensare.

Cosa pensi invece quando termini una gara?
Ad andare a casa… presto.

Cosa fai nella vita al di fuori delle corse?
Il nullafacente… No scherzo, seguo quotidianamente la mia preparazione da pilota, fisica e personale.

Segui una preparazione atletica rigorosa?
Si certo. Ho un programma quotidiano definito con il mio personal trainer Antonio Cascini, che mi segue in tutte le tappe del CIV. Tanta attività aerobica e palestra.

Per i tuoi spostamenti e nel tempo libero, usi la moto? Se si, quale in particolare?
No, in moto non ci vado quasi mai. Ringrazio anzi la Yamaha di farmi correre il CIV con la Superbike, così posso divertirmi un po’ e guidarla anche in questi week-end.
Quelle poche volte che capita comunque, forse 5 in un anno, giro con il motard.

Quest'anno stai lottando per il titolo di campione italiano Superbike, come reputi il nostro campionato in assoluto ed anche rispetto agli altri trofei nazionali o al mondiale.. Offre una buona opportunità, in ottica di crescita professionale?
Io non ho mai corso altri campionati nazionali e purtroppo mi spiace doverlo dire ma, il livello qui lo definirei “blando”: dopo i primi 5 o 6, ci sono piloti che hanno distacchi molto pesanti ed alla fine il problema è che ne risente la sicurezza. Durante le qualifiche, con la gomma da tempo mi è già capitato un paio di volte di rischiare davvero grosso.

Come naturale evoluzione della tua carriera rispetto a questa categoria si pone l'ambito del mondiale Superbike, che umanamente molti appassionati preferiscono alla MotoGP. Diresti di no per una possibilità, magari limitata, ma nella classe regina della MotoGP?
No, da quando faccio la Stock 600 conosco l’ambiente delle derivate di serie e paragonandolo a quello della MotoGP preferisco questo, migliore anche per i piloti (ovvio che in un mondiale la pressione per la vittoria è comunque tanta, anche qui).

2 tempi o 4 tempi?  4 tempi

MotoGP o Superbike?  Superbike

More o bionde?  Bionde


Se Paris Hilton ti offrisse l'opportunità di passare una notte con lei, ci andresti anche la sera prima di una tua eventuale gara nel mondiale, a 250km dal circuito dove devi correre?
Si certo, al volo, mica lascerei perdere; tanto, se te la senti… Devi comunque contare sempre solo tu te stesso e non ti scaricheresti per una cosa così, anzi!

Cosa pensi del tuo rivale (Scassa) per il CIV?
Che è uno che guida forte, forte davvero. Non ha una moto al livello della nostra ma ha esperienza.

In cosa ti senti di essere più forte, come pilota ed eventualmente migliore di lui?
Sicuramente di squadra, mi sento messo molto meglio: i ragazzi del team sono fantastici. Lui non ha una moto al livello della nostra ma al di là di questo comunque, già nelle gare delle Stock lo riuscivo a battere…

In cosa pensi sia invece più forte (se lo è) il tuo rivale?
Io con la Superbike ho fatto devvero pochi test finora e quindi sono un po’ indietro di esperienza, mentre lui sicuramente ne ha molta di più: da almeno 3 anni ha potuto correre in questa categoria ed è potuto maturare come pilota, anche correndo in America.

Salutalo a distanza (con un augurio):
Ciao Luca. Spero che guidi piano…

Salutaci: Grazie e ciao, alla prossima.

Lato B: SCASSA

Nome: Luca

Cognome: Scassa

Età: 24 anni

La moto con cui corri:  MV Agusta F4 312 R (non la 1078)

Il tuo numero di gara: il 99
Perché lo usi? È il numero con il quale ho vinto il CIV STK nel 2006

Quando hai iniziato a correre ed in quale categoria?
Ho inziato a correre nel 1999, trofeo Aprilia 125 Under. Avevo quasi 16 anni e non avevo mai corso in moto prima di quel momento.

Hai contato tutte le tue vittorie? Se sì quante sono ad oggi le gare che hai vinto?
Mai contate! Le conto adesso: 1 nel 2000, 2 nel 2001, circa 10 nel 2003, 1 nel 2004, 4 nel 2006... quasi 20. Le più belle nel 2006: Brands Hatch, Imola e Misano contro Claudio.

Prima della gara hai delle scaramanzie particolari o comportamenti fissi che mantieni negli anni (non sei obbligato a rivelarle)?
Non ho scaramanzie particolari, cerco solo di concentrarmi al massimo e ripasso mentalmente la pista... non mi serve altro.

Hai mai “parlato” alla tua moto durante la guida?
Questo si... Secondo me la moto ha un'anima e trasmette sempre qualcosa. Quando sono in pista ci parlo spesso... Quando sono per strada invece passo il tempo cantando a squarcia gola...

Cosa pensi invece quando termini una gara?
Agonisticamente penso a come è andata e devo dirti che ho quasi sempre qualcosa da recriminarmi... mi concentro però soprattutto a salutare il pubblico e tutti i fans, che vengono sempre a vedermi correre.

Cosa fai nella vita al di fuori delle corse?
Ho una vita da privilegiato, me ne rendo conto. Se l'andare in palestra ad allenarmi, andare in bici e seguire un'alimentazione specifica non è una cosa al di fuori delle corse, in questo periodo sto sistemando il mio bilocale ad Arezzo. Appena mi stabilirò là definitivamente tornerò ad aiutare mio babbo nella nostra officina!

