Mantova Starcross: Herlings domina in Tailandia ed è pronto per vincere a Mantova

Mantova Starcross: Herlings domina in Tailandia ed è pronto per vincere a Mantova

Per partecipare e vincere lo Starcross arriverà direttamente dalla Tailandia, dove ieri ha conquistato il secondo Gran Premio del 2014 guidando la classifica del mondiale della 250cc con ben 23 punti di vantaggio. Il Campione del mondo MX2 in carica di Jeffrey Herlings, sarà accompagnato al Nuvolari dal fortissimo francese Jordi Tixier , sesto nel mondiale e compagno nel RedBull KTM Racing team. Herlings è uno dei piloti più forti e veloci degli ultimi dieci anni , 2 volte Campione del mondo MX2, soprannominato l'elicottero, per la sua guida sempre in aria. E' l’unico pilota grado di battere i Campioni della MX1con la sua KTM 250cc .



La formula dello Starcross lo permette, perchè sarà la classica emozionante su tre finali corte (20 min+2giri) a classi miste MX1 ed MX2 . Jeffrey Herlings è nato a Geldrop, cittadina di 30.000 abitanti nel Nord del Brabante Olandese, terra di grandi pittori, il 12 settembre del 1994. Ha cominciato a vincere a 13 anni conquistando il titolo olandese della 65cc. Nel 2010 ha debuttato nel mondiale MX2 vincendo due gare. Nel 2011 ha sfiorato il titolo , ottenuto l'anno dopo e bissato nel 2013. Complessivamente a soli 19 anni ha già vinto 24 GP, 2 mondiali MX2 , 1 mondiale 85cc e 9 titoli nazionali. Nella sua ultima partecipazione al Mantova Starcross nel 2012 ha vinto la gara MX2 e la Airoh Cup 1 contro 1 MX2 .

"Ho accettato con grande piacere la proposta di Giovanni Pavesi e di Airoh anche perché l’anno scorso avevo promesso che ci sarei stato ma all’ultimo momento i programmi sportivi del team mi impedirono di correre. Quest'anno per Mantova ho riunciato alla gara d'apertura del Campionato olandese. Mi sento in grande condizione per lo Starcross, ha spiegato l’olandese. Nella prima gara del mondiale in Qatar ho guidato come un amatore, sembrava fossi per la prima volta davanti al cancello, ma sono riuscito a rimediare con due rimonte. In Tailandia è andata decisamente meglio , non ho sbagliato le partenze e ho vinto di nuovo. Arrivo a Mantova da leader del mondiale MX2, cercherò di battere Paulin e le Suzuki ufficiali , per dimostrare che anche con una 250cc in questo sport si può fare la differenza, perché soprattutto sulla sabbia e in una pista bella come Mantova la cosa più importante è la guida".

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Domino Tommaselli: Manubrio HSA

Domino Tommaselli: Manubrio HSA
in Offroad

Cal della Ducati: per molti il favorito nel Mondiale

Cal della Ducati: per molti il favorito nel Mondiale
in Motomondiale