Enduro: inizio con il botto per la Marca Trevigiana

Enduro: inizio con il botto per la Marca Trevigiana


Si è ufficialmente aperta la nuova stagione e il club di Treviso, tricolore a squadre nel 2007, parte con il piede giusto. Un bronzo al campionato italiano Senior e la vittoria nella tappa inaugurale del Triveneto.

“Chi ben comincia è già a metà dell’opera”. Uno tra i detti più noti e risaputi che sicuramente meglio concretizza la situazione iniziale di questa elettrizzante stagione targata ’08. Parte sicuramente con il piede, anzi forse è più indicato dire, la marcia giusta la Marca Trevigiana. Un energia dettata dal titolo tricolore conquistato dai 4 alfieri Under23 Vanni Cominotto, Luca Coppola, Maurizio Facchin, Eric Rebellato lo scorso ottobre 2007 dopo 16 anni di assenza dall’albo d’oro.

Ma è tempo che le gioie, inquietudini, speranze, e risultati si spostino nel sacco dei ricordi, per lasciare spazio alle allettanti vesti 2008, ed a quanto pare quelli indossati finora sono panni da protagonisti. Si comincia il 09 marzo a Melegnano (MI) con la prima prova dei campionati italiani Under23 e Senior. Con il passaggio di categoria del campione italiano Junior Maurizio Facchin maturato in pilota Senior e saltato quest’anno in sella ad una HM-Honda 250 2T, il trasferimento del friulano Vanni Cominotto tra le file del moto club Bergamo, il direttivo decide di convogliare le speranze nella squadra Senior con i portacolori Riccardo Cavalli, Luca Favero, la new-entry Simone Zanon e Facchin appunto. E la fiducia viene ripagata.

I 4 moschettieri regalano con le loro prestazioni un podio, collocandosi al 3° posto a soli due punti dal secondo, la compagine bresciana del Gardone Val Trompia. Alla vittoria di classe di “Bobo” Facchin si aggiungono infatti il buon 4° posto di Cavalli (Beta 500 4T), il 7° di Favero (Beta 450 4T) e l’ottavo di Zanon (Yamaha 250 4T). Sesto posto invece per la formazione Under23 Autec-La Marca Trevigiana con il vice campione italiano Eric Rebellato che passa dalla 125 4T alla combattuta Unica 4T in sella ad una KL-Kawasaki 250 4T debuttando con un buon 7° posto. Alex Dalle Carbonare firma un 6° posto nella 250 2T, mentre complice qualche scivolata di troppo Matteo Illesi (KL-Kawasaki) non riesce ad andare oltre all’undicesima piazza nella Unica 4T.

Solo una settimana dopo, vale a dire domenica 16 marzo, la gioia accresce con la tappa inaugurale del Triveneto disputata in una piovosa Ragogna (UD). Un avvio di campionato firmato proprio da un pilota targato Autec-La Marca Trevigiana. E’ infatti Maurizio Facchin a risultare il più veloce tra i 300 partenti, intascando 25 punti per la vittoria della classe Expert. Ma il trionfo del cimadolmese è solo un apostrofo della brillante cornice del club trevigiano. Sono altre due le vincite depositate in squadra, quella di un incredibile Paolo Dalla Zuanna (KTM) nella JS1 e di Riccardo Cavalli nella JS3 che proiettano Autec-La Marca al vertice della classifica a punteggio pieno.
Non ha mancato l’appuntamento con il gradino più alto del podio anche il campione in carica della JS2 Marco Luvisetto (KL-Kawasaki). Piazzamenti da podio anche per Andrea Guadagnini (Yamaha) 3° nella M1 ed il giovanissimo Cadetto Stefano Nappi (KTM) nella 125 2T. Buoni spunti infine giungono anche dagli altri portacolori presenti alla prova inaugurale. Nella JS2 bene le new entry Riccardo Fantin (Hm-Honda) e Daniel De Biasi (Hm-Honda) rispettivamente 4° e 5°. Rientra con un 4° posto nella Expert l’iridato (250 4T- nel 2000) Matteo Rubin che precede il compagno di club Matteo Zecchin (Husaberg).

Un trionfo di squadra quello conquistato in terra friulana che assume un sapore amaro, un dolore lacerante per gli uomini “bianco-rosso”. Il giorno precedente alla gara, sabato 15 marzo nel corso di una gita in sella alla sua inseparabile moto come usualmente usava fare in compagnia di amici, Enrico Schirato è venuto tragicamente a mancare. “Sirè era uno di noi e lo rimarrà sempre – dichiara con voce commossa è il presidente Paolo Pinarello presente in sede gara - è sempre stato un socio attivo, fedele compagno di uscite domenicali ma sempre pronto a dare il suo contributo a bordo fettuccia. Immancabilmente presente a Tarzo quando abbiamo collaborato all’organizzazione degli assoluti d’Italia, c’era alla cena di fine anno ad applaudire il titolo conquistato e c’era anche domenica insieme a noi, sul primo gradino del podio, perché le persone come Lui non muoiono per sempre, solo si allontanano. Lo sentiremo sempre nel nostro cuore e Lui dedichiamo questo trionfo di squadra”.

In foto (Axiver): Maurizio Facchin (Hm-Honda) vittorioso nella 250 2T a Cerro al Lambro e nella Expert delTriveneto. Trionfo anche per Marco Luvisetto (KL-Kawasaki) nella JS2 a Ragogna.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

<b>Misano, 10 Aprile ProDay only con Motocorse!</b>

Misano, 10 Aprile ProDay only con Motocorse!
in Giornate pista e corsi di guida

Bikers' Classics: benvenuto a bordo, Steve Baker!

Bikers' Classics: benvenuto a bordo, Steve Baker!
in Moto d'epoca

Fai rumore? E io ti sparo...

Fai rumore? E io ti sparo...
in Motocordialmente

Triumph SC: siamo vicini al podio

Triumph SC: siamo vicini al podio
in Superbike