Honda: ecco le CRF 2013!

di Redazione MotoCorse.com

Honda: ecco le CRF 2013!

Honda ha comunicato ufficialmente l'arrivo delle sue CRF450 e 250 2013. E' la prima (in foto) a costituire la novità più importante: il propulsore è stato rivisto per migliorare la coppia ai bassi e ai medi regimi - tutti nuovi pistone, volano, valvole e diverso il rapporto di compressione. Il doppio scarico non pare aumentare le prestazioni del propulsore, quanto invece centralizzare maggiormente le masse. La ciclistica, a questo proposito, cambia nel telaio, forcellone e mono posteriore, montando tra l'altro plastiche tutte nuove.

Novità anche per il comparto sospensioni: la forcella è l'ultima Kayaba che utilizza l'aria compressa come componente elastica al posto delle tradizionali molle.

Simili esemplari si erano già visti già negli anni 80, pur senza ottenere eclatanti successi, a dire la verità. La forcella, già adottata dalla Kawasaki KX 2013, fa risparmiare un chilo di peso e dovrebbe garantire una maggior scorrevolezza e una maggior precisione ed ampiezza di regolazioni, che si effettuano semplicemente aumentando o diminuendo il quantitativo d'aria.


Meno aggiornata la CRF250R, che si limita ad interventi di ottimizzazione su iniezione e sospensioni. Novità assoluta, invece, la CRF110, modello destinato ai più giovani che va a sostituire la CRF70. Motore a quattro tempi, avviamento elettrico e trasmissione semiautomatica (la frizione principale è di tipo centrifugo, ma la CRF ne incorpora una seconda utilizzata per cambiare le quattro marce di cui è dotata) completano il quadro.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Ducati Tour: tornano i demoride

Ducati Tour: tornano i demoride
in Moto e mercato

Barcellona MotoGP, la guida

Barcellona MotoGP, la guida
in Motomondiale

Sbk: la pagella del Miller

Sbk: la pagella del Miller
in Superbike

Sbk: un super Melandri conquista la seconda manche

Sbk: un super Melandri conquista la seconda manche
in Superbike