Dall'Igna parla dei problemi della RS Cube

In vista del GP di Barcellona, ecco quanto rilasciato dall'ingegner Gigi Dall'Igna, project leader dell'Aprilia RS Cube, riguardo alle novità che verranno utilizzate in Spagna. Il progetto Cube quest'anno ha lasciato l'amaro in bocca ai tanti tifosi della casa di Noale, che con due Campioni del calibro di Noriyuki Haga e Colin Edwards, nuove coperture Michelin ed un'importante cura dimagrante per la moto si aspettavano miglioramenti netti.

Ed invece anche al Mugello i tempi non sono venuti, con la tre cilindri veneta che addirittura non è riuscita a migliorare i tempi fatti segnare lo scorso anno dalla vecchia moto.

Gigi Dall'Igna: "Nonostante si sia parlato di prove di un nuovo telaio, al Mugello Marcellino Lucchi ed il test team hanno lavorato sulla messa a punto della ciclistica, in vista della gara di Barcellona.

Ci siamo concentrati soprattutto sul retrotreno per risolvere i problemi di trazione, che ci hanno un po’ rallentato nella parte iniziale del campionato. Barcellona è una pista veloce, ma fino ad un certo punto, visto che ci sono anche staccate violente e curve lente. Ma il vero problema sono gli avvallamenti e le buche che rendono il manto asfaltato non proprio simile ad un biliardo. Se le prestazioni in rettilineo (quindi la potenza massima) non sono un problema, il nostro lavoro di messa a punto è finalizzato ad avere una resa ottimale, nonostante le buche e le imperfezioni del tracciato. Altro obiettivo è fornire ad Haga una moto che gli dia la massima confidenza dopo le tre cadute nel week - end del Gp d’Italia. Colin, invece, deve trovare subito il massimo affiatamento con la moto: non penso sia un problema, al Mugello ha girato molto bene, peccato si sia trovato a girare solo, senza punti di riferimento ed obiettivi a portata di mano, altrimenti avrebbe fatto una gara ancora più positiva. Per lui, naturalmente, c’è un setting dedicato, visto che Edwards è l’unico ad utilizzare una copertura da 16.5 pollici all’avantreno".

comments powered by Disqus

Altri commenti

falco1002

la storia che Edwards ha girato senza punti di riferimento
è una bella favolina visto che quando Tamada lo ha passato bastava che lo seguisse per arrivare davanti.

Inserito: 11 giugno 2003
sghi

da 17

Inserito: 11 giugno 2003
djoint

Il fatto che abbia una 16.5 vuol dire che ha le gomme dello scorso anno, e le gomme dello scorso anno sono inferiori alle gomme di quest'anno :)

Inserito: 12 giugno 2003
incuboVTRSP1

A parte il fatto che Edwards molte piste dove si corre nella Moto GP non le conosce (quindi Colin é in parte assolto), va detto che l'Aprilia resta comunque in grave ritardo rispetto a Honda, Yamaha e ahimé persino dietro alla Ducati (che partecipa come tutti sanno per il primo anno alla Moto GP).
Comunque meglio di Suzuki e Kawasaki e Proton.

Inserito: 12 giugno 2003
R-one

... spero veramente che l'Aprilia diventi al più presto competitiva anche se non capisco fino in fondo perchè utilizzano un tre cilindri quando tutti utilizzano i quattro e i cinque cilindri.

ciao
R-one

Inserito: 12 giugno 2003
bikelink

BASTA MINCHIATE!
un pilota deve spingere anche se è solo! Quando correva in sbk aspettava forse quello dietro ?
e che palle fracassate...e prima le gomme, e poi il pilota.. ora le buche, gli avvallamenti, la trazione..il telaio..sta cazzo di rscube cambia setting al cambiare della posizione degli astri ?
ma che minchia vogliono fare le comparse tutta la vita ? prima nella 500 e ora con la cube ?
non la voglio vedere fare figure di merda come
la kawasaky...
Dall'Igna fuori i Maroni e la verità !


se le gomme ci sono, i piloti pure....vuol dire che sto progetto fa acqua .
speriamo non diventi lassativo come quello delle verdone

Inserito: 12 giugno 2003
omadre

volete la verità? i 2 piloti aprilia non si lamentano mai pubblicamente dei molti (troppi) problemi della moto, si rifugiano sempre dicendo che avevano problemini al retrotreno, oppure qualche stronzatina all'anteriore e via dicendo.
si sapeva fin da inizio stagione che edwards, e haga ancora meno, non avrebbero combinato un cazzo quest'anno, allora si sono accordati con i grandi-capo di aprilia in modo che non venisse fuori la verità dalle loro bocche, ovvero che la moto è inguidabile!
in realtà la moto di quest'anno ha ancora gli stessi identici problemi di quella del 2002, e infatti aprilia vuole per il 2004 abbandonare completamente il progetto rs cube per sviluppare invece una moto completamente nuova. la moto nuova hanno detto che molto probabilmente la equipaggieranno con un nuovo 3 in linea; tutte balle, io vi assicuro che ci metteranno su un v-4 molto simile a quello ducati.

Inserito: 12 giugno 2003
markoytek

a mio modo di vedere l aprilia soffre il fatto di essere una moto "assemblata" da diverse factory nelle sue parti fondamentali ovvero motore e telaio.
il motore come si sa è in pratica la sezione di 3 cilindri di un motore di formula uno con annessi problemi di gestione elettronica e di utilizzo estremo(il motore f1 è si una macchina perfetta ma necessita di una regolazione "fine"da farsi volta per volta da prova a gara ecc...)
non sono sicuro che in aprilia siano arrivati a una regolazione fine del motore.che per aver almeno 230cv dato che è un 3 cilindri di 1000cc circa deve per forza girare altissimo,e di sicuro questi 230cv sono "presenti" molto in alto,cio costringe i piloti a spremere sempre al massimo il motore e di sicuro non si riesce a mantenere un ritmo gara costante.
il motore è su base cosworth e dubito che sia stato costruito in tandem con i telaisti(golinelli?),per quanto riguarda peso,distrubuzione dei pesi,ingombri,ecc...
in formula uno è un problema classico,motoristi e telaisti che non vanno daccordo.non a caso la ferrari che costruisce in casa tutto(o meglio su specifiche ferrari) è la dominatrice assoluto degli ultimi anni.
in motogp un paragone accettabile è quello con la honda che si costruisce tutto in hrc.
certo è una visione di massima,ma in aprilia motoristi,telaisti e gommisti secondo me hanno dei seri problemi a capirsi(la rs è l unica moto che nonostante le michelin a volte va piu lenta dell anno scorso che montava dunlop,per cui non ha beneficiato in nessun modo delle coperture francesi.

Inserito: 12 giugno 2003
nik32

Provate a pensare a come se la ride il povero Laconi! Cacciato via malamente lo scorso anno dopo che doveva fare bene con quel cancello che si trovava a guidare!! Pensate: cura dimagrante, gomme giuste, piloti campioni. Risultati....Come lo scorso anno.... PENSATE PENSATE
CMQ w l'italia e l'aprilia.

Inserito: 19 giugno 2003
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

In edicola La Moto di giugno

In edicola La Moto di giugno
in Moto e mercato

Intervista a Capirossi:

Intervista a Capirossi: "Non siamo pronti per vincere"
in Motomondiale

Ducati al Mugello: l'altra opinione

Ducati al Mugello: l'altra opinione
in Motomondiale

<b>Con Aprilia su Raticosa e Muraglione</b>

Con Aprilia su Raticosa e Muraglione
in Altre notizie