Mondiale Enduro: Salvini di nuovo sul podio

di Gianluca Zanelotto

Mondiale Enduro: Salvini di nuovo sul podio

Sabato 16 maggio 2015: una giornata memorabile per il Team Honda--Zanardo, vincitore con Alex Salvini della classe E2 nel GP del Portogallo a Gouveia.

Dopo la straordinaria vittoria ottenuta sabato, Salvini domenica ha concluso nuovamente sul podio della E2 a soli 32 centesimi dalla seconda posizione e a 11 secondi dalla prima.

L’ultimo trionfo era stato quello del GP d’Italia a Lumezzane lo scorso agosto: con quello del Portogallo vengono ribadite le caratteristiche prestazionali della Honda- CRF 450R Enduro  del pilota bolognese.

I numeri di Salvini nelle 23 speciali parlano chiaro: sabato ha vinto quattro prove, sette volte è stato secondo e una terzo, mentre domenica ne ha vinte cinque, tre volte ha chiuso terzo, una quarto e due volte sesto. Dei suoi diretti avversari, Meo ha vinto complessivamente nove prove, mentre Renet si è imposto solo due volte, segno evidente dell’elevatissimo ritmo imposto da Salvini.


Nella EJ Alessandro Battig è stato bravissimo ad interpretare le particolari caratteristiche del terreno delle tre differenti speciali, facendo suoi due più che postivi quarti posti che confermano la sua terza posizione nella classifica di campionato. 


ALEX SALVINI (Classe E2 Honda- CRF 450R Enduro)

“Sono molto contento per la vittoria ottenuta sabato, anche se devo dire che è stata una gara combattuta fino all’ultimo. Domenica sono ripartito forte e molto motivato, poi ho fatto un terzo giro disastroso, ho perso quattro secondi nell’estrema e undici in quella cross per due errori nell’entrata in curva. Questi due piccoli sbagli mi sono però costati non solo la gara, ma anche la seconda posizione, che era alla mia portata. Ho provato a spingere di più nelle ultime due speciali, ma purtroppo non è bastato per battere il miglior tempo, così ho concluso a 0.32 dal secondo classificato”.


ALESSANDRO BATTIG (Classe EJ Honda- CRF 250R Enduro)

“Nella giornata di sabato ho avuto un po’ di difficoltà e ho commesso diversi errori. Sono caduto tre volte perdendo molto tempo dai primi ed ho concluso quarto. Domenica, speravo di ottenere buoni risultati, ma purtroppo ho faticato con il fondo molto scavato della speciale estrema. Sono riuscito ad ottenere un risultato discreto nell’ultimo giro finendo nuovamente in quarta posizione”.


FRANCO MAYR (Team Manager)

“Nella giornata di sabato c’è stata una bella vittoria di Salvini. Alex ha saputo partire subito molto forte e domenica ha lottato fino all’ultimo per vincere ancora, ma alla fine si è dovuto accontentare di finire terzo d’un soffio. Battig non è invece riuscito a prendere immediatamente un ritmo veloce: ha mantenuto sempre la sua posizione, concludendo con un buon quarto. Evidentemente questi terreni non sono molto congeniali al suo stile di guida, anche se domenica, nel finale, ha fatto delle buone prove speciali. Purtroppo ha commesso diversi errori nella prova estrema e nella cross. Complessivamente siamo soddisfatti dei risultati ottenuti nelle due giornate. I due piloti hanno dato il massimo e le nostre moto hanno reso al meglio. Nelle prossime settimane ci prepariamo per il GP di Grecia”.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Tiger 800 XCx: evoluzione tecnologica

Tiger 800 XCx: evoluzione tecnologica
in Prove moto

Test BMW C 600 Sport: prestazioni e rango

Test BMW C 600 Sport: prestazioni e rango
in Prove moto