KTM FREERIDE E : Divertimento a Impatto Zero

di Gianluca Villa

KTM FREERIDE E : Divertimento a Impatto Zero


La KTM Freeride E si conferma come l’alternativa al divertimento “a scoppio”, su strada come in fuoristrada.



Se fino a qualche tempo fa il giro dei 4 passi dolomitici a impatto zero si poteva immaginare solo a piedi, in bici o con gli sci ai piedi nella stagione invernale, oggi è possibile farlo anche a bordo della novità elettrica proposta da KTM, la Freeride E.



La leggera e versatile “fun bike”, presentata a Intermot 2014, è stata infatti protagonista della EcoDolomites 2015, manifestazione dedicata a veicoli elettrici a 2 e 4 ruote, che ha consentito ai numerosi partecipanti di immergersi nel cuore del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e sottoporre i loro mezzi elettrici ad un test di durata.

La sfida consisteva nell’utilizzare la minor quantità di energia possibile nel percorrere gli oltre 70 km della Sellaronda e in questo contesto la Freeride E in versione SM se l’è cavata egregiamente, portando a casa il risultato con un solo cambio di batteria!



La sfida “dolomitica” ha confermato ancora una volta la bontà del progetto Freeride E e l’interesse attorno a questo gioiello della tecnologia Made in Austria. La Freeride E infatti è stata giudicata da molti addetti ai lavori come uno dei progetti eco-compatibili più interessanti degli ultimi anni e il suo utilizzo su strada, come in fuoristrada, regala emozioni e divertimento.



Fuoristrada, si! Perché la Freeride E, nelle versioni SX da Cross e XC da Enduro, ha ben figurato anche alla “Grottenduro 2015”, la manifestazione “a tutto offroad” svoltasi a Sarego, in provincia di Vicenza lo scorso 12 e 13 settembre. 2 le Freeride messe a disposizione da KTM, che non hanno partecipato alla competizione vera e propria, ma sono state messe a disposizione degli oltre 400 piloti presenti per effettuare test ride sul circuito demo.



Unanimi i commenti dei piloti che all’inizio hanno provato un pizzico di diffidenza e alla fine del turno sono scesi dalla moto con un gran sorriso!

Cosa dire d’altro? Freeride E, Ready to Race ad alto voltaggio!!

NOTE:

propulsore della Freeride E è realizzato interamente da KTM, è un motore sincrono a magnete permanente brushless, pietra miliare del grande programma di ampliamento della gamma KTM verso veicoli puliti a basso impatto ambientale. Necessita di pochissima manutenzione e ha costi di esercizio decisamente contenuti: basta infatti poco meno di 1 Euro per fare il “pieno” e godersi una guida rilassata e divertente tra le vie della città.



Le dotazioni, sono pienamente in linea con lo stile KTM: resistente telaio in acciaio abbinato a leggere piaste in alluminio, sospensioni WP completamente regolabili, cerchi Giant da 17” che calzano pneumatici Pirelli Diablo Rosso nella versione SM e cerchi da 21” e 18” con pneumatici tassellati per la versione SX e XC.



Le performance, garantite dal PowerPack agli ioni di litio by Samsung, sono “elettrizzanti” con un valore di coppia massima di 16kW e 42Nm, che allineano le prestazioni (in termini di coppia) a un motore 4T KTM 250cc. E’ possibile settare 3 riding mode, dal più tranquillo e parco nei consumi al più scattante e grintoso, per quando si vuole ottenere “tutto e subito” dal motore.



La moto può essere guidata a 16 anni con patente A1 e grazie alle prestazioni vivaci, consente rapide accelerazioni nel traffico abbinate a grande leggerezza nelle manovre.



Le FREERIDE E sono disponibili presso la rete degli E-Dealer KTM a partire da 11.295 Euro.

















comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Comparativa sbk stradali e analisi a fondo della Panigale

Comparativa sbk stradali e analisi a fondo della Panigale
in In blog Veritas

Columbia: al caldo in città

Columbia: al caldo in città
in Abbigliamento moto

Flyer Uproc6 - Oltre la e-Bike

Flyer Uproc6 - Oltre la e-Bike
in Mobilità sostenibile

Jerez SBK:a todo gas...Piu o meno... (terza  parte)

Jerez SBK:a todo gas...Piu o meno... (terza parte)
in In blog Veritas