Firenze si esalta con il freestyle e Di Pillo

Firenze si esalta con il freestyle e Di Pillo


Si è tenuta sabato a Firenze la Notte Freestyle, una manifestazione altamente spettacolare che ha tenuto con il fiato sospeso gli spettatori arrivati al Nelson Mandela Forum.

Una serata indimenticabile dove i piloti del freestyle hanno coinvolto il numeroso pubblico dell'arena in una serata magica, spettacolare e adrenalinica. Circa due ore e mezza di spettacolo ben orchestrato. La serata è iniziata intorno alle 21,50 con alcuni minuti dedicati alla memoria di Nelson Mandela scomparso proprio il giorno prima, il toccante ricordo ed il minuto di silenzio con piloti, pubblico e staff composto in silenzio, poi il scrosciante applauso all’indirizzo di questo grande uomo.

Momenti molto toccanti, ma doverosi.

Una voce inconfondibile, quella di uno speaker toscano “doc”, Giovanni Di Pillo, ha dato il via alla serata. Inizio rappresentato da una rievocazione storica del mondo motociclistico: Di Pillo ha presentato i cinque capolavori di moto posizionate al centro dell'arena che rievocano la storia di questo sport. Un passato con veri pezzi d'arte del motocross costruite in Toscana: AIM, Ancillotti, Beta, Fabrizio, Gori. Una ad una sono state svestite da quel velo che le avvolgeva, alcune di queste addirittura rappresentate dai costruttori e piloti di allora, una bella iniziativa che ha dato un senso preciso, ovvero che senza questo glorioso passato non si sarebbe arrivati alle moto di oggi, mezzi che ora si possono permettere le massime evoluzioni anche nella disciplina del freestyle.

E sarà proprio il freestyle ad accendere il pubblico della serata strappando applausi a non finire. I piloti, dal primo all'ultimo, sono stati fantastici in arena durante lo show regalando evoluzioni spettacolari a ripetizione ma anche dopo, durante l'intervallo e a fine evento, si sono concessi per autografi e foto facendo felici i numerosi bambini presenti. Ben 4 le rampe di lancio ed un landing di atterraggio immenso che ha permesso evoluzioni in parallelo. Vanni Oddera, Massimo Bianconcini, Davide Rossi, Alexei Kolesnikov i più acclamati tra i funamboli con le moto, ma non da meno Jason Cesco che con la sua motoslitta ha fatto evoluzioni incredibili e Luca Bertola con il quad sempre più bravo; poi ancora Simone Cesare con il suo motorino "Piaggio SI" ha conquistato il pubblico del Nelson Mandela Forum a suon di lunghe rincorse e salti mozzafiato. Applausi anche per Matteo Schiavini, Kevin Ferrari e per l'altro russo Antony Serminov. Grande spettacolo anche di Nicola "L'Impennatore" che con le sue Vespa ha fatto vedere quanto è abile e divertente. Hanno allietato la serata anche Miss Motosprint e diversi ospiti.

Tra le note importanti dell'evento da segnalare il corso gratuito Hobby Sport Minicross organizzato da FX Action, Federazione Motociclistica Italiana e CSAS-CO.RE Toscana che ha avuto luogo nel pomeriggio di sabato all'esterno del Centro Sportivo Floria Gafir nei giardini adiacenti al Nelson Mandela Forum. Il corso ha visto la partecipazione di ben 70 bambini.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

8 ore Phillip Island 2014: puntate sul migliore

8 ore Phillip Island 2014: puntate sul migliore
in Superbike

Hevik: il nuovo brand italiano dedicato ai motociclisti

Hevik: il nuovo brand italiano dedicato ai motociclisti
in Abbigliamento moto

Arrow: scarico per Ktm 1190 Adventure R

Arrow: scarico per Ktm 1190 Adventure R
in Accessori moto