GAMMA ENDURO HUSQVARNA MY16

di Gianluca Zanelotto

GAMMA ENDURO HUSQVARNA MY16

Husqvarna Motorcycles annuncia l’introduzione della gamma enduro 2016, che rappresenta un altro passo importante del processo di continua crescita per uno dei marchi più antichi e di maggior tradizione nel panorama motociclistico odierno.
 
Strettamente collegata ai recenti successi sportivi del marchio, la nuova gamma enduro 2016 di Husqvarna riceve significativi miglioramenti e affinamenti. Gli interventi apportati a motore, telaio e sospensioni, incentrati sul miglioramento delle prestazioni in off-road, assicurano il massimo grado di sviluppo per la specialità dell’enduro.

 
Husqvarna non ha certo riposato sugli allori durante lo sviluppo della sua gamma enduro 2016.

Lo dimostrano le sovrastrutture affilate e moderne dal design di chiara filosofia svedese, i telai e motori high-tech, la sospensione posteriore con leveraggio, la componentistica premium, gli intervalli di manutenzione molto lunghi, l’elevata affidabilità, senza contare i serbatoi con la capacità più elevata oggi disponibile sul mercato.

 
Dalla leggera e agilissima due tempi TE 125 fino alla quattro tempi FE 501 dalle prestazioni mozzafiato, la gamma enduro di Husqvarna offre sette modelli premium per soddisfare i bisogni sia degli agonisti che degli amatori che percorrono i sentieri durante il fine settimana. La facilità di guida pensata per supportare il pilota in ogni situazione rappresenta la scelta migliore quando ci si avventura in fuoristrada.
 
Gli ingegneri e i designer hanno lavorato senza sosta assieme ai team ufficiali che Husqvarna schiera nell’off-road per fornire aggiornamenti importanti: un gran numero di input per lo sviluppo dei modelli 2016 è arrivato dai top rider Husqvarna quali il campione mondiale Enduro 2 Pela Renet, la star dell’enduro estremo Graham Jarvis e il campione nazionale statunitense Andrew DeLong.

 
Le migliorie a telaio, sospensioni e motore hanno portato a una guida più leggera, confortevole ed efficace. La nuova geometria delle sospensioni e le loro tarature riviste, insieme a diverse modifiche a livello di motori e al selettore di mappe al manubrio di serie, migliorano la maneggevolezza, la confidenza e il controllo del mezzo.
 
Su tutte le moto enduro 2016 un nuovo perno ruota anteriore da 22 mm di diametro, più leggero e con dimensioni ottimizzate, rimpiazza il precedente perno da 26 mm per offrire miglior stabilità e un maggior feeling dell’avantreno. Anche i piedini forcella con minore offset aiutano a migliorare il comportamento della forcella.
 
Su tutte le moto le piastre forcella di alta qualità, lavorate CNC e anodizzate nere, prevedono ora un offset di 22 mm. Progettate per distribuire in modo uniforme la forza di serraggio sugli steli della forcella, insieme al nuovo perno ruota anteriore e alla diversa geometria dei piedini assicurano miglior agilità e miglior stabilità. Le piastre consentono inoltre quattro diverse posizioni del manubrio, per adattarsi alle esigenze di una grande varietà di piloti.

 
A completamento degli aggiornamenti al perno ruota anteriore e ai piedini, la forcella 4CS – giunta al quarto anno di produzione – è stata ulteriormente sviluppata per migliorare lo smorzamento, la maneggevolezza, l’assorbimento e il comfort del pilota. Registri di facile accesso rendono possibili rapidi interventi di taratura. La sospensione posteriore con leveraggio accoppiato al monoammortizzatore ad alte prestazioni DCC (Dual Compression Control) realizzato da WP ha settaggi rivisti per combinarsi perfettamente con le modifiche alla geometria e alla taratura dell’avantreno, consentendo al pilota di affrontare qualunque sentiero con la massima fiducia.

 
Tutti i modelli enduro sono dotati di un leggero cambio a sei marce, con rapportatura specifica per l’enduro. Sulla FE 250 e 350 il cuscinetto dell’albero del cambio è stato modificato per garantire un’azione ancora più fluida. La frizione DDS con molla a tazza, abbinata all’azionamento idraulico Brembo su tutti i modelli (eccetto la TE 125 che monta Magura), permette alla gamma enduro 2016 di garantire cambiate rapide e precise e un’azione della frizione più costante. Per il 2016, inoltre, il cestello frizione dei modelli FE 450 e FE 501 è stato alleggerito di 80 grammi.

 
Modifiche al sistema di lubrificazione della FE 250 e della FE 350 ne migliorano la lubrificazione in condizioni estreme, aiutando al contempo a evitare danni legati a rabbocchi con quantità eccessive di olio.
 
Altri sviluppi per il 2016 prevedono nuovi parasteli, un selettore di mappe di accensione di serie, freni disco anteriori e posteriori GFK, raggi più leggeri per un risparmio di peso di 100 g, una corona Supersprox 2K bicomponente anodizzata blu per un look più racing, una nuova copertura della sella e per finire nuovi colori e grafiche che rispecchiano la tradizione Husqvarna.
 
 
 
PANORAMICA DEGLI AGGIORNAMENTI AI MODELLI ENDURO MY16
  • Nuovo perno ruota anteriore da 22 mm
  • Piastre forcella con offset 22 mm
  • Taratura della forcella 4CS rivista
  • Nuova taratura del monoammortizzatore
  • Nuovi parasteli con grafiche stampate
  • Cambio aggiornato sulle FE 250 e FE 350
  • Frizione DDS aggiornata sulle FE 450 e FE 501
  • Selettore mappe al manubrio di serie
  • Lubrificazione modificata sulle FE 250 e FE 350
  • Nuovi dischi freno anteriore e posteriore
  • Nuovi raggi più leggeri
  • Corona bicomponente anodizzata blu
  • Nuova copertura sella con materiale ad alto grip e più durevole
  • Nuovi colori e grafiche
 
 
La nuova gamma enduro Husqvarna MY16 sarà disponibile presso i concessionari autorizzati Husqvarna di tutta Europa a partire da luglio 2015.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Scrambler You Are!

Scrambler You Are!
in Motocordialmente

39░ Motoraduno Stelvio International: il programma

39░ Motoraduno Stelvio International: il programma
in Turismo - Motoraduni

KTM Exc gamma 2016: sempre più Ready to Race

KTM Exc gamma 2016: sempre più Ready to Race
in Prove moto