Max Biaggi e il ritiro: la scelta più logica

di redazione Italia MotoCorse.com

Max Biaggi e il ritiro: la scelta più logica

Alla fine stamane sono stati chiariti i dubbi: Max Biaggi si ritira dalle competizioni sportive, come pilota, ma potrebbe rimane nell’ambito per il futuro prossimo, come uomo di riferimento per l’Aprilia ed il gruppo Piaggio, riferendosi alle attività non direttamente della Superbike in pista, ma forse della serie stradale più racing.

    
Vedremo ancora Biaggi quindi, meno frequentemente ed in una veste nuova, ma che potrà dargli ancora parola e magari spazio per qualche giro in sella, per stimolare come sempre un mondo, quello delle corse, che di sicuro manterrà vivo il suo ricordo ed i suoi riferimenti sulle piste.
     
È questa la scelta più logica e che si poteva desumere senza scendere in teorie fantasiose, che su queste pagine non sono infatti mai state citate.

Basti analizzare gli elementi fondamentali che si ritrovano in questo momento per un grande pilota ormai giustamente arrivato al momento in cui dire stop.

 
Età e condizione di vita del pilota: 41 anni, con una serena famiglia.
Carriera risalente agli anni Ottanta: nel 1989, quando Max debuttò tardivamente a Vallelunga, in pista sulle 500 del Mondiale si schieravano nomi come Spencer (che Max stimava) Lawson, Sarron, Mamola, Ron Haslam (papà del suo recente rivale) e persino Raimond Roche, tanto per dirne alcuni. Lunga e chiacchieratissima, con ben oltre 20 anni di corse in giro per il mondo, i titoli iridati e relativo accumulo di gloria che rimarrà negli annali; l’ultimissimo successo proprio nel 2012, va' a chiudere in bellezza.
Situazione del Motorport in Europa: in crisi, come nella carriera di Max non è mai stato.
Situazione del Mondiale Superbike per il futuro: in cambiamento, con le Case che si fanno da parte e troppe cose che cambiano per garantire facilmente a Biaggi una situazione analoga a quella del passato, indipendentemente dalla sua condizione personale.
Situazione del datore di lavoro, Piaggio: il top delle competizioni per il gruppo è stata recentemente Aprilia e Biaggi l’attore primario per quest’’immagine, vincente, che non si può migliorare, sostituire o ricostruire facilmente in breve.
   
L’alternativa è quindi quella razionalmente più corretta, pur se altre ve ne sarebbero state, a seconda della motivazione interiore di Max. Ci perderanno in tanti da questo ritiro, a cominciare dai fans e dai commentatori del web che tanto si accendevano per le sue imprese in pista, a risalire fino alle aziende che hanno collaborato con Max nella sua lunga carriera, fatta esperienze ad altissimo livello in tutte le formule su pista, a contatto con le maggiori Case, i migliori tecnici e lottando con duri rivali. Un bilancio invidiabile e difficilmente eguagliabile quello del romano, non solo perchè nei prossimi anni le corse saranno almeno in Europa meno ricche di un tempo, ma anche per i risultati: sei titoli e 63 vittorie iridate tra Motomondiale e Superbike, categoria nella quale rimane il pilota italiano più vittorioso.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Gyro

Se nel 2009 ci ha lasciato la "moto da corsa" ovvero la 250, oggi nel 2012 ci lascia "il pilota da corsa", che lo ami o lo odi è sempre Max, unico ed inimitabile, ARRIVEDERCI CAMPIONISSIMO!

Inserito: 07 novembre 2012
nitrohaga41

non so che dire...ho pianto come un bambino.

sono orgoglioso di essere stato un tuo fan dagli anni della 250.

mi mancherai.

Inserito: 07 novembre 2012
canesciolto

le cose cambiano.
buona vita max.

Inserito: 07 novembre 2012
andbad

Strano, stanotte l'ho sognato. Davvero. Non c'è un perché, non ho letto di recente alcun articolo o commento a riguardo. Non neanche mai tifato particolarmente per lui.
Un saluto, tra il suo addio e quello di Casey, chissà se troverò le motivazioni per guardare le moto del prossimo anno...
...
..
.
Ma si, c'è sempre CIONNIRIA!!!!

By(t)e

Inserito: 07 novembre 2012
CASEYCIVINCEVA

Ora dovro' iniziare una lunga terapia psichiatrica......non posso accettare una cosa del genere....vabbe'.....comunque sia Daje maxxxxxx

Inserito: 07 novembre 2012
MarcoT

Grazie per questi 20 anni di corse e di emozioni!
Mi mancherai.

Inserito: 07 novembre 2012
corsera

Ma cos'è un epidemia ?
Si ritirano tutti, o meglio, si ritirano proprio quelli che invece dovrebbero rimanere.
Le scelte personali non si discutono, però non capisco, anche lui aveva ancora tanto da dare in pista come d'altronde Stoner.
@ccv
condoglianze, in fondo ti capisco.

Inserito: 07 novembre 2012
alebal

Onore e rispetto ad uno dei più grandi piloti italiani di sempre. Come tutti i grandi campioni è stato amato e non dai tifosi, ma si è sempre guadagnato il rispetto degli avversari con la sua tecnica di guida sopraffina ed un carattere indomabile. Non voglio fare paragoni con altri illustri ritiri ...Massimiliano Biaggi ha un'altra storia ed appartiene ad un altro concetto del motociclismo. Se questa decisione è veramente sentita, gli auguro di vivere con serenità e successo le sue prossime sfide e lo ringrazio per il grande contributo che ha dato al nostro sport preferito. Grazie Campione !!

Inserito: 07 novembre 2012
Pasquino_de_Roma

Condivido pienamente la sua scelta.
Grazie Max per le emozioni che mi hai fatto provare,... ho sempre avuto un debole per la perfezione della tua guida pulita!
Auguri.

Inserito: 07 novembre 2012
maxi68

Ciao Max, sei stato l'unico pilota che mi ha continuamente emozionato nell'ultimo ventennio. Ritirarsi da Campione? Un capolavoro. X sempre tuo tifoso, il Max (io)

Inserito: 07 novembre 2012
nellosuperbike

salve a tutti.
non so da quanto tempo sono registrato,ma fino ad ora mi ero solo fermato a leggere sempre tutti i vostri commenti sui vari argomenti.ma oggi qualcosa ho voglia di dirla.
ho osservato e riosservato, quasi tutte le gare dei mondiali degli ultimi 25 anni.amo la moto ed il motociclismo.penso che MAX sia stato uno dei pochi fenomeni di questi ultimi 20 anni..Grazie a lui nei primi anni novanta,il motomondiale,in italia,è divenuto più importante,ottenendo sempre più spazio in tve sui vari giornali..E' diventato un vero sport nazionale.Di questo ne hanno tratto vantaggio tutti ,anche chi ha iniziato dopo ed addirittura chi ha iniziato contro di lui.
credo che tutti dovrebbero ringraziarlo e credo che a tutti mancherà.
BUONA FORTUNA MAX

Inserito: 08 novembre 2012
ToscanoAPRC

Smettere da campione del mondo a 41 anni. È sicuramente la scelta più giusta.
Eppure .. sembrano strane le corse senza Max. Sarà che a vederlo sembra un ragazzino, sarà che un altro paio di stagioni al vertice, con la forma fisica e mentale che ha, poteva anche farle. Ma vabene, va bene cosi.
Max è il motivo per cui molti della mia generazione vanno in moto.
E se non era per quella squalifica lui vinceva il mondiale 500 al primo colpo. Perché lo vinceva, e come se lo vinceva.
Ma non è il momento dei rimpianti.
20 anni di emozioni. Grazie per avermi fatto fare viaggi in mezza Europa, e per avermi fatto lanciare oggetti contro la TV un casino di volte.

Adesso vado in garage e dò una pulita alla mia RS 250 nera.

Inserito: 08 novembre 2012
alebal

"Ho splendidi ricordi sui duelli con Max, ma fu nel 2001, nell'ultimo anno con le 500 due tempi, che la nostra rivalità era più accesa. Tutti e due volevamo l'ultimo titolo della serie, non volevamo mollare. Ci affrontavamo, ovunque in pista e fuori. Ma anche con la MotoGP non ci siamo risparmiati. Devo dire che quando ho visto alla televisione la notizia del ritiro di Biaggi mi sono dispiaciuto perché non me lo aspettavo. Pensavo che continuasse anche l'anno prossimo. Ripensandoci a mente fredda penso che abbia fatto una buona scelta. Poi secondo me non conta quanti anni hai o come vai, quello che conta è che quando ti rendi conto che la fatica supera il piacere è ora di stare a casa, quindi Max ha fatto bene e poi si ritira da campione".
Valentino Rossi - Conferenza stampa a Valencia - 8/11/2012

Inserito: 09 novembre 2012
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Nicola Dutto con KTM ITALIA

Nicola Dutto con KTM ITALIA
in Offroad

EICMA 2012: informazioni & orari del salone di Milano

EICMA 2012: informazioni & orari del salone di Milano
in Salone di Milano

EICMA ’12, SHAD: nuova gamma borse morbide

EICMA ’12, SHAD: nuova gamma borse morbide
in Accessori moto