Conclusa la causa Aprilia-Capirossi

di Edoardo Licciardello

Si chiude anche in tribunale uno degli episodi più controversi degli ultimi anni: il famoso sorpasso-scontro che ha consegnato a Loris Capirossi il titolo iridato 1998. Come tutti sanno, Tetsuya Harada finì sbattuto nelle vie di fuga, mentre il romagnolo tagliò il traguardo vincitore. A seguito di reclamo, il tribunale sportivo F.I.M. giudicò comunque Loris innocente, e non prese provvedimenti nei suoi confronti, confermando la classifica finale.

Aprilia, però, licenziò Capirossi subito dopo con la giustificazione di condotta di gara antisportiva.

Il romagnolo passò alla Honda 250 del team Gresini, disputando il titolo a Valentino Rossi, e contestualmente fece causa davanti al tribunale di Venezia alla casa di Noale. Causa conclusasi solo in questi giorni (si sa, i tempi della giustizia italiana…) con la vittoria di Capirossi, al quale spetterà un risarcimento che varia – a seconda delle versioni – fra 1,5 e 2 milioni di euro.

comments powered by Disqus

Altri commenti

grigiocorsa

siamo in italia per tutti...

allora anche io se devo vincere il mondiale butto fuori il mio rivale perche tanto ho ragione....ma per favore...
la manovra di capirossi è stata scorretta e il romagnolo si è poi ripetuto con altre manovre assurde(vede lucchi)per poi andare a dare la colpa agli altri...

saro duro forse con il pilota di borgo rivola ma per me il motociclismo è fatto da entrate dure vedi rossi su biaggi,colin su troy a monza che si danno la gomitata a 220km/h non robe cosi...

Inserito: 18 novembre 2004
zetauno

Credo che per la legge sia normale che sia finita in questo modo, visto che per la giustizia sportiva il fatto non sussisteva non era facile per l' Aprilia difendersi.
Secondo me quello che è preoccupante è proprio che per la giustizia sportiva il fatto sia stato un normale incidente di gara. Viste le sansioni inflitte a Opkins e Tamada nel corso della stagione '03 mi pare che il giudizio dei commissari per l' incidente del '98 sia stato vittima di una forzatura, nel senso che non credo che se i due piloti avessero corso su moto di case diverse la vicenda sarebbe stata fatta passare nello stesso modo dalla federazione.
L' Aprilia non potendosi far reclamo da sola ora pagherà quella decisione.

Inserito: 18 novembre 2004
balin

Va bene così in tutti i sensi.......
Chi vuole passeggiare vada per strada, in gara non ci deve essere rispetto per nessuno!
Secondo me fu molto più "criminale" la manovra di Biaggi su Rossi quando ancora correvano in 500!
Aprilia poteva trovare altri sistemi per disfarsi di lui senza criminalizzarlo.....
Chissà che non nasca un nuovo marchio: CAPRILIA.....

Inserito: 18 novembre 2004
james

cioè in una competizione è normale secondo voi prendere a sportellate il compagno, sbatterlo fuoripista, vincere il titolo, E GUADAGNARCI PER QUESTA MOSSA DUE MILIONI DI EURO????????????????????????????????????????????????????????????????????????????



MAVACCAGHEE''

Inserito: 19 novembre 2004
brum63

Visto che più di uno qua dentro dicono che il Motociclismo non è per femminucce, Loris in questo caso non ha fatto la femminuccia, come già si disse all'epoca qualunque pilota avrebbe tentato l'affondo finale e purtroppo sono stati sfortunati entrambi Harada che è caduto e Capirossi che ha vinto il titolo ma non ha potuto goderselo. Se Harada fosse rimasto in piedi saremmo qui ad elogiare qule sorpasso.

Inserito: 19 novembre 2004
grigiocorsa

in qualsiasi forma di competizione pure il tiro alla fune ci deve essere almeno il rispetto,di entrate dure se ne vedono...ma ricordo un rossi su barros...poi chiedere scusa almeno...rossi sapeva di aver fatto una cosa fuori dal regolamento "umano" e ha chiesto scusa voltandosi addirittura...e questo vale sia per strada che in pista(secondo me)capirossi non solo ha fatto una manovra a limite dell umana decenza ma poi non ha neppure chiesto scusa ad harada e ha vinto il titolo...
in tutto cio che qualcosa da imparare?è stato un modello?ha seguito il regolamento?o ha fatto di testa sua arrivando(per l ennesima volta)largo in una curva e urtando harada.
ora dico io.se uno in pista mi fa sta cosa io come minimo gli tiro il casco in testa!e penso tutti voi vi incazzereste come minimo!fogarty entro duro su chili ad assen e chili gli tiro un gran cartone in faccia al signor carl...secondo voi perche fogarty era stato duro o scorretto?
secondo voi capirossi è stato duro o scorretto?

Inserito: 19 novembre 2004
ke200

quelli dell'aprilia sono stati dei testoni, secondo me. era più saggio fare una bella transazione e uscirsene con comunicati stampa zucchero e miele. il problema è che adesso l'aprilia farà fatica a pagare.

Inserito: 19 novembre 2004
Tacos

Proprio il momento giusto per fare sborsare 2 milioncini all'Aprilia.

Inserito: 19 novembre 2004
grigiocorsa

vi porto un esempio:

un pilota che è davanti ha diritto di impostare la curva seguendo la traiettoria che meglio crede senza fare repentini cambi di direzione(secondo il regolamento,e secondo lo spirito di cavalleria),capirossi come si vede bene dalla sua linea di percorrenza della curva stava andando verso il prato della via di fuga,ma ha trovato harada che stava kiudendo la curva,questo si kiama tamponamento,capirossi aveva il dovere di tenere il controllo della sua moto e della sua traiettoria senza interferire con il pilota che lo precedeva,ma cio non è avvenuto,è chiara l intenzione di capirossi di andare verso harada.capirossi essendo in frenata ed inserimento aveva la moto piu caricata e quindi piu pesante nella parte anteriore,mentre harada era gia in piega con il baricentro spostato verso l interno curva ed in fase instabile di percorrenza curva,in caso di tamponamenti come questi il pilota esterno e in percorrenza ha sempre la peggio(manovra usata nelle gare a ruote coperte dove le auto che precedono vengono spinte da dietro in percorrenza curva e fatte andare in testa coda),capirossi da pilota esperto sapeva cio e ha sfruttato la manovra per recare danno ad harada(magari non farlo cadere,ma di sicuro ostacolarlo)e gia qui va contro il regolamento sportivo ed etico,non ha dimostrato educazione neppure quando non ha kiesto scusa ad harada.
chi va in pista sa come queste cose facciamo veramente incazzare e siano pericolose

Inserito: 22 novembre 2004
desmomado

Giusto così. Ricordo il fattaccio in diretta. Anche se francamente non mi è piaciuto, non mi sono sentito di dare colpe a Loris. Se così non fosse avrebbero dovuto squalificare Vale per la botta a Barros. La giustizia sportiva ha confermato la regolarità del sorpasso. Spiegatemi perchè mai la giustizia civile avrebbe dovuto dar torto a Loris visto che Aprilia lo ha licenziato per un fatto dichiarato regolare. Aprilia ha sbagliato e Aprilia paga. Una volta che c'è giustizia in Italia - anche se con i tempi ben noti - perchè stupirsi??

Inserito: 22 novembre 2004
aproconcura

L'Aprilia di quei tempi aveva al suo vertice un personaggio che precedentemente alla crescita della suddetta, mi risulta, si occupava di vendita ambulante di Biciclette. Ora direte: c...o c'entra?, arrivo. Come sappiamo, gli atleti vengono di norma pagati con delle variabili, sopra tutto legate alle prestazioni, e per giunta, con saldo a fine stagione. Ora ditemi, è semplice avere rapporti d'affari con chi è abituato a fare i Mercati?, ed ancora, la lungimiranza dell'azienda sappiamo dove l'ha portata. Dove?, a Pontedera!

Inserito: 22 gennaio 2005
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Corser e la Suzuki Alstare i più veloci a Valencia

Corser e la Suzuki Alstare i più veloci a Valencia
in Superbike

McCoy e Martin provano la FP1

McCoy e Martin provano la FP1
in Superbike

Ufficiale: Dovizioso rimane con il Team Scot

Ufficiale: Dovizioso rimane con il Team Scot
in Motomondiale

Andrew Pitt prova la Yamaha R1 a Valencia

Andrew Pitt prova la Yamaha R1 a Valencia
in Superbike