MX GP 1 – Argentina: Tony Cairoli ancora protagonista

di Gianluca Zanelotto

MX GP 1 – Argentina: Tony Cairoli ancora protagonista


Ancora un podio per Cairoli nella terza delle trasferte extraeuropee d’apertura del Mondiale MXGP 2015


Dopo vent’anni di assenza, il Campionato Mondiale FIM Motocross è ritornato in Argentina. Il terzo Gran Premio del 2015 si è disputato infatti a Villa La Angostura, in Patagonia, nella zona dei Sette Laghi, una magnifica riserva naturale ai piedi della cordigliera andina al confine tra Argentina e Cile. Panorami mozzafiato, clima perfetto e un pubblico di oltre ventimila appassionati hanno fatto da cornice allo spettacolare circuito argentino caratterizzato da un fondo sabbioso e particolare. 

Nella classe MXGP Maximilian Nagl ha bissato il successo ottenuto nel Gran Premio del Qatar.

Il pilota tedesco ha chiuso al terzo posto la prima manche e si è imposto nella seconda dopo una bella rimonta. 
Su un tracciato molto spettacolare Antonio Cairoli (KTM SX 350 F), dopo aver dominato la manche di qualifica del sabato, davanti a Ryan Villopoto (Kawasaki) e Maximilian Nagl (Husqvarna), la domenica ha raccolto due secondi posti che gli hanno garantito il terzo podio su tre GP disputati. 
Sempre con i primi in partenza, l’otto volte Campione del Mondo in gara uno è partito secondo alle spalle di Clement Desalle (Suzuki) e si è subito messo all’inseguimento del pilota belga. Nel finale Cairoli si è dimostrato pronto a sferrare l’attacco decisivo ma nell’ultimo giro, ormai alle spalle di Desalle, ha perso il controllo della moto sulla rampa di un salto ed è caduto a terra, riportando contusioni in diversi punti del corpo, ma fortunatamente non da costringerlo a saltare gara due. Tony, ripartito subito, è riuscito a concludere in seconda posizione davanti a Nagl.


In gara due Cairoli è ancora partito benissimo ma nei primi giri ha evitato di forzare per capire anche le condizioni fisiche dopo la caduta di gara uno, e per tre quarti di manche è stato in terza posizione  alle spalle di Nagl e Desalle. Poi ha iniziato a spingere e, superato Desalle, si è generosamente portato all’attacco di Nagl, ma non è riuscito a colmare lo svantaggio concludendo in seconda posizione. In classifica di giornata sale sul podio in seconda posizione, a pari punti col primo (Nagl), solo per la discriminante del punteggio di gara due. 
In classifica di campionato Cairoli è secondo, dopo tre prove, a pari punti con Nagl e a dieci punti da Desalle.

Cairoli: "In gara uno sono partito bene e dopo qualche giro ho superato Clement, poi però, lui mi ha ripassato, così ho provato a seguirlo per passarlo negli ultimi giri; ma proprio mentre gli ero vicino ho commesso un errore, che mi ha fatto cadere violentemente. Ero dolorante alla spalla, alla gamba ed alla testa ed ho anche rotto il casco picchiando a terra, ma non ho avuto problemi a prendere il via di gara due. Anche nella seconda manche sono partito bene e mi sono messo a seguire Desalle, ma Max mi ha passato ed ha superato anche Clement, così ho spinto e l’ho passato anch’io; a quel punto però, ho cominciato a sentire la stanchezza e non ho rischiato ulteriormente, per non commettere un errore su una pista così impegnativa. Sono contento di tornare a casa per la gara di Arco, anche se non è una delle mie piste preferite, perché mi farà incontrare di nuovo i miei fans.”

Per solo due punti non è rientrato nella top-ten di giornata Ken De Dycker (KTM SX 450 F), ma è riuscito a raccogliere un buon bottino di punti nonostante una gara di qualifica sfortunata, con due cadute, che gli han compromesso soprattutto la possibilità di un buon cancelletto di partenza. 
In gara uno Ken, partito intorno alla ventesima posizione, è riuscito a rimontare fino alla dodicesima. In gara due è partito un po’ meglio ed ha concluso undicesimo.
De Dycker è diciottesimo con ventisette punti.

Risultati:

MXGP gara 1
1. DESALLE Clement SUZUKI (BEL)

2. CAIROLI Antonio KTM (ITA)

3. NAGL Max HUSQVARNA (GER)

4.VILLOPOTO Ryan KAWASAKI (USA)

5.BOBRYSHEV Evgeny HONDA (RUS)


MXGP gara 2
1. NAGL Max HUSQVARNA (GER)

2. CAIROLI Antonio KTM (ITA)

3. DESALLE Clement SUZUKI (BEL)

4.VILLOPOTO Ryan KAWASAKI (USA)

5. VAN HOREBEEK Jeremy YAMAHA (BEL)


MX2 gara 1

1. FERRANDIS Dylan KAWASAKI (FRA)

2. JONASS Pauls KTM (LAT)

3. ANSTIE Max KAWASAKI (GBR)

4. LIEBER Julien YAMAHA (BEL)

5. SEEWER Jeremy SUZUKI (BEL)


MX2 gara 2
1. HERLINGS Jeffrey KTM (NED)

2. FERRANDIS  Dylan KAWASAKI (FRA)

3. JONASS Pauls KTM (LAT)

4. GAJSER Tim HONDA (SLO)

5. SEEWER Jeremy SUZUKI (SUI)

 

Classifiche di GP:

MXGP
1. NAGL Max (GER)

2. DESALLE Clement (BEL)

3. CAIROLI Antonio (ITA)

4.VILLOPOTO Ryan (USA)

5. PAULIN Gautier(FRA)

 

MX2 
1. FERRANDIS  Dylan (FRA)

2. JONASS Pauls (LAT)

3. SEEWER Jeremy (SUI)

4. COVINGTON Thomas (USA)

5. GAJSER Tim (SLO)

 

Classifiche di Campionato:

 

MXGP
1. DESALLE Clement (BEL) p.133

2. CAIROLI  Antonio (ITA) p.123

3. NAGL Max (GER) p.123

4. VILLOPOTO Ryan (USA) p.106

5. PAULIN Gautier (FRA) p. 96

6. FEBVRE Romain (FRA) p.95


MX2
1. HERLINGS Jeffrey (NED) p.125

2. FERRANDIS  Dylan (FRA) p.125

3. JONASS Pauls (LET) p.112

4. TONKOV Aleksandre (RUS) p.82

5. COVINGTON Thomas (USA) p.81

6. LIEBER Julien (BEL) p.80

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Givi: più spazio per i bagagli

Givi: più spazio per i bagagli
in Accessori moto