Campionato Mondiale FIM Motocross: Cairoli e Villipoto pari e patta

di Gianluca Zanelotto

Campionato Mondiale FIM Motocross: Cairoli e Villipoto pari e patta


Si è concluso con una vittoria a testa il Gran Premio della Thailandia MXGP: prima Villopoto, poi Cairoli hanno centrato il gradino più alto del podio, l'americano inizia a destreggiarsi nella MXGP, l'italiano non demorde

A una settimana dal debutto in notturna di Losail, il Campionato Mondiale FIM Motocross si è spostato nel cuore del continente asiatico per il secondo round stagionale, il Gran Premio della Thailandia.

Dopo le prime due edizioni disputate a Si Racha, la gara è stata trasferita nell’inedita location di Nakhonchaisri su di un tracciato piuttosto tortuoso, e caratterizzato da ostacoli tipici del supercross, che è stato ricavato all’interno dell’area del “Thailand Circuit”, un autodromo situato a circa quaranta chilometri da Bangkok. 

A causa delle alte temperature associate a livelli di umidità elevatissimi, gli organizzatori hanno preferito accorciare di cinque minuti la durata delle seconde manche a 25 minuti.

Antonio Cairoli (KTM SX 350F) nella gara di qualifica del Sabato è rimasto coinvolto in una caduta di gruppo alla prima curva ed è ripartito nelle retrovie. Dopo un’ottima rimonta è riuscito a concludere ottavo. In gara uno è scattato bene al via ed è arrivato alla prima curva con i primi, ma nella successiva è stato portato all’esterno della curva fino a finire fuori pista. Rientrato, oltre la decima posizione, è riuscito a recuperare fino alla quinta posizione finale. Antonio si è rifatto nella seconda manche che ha dominato fin dal via. A nulla sono valsi i tentativi di riavvicinarlo degli inseguitore Clement Desalle (Suzuki) e Ryan Villopoto (Kawasaki). Questo risultato gli ha dato i punti necessari per salire sul podio, terzo nell’assoluta di giornata e per raggiungere la seconda posizione nella classifica iridata proovvisoria. Impressionante il passo tenuto in gara 2 dal pilota siciliano che ha chiuso con un vantaggio di dieci secondi su Desalle e di tredici su Villopoto. 

Mentre Cairoli portava a termine un ottimo fine settimana di gare su di un tracciato molto particolare e difficile, in stile supercross, la sfortuna si è accanita sui suoi compagni di squadra. Tommy Searle (KTM SX 350 F), decimo in qualifica, non ha preso parte alla seconda manche dopo il brutto incidente in cui è rimasto vittima nella prima. L’inglese cadendo nel salto d’arrivo ha subito una commozione cerebrale ed un forte colpo alla schiena ed è stato trasferito nel locale ospedale dove sarà sottoposto a ulteriori accertamenti per escludere traumi. Giornata da dimenticare anche per Ken De Dycker (KTM SX 450 F). Dopo un’ottima qualifica (quinto) si è ritirato in gara 1 per una caduta nel tratto di salti in successione e riportando contusioni e abrasioni non è riuscito a prendere il via in gara due.   

Pirelli ha dominato la classe MX2 grazie a Jeffrey Herlings che ha vinto entrambe le manche.Herlings, come già fatto una settimana fa in Qatar, non ha praticamente avuto rivali e ore guida la classifica a punteggio pieno. Ottimo secondo posto per il giovane lettone Pauls Jonass che ha centrato il primo podio iridato della sua carriera. Terza e quarta posizione per la coppia del Team Kawasaki-CLS formata da Dylan Ferrandis e Thomas Covington.

 

Il Mondiale si fermerà tre settimane per dare modo ai team di trasferirsi a Nequen, in Argentina, dove si svolgerà la terza prova iridata della stagione.

Risultati: 

MXGP gara 1
1. VILLOPOTO Ryan (USA)

2. DESALLE Clement (BEL)

3. FEBVRE Romain (FRA)

4. NAGL Max (GER)

5. CAIROLI Antonio (ITA)


MXGP gara 2
1. CAIROLI Antonio (ITA)

2. DESALLE Clement (BEL)

3. VILLOPOTO Ryan (USA)

4. FEBVRE Romain (FRA)

5. STRIJBOS Kevin (BEL)

 

 

MX2 gara 1

1. HERLINGS Jeffrey (NED)

2. FERRANDIS Dylan (FRA)

3. GAJSER Tim (SLO)

4. JONASS Pauls (LAT)

5. COVINGTON Thomas (USA)


MX2 gara 2

1. HERLINGS Jeffrey (NED)

2. JONASS Pauls (LAT)

3. FERRANDIS  Dylan (FRA)

4. LIEBER Julien (BEL)

5. COVINGTON Thomas (USA) 

 

 

Classifiche di GP:

 

MXGP
1. VILLOPOTO Ryan (USA)

2. DESALLE Clement (BEL)

3. PAULIN Gautier (FRA)

4. FEBVRE Romain (FRA)

5. STRIJBOS Kevin (BEL)

 

MX2 
1. HERLINGS Jeffrey (NED)

2. JONASS Pauls (LAT)

3. FERRANDIS  Dylan (FRA)

4. COVINGTON Thomas (USA)

5. GUILLOD Valentine (SUI)

 

 

Classifiche di campionato:

 

MXGP
1. DESALLE Clement (BEL) p.88

2. CAIROLI  Antonio (ITA) p.79

3. NAGL Max (GER) p.78

4. VILLOPOTO Ryan (USA) p.70

5. FEBVRE Romain (FRA) p.67

6. PAULIN Gautier (FRA) p. 67

 

MX2
1. HERLINGS Jeffrey (NED) p.100

2. FERRANDIS  Dylan (FRA) p.78

3. JONASS Pauls (LET) p.70

4. LIEBER Julien (BEL) p.62

5. GUILLOD Valentin (SUI) p.58

6. TONKOV Aleksandre (RUS) p.56


comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Ducati 899 Panigale: DNA Superbike in chiave più umana

Ducati 899 Panigale: DNA Superbike in chiave più umana
in Moto e mercato

Toni Bou back to his winning ways in Barcelona

Toni Bou back to his winning ways in Barcelona
in Offroad

Trail Tech Vapor: il cruscotto superleggero

Trail Tech Vapor: il cruscotto superleggero
in Offroad

Arai RX-7 GP Joey Dunlop Replica

Arai RX-7 GP Joey Dunlop Replica
in Abbigliamento moto