Segui una preparazione atletica rigorosa?
Si. Quest'anno sto seguendo più che altro una dieta specifica con una persona che mi tiene a bacchetta. Inoltre faccio allenamenti 3 volte alla settimana. Marco e Lorenzo della palestra NewGym di Arezzo mi seguono per la preparazione.

Per i tuoi spostamenti e nel tempo libero, usi la moto?
Quando non piove si! Mi piace tantissimo andare in moto, sono prima di tutto un appassionato vero, non come tanti piloti di oggi che corrono sol perchè papà vuole che corrano in moto! Mi reputo fortunato di avere la possibilità di sfogare questa voglia in pista e a questi livelli, in questo modo infatti riesco a capire meglio quali sono i limiti e i pericoli che la strada ti offre.

Quale moto utilizzi in particolare?
Ho una MV Agusta BRUTALE 910 R, l'abbiamo presa incidentata con un mio amico e l'abbiamo rimessa a posto nella mia officina. Conto di montarci un 1078 nei prossimi mesi. (quel motore è una cosa impressionante! In america direbbero " BAD ASS ").

Quest'anno stai lottando per il titolo di campione italiano superbike; come reputi il nostro campionato in assoluto ed anche rispetto agli altri trofei nazionali o al mondiale… Offre una buona opportunità, in ottica di crescita professionale?
È vero, sto lottando per il titolo, anche se dopo la rottura di Monza tutto è diventato piu difficile. Il nostro campionato è un buon trampolino di lancio verso i campionati mondiali a 4T, lo dimostrano Claudio stesso, Roccoli, Vizziello, Lanzi... Insomma, bene o male tutti i ragazzi che sono nell'orbita del Mondiale SBK sono passati da qui. Ci sono tanti campionati nazionali che attraggono più pubblico, che hanno più attenzione dai media e dove girano più soldi (sempre che i soldi facciano bene a questo sport). SS, STK e SBK, soprattutto quest'anno, stanno comunque facendo vedere di avere piloti al TOP dei campionati mondiali e questo è solo positivo per me ed il mio futuro.

Come naturale evoluzione della tua carriera rispetto a questa categoria si pone l'ambito del mondiale Superbike, che umanamente molti appassionati preferiscono alla MotoGP. Diresti di no per una possibilità, magari limitata, ma nella classe regina della MotoGP?
Domanda molto difficile. Ovviamente fare un anno in MotoGP è molto formativo, anche con la moto più scarsa. Un'occasione del genere ti da il massimo della visibilità, che poi puoi eventualmente usare per cercare un posto in SBK, in AMA o nel BSB. Io, comunque, sono uno di quegli appassionati che umanamente preferiscono vedere l'abilità del pilota che si sfida in SBK piuttosto che la guerra di centraline e gomme in MotoGP.

2 tempi o 4 tempi?
Mi adeguo al 4 tempi, ma il 250 GP che Ordeo Vitali mi fece provare nel  2002 mi è rimasto dentro.

MotoGP o Superbike? Superbike

More o bionde? Se dovessi fare il sofisticato direi mora con occhi verdi, ma anche senza occhi verdi va bene lo stesso. La bionda mi è un po scaduta dopo l'esperienza americana.

Se allora la Bellucci ti offrisse l'opportunità di passare una notte con lei, ci andresti anche la sera prima di una tua eventuale gara nel mondiale, a 250km dal circuito dove devi correre?
No, casomai la domenica sera… Se non le va bene e sta cercando un pilota per forza, le do il numero di Claudio.

Cosa pensi del tuo rivale per il CIV?
Claudio è un ottimo pilota, determinato ed aggressivo. Ha la fortuna di avere una delle moto più competitive del mondiale SBK nel CIV, ma non so quanto questo possa far vedere il suo vero valore come pilota.

In cosa credi di essere più forte, come pilota ed eventualmente migliore di lui?
Ho un po' più di esperienza, questo è fuori dubbio. Non conosco Claudio sotto il lato tecnico, ma io mi reputo un buon collaudatore: tutti hanno visto come al Mugello la mia moto fosse più veloce di quella di Claudio nelle curve. Il mio punto forte comunque, rimane la staccata e l'ingresso in curva.

In cosa pensi sia invece più forte (se lo è) il tuo rivale?
Non voglio fare lo "sborone" ma sarò sincero: sono pochi i piloti che reputo migliori di me e Claudio non fa parte di questi. Questa mentalità puo dare fastidio a tanti, ma è una delle cose che mi ha aiutato ad arrivare dove sono. Come dicono i Rolling Stones, "Time is on my side... ".

Salutalo a distanza (con un augurio):
Ciao Claudio, ti auguro di avere sempre una moto che ti permetta di dare il 100% delle tue possibilità. Ti auguro di correre nel mondiale 2009, chissà che non ci ritroveremo lì!

Salutaci:
Un saluto ai lettori di MotoCorse. Ci tengo a dire a tutti di allacciare bene il casco in moto e di fare attenzione per strada.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

<b>Il meglio di Misano a settembre e ottobre</b>

Il meglio di Misano a settembre e ottobre
in Giornate pista e corsi di guida

Honda DN-01: è rivoluzione?

Honda DN-01: è rivoluzione?
in Moto e mercato

Harley-Davidson XR 1200: al via la produzione

Harley-Davidson XR 1200: al via la produzione
in Moto e mercato

Casco integrale AGV Stealth

Casco integrale AGV Stealth
in Abbigliamento moto