MotoGP San Marino 2015: straordinario Loris Baz

di Redazione Motocorse

MotoGP San Marino 2015: straordinario Loris Baz

Dopo una gara davvero rocambolesca si è chiuso nel migliore dei modi il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini per il team Forward Racing. Loris Baz non solo ha vinto tra le Open, ma ha tagliato il traguardo al quarto posto assoluto conquistando la vetta della categoria in Campionato. Gara più in salita invece per il compagno di squadra Claudio Corti, ventesimo sotto la bandiera a scacchi.

Partito con un ottimo spunto dalla 16esima piazza sulla griglia di partenza, il francese si è reso positivo protagonista in questa gara flag-to-flag.

Alla caduta delle prime gocce d’acqua, Baz è stato veloce a ritornare al box per cambiare moto quando era in 12esima posizione. Rimasto in pista con la moto da bagnato per sei giri, è poi stato il primo a optare per il secondo cambio e a ritornare ad un assetto da asciutto. Il tempismo del francese si è rivelato l'arma vincente infatti, nel giro di poche tornate, si è riportato a ridosso dei primi ai piedi del podio. Dopo un bel duello con Scott Redding, ha poi chiuso in quarta posizione. Con i tredici punti conquistati oggi Baz prende la testa della classifica Open con ben cinque lunghezze sul suo diretto avversario Barbera.

Gara diversa invece per il compagno Claudio Corti che è rimasto coinvolto nella bagarre iniziale e ha perso qualche posizione al via. Dopo aver azzeccato i tempi per il cambio moto, ha poi sofferto sul bagnato e si è classificato in 20esima piazza. 

Loris Baz: "Che giornata spettacolare! Senza preavviso ci siamo trovati a dover gareggiare sotto la pioggia costretti a cambiare la moto non solo una volta, ma addirittura due. Le condizioni della pista erano davvero particolari ed era difficile riuscire a guidare senza errori. Ho avuto un ottimo tempismo e ho azzeccato il momento giusto per cambiare la moto. Sono stato tra i primi a passare all’assetto da bagnato e il primo in assoluto a ritornare al box per il secondo cambio. E’ stata una gara rocambolesca, ma sono rimasto concentrato. L’ultimo giro è stato eterno, non volevo sbagliare per portare a casa più punti possibili per la classifica. Ora sono il nuovo leader tra le Open e non posso fare altro che ringraziare tutti i ragazzi del team. Sono stati gradi: non solo per il lavoro di oggi, ma soprattutto per l’impegno e la dedizione che hanno dimostrato in questi ultimi mesi"          

Claudio Corti: "E’ stata una gara davvero rocambolesca, ricca di colpi di scena. Ho preso dei rischi, ma nel complesso mi sono divertito. In avvio sono rimasto bloccato nella bagarre iniziale e ho perso qualche posizione. Mi sono subito riportato sotto agli avversari, ma ha iniziato a piovere. Ho tardato a rientrare al box per il primo cambio e forse ho perso qualcosa. E’ stata un’esperienza particolare e sicuramente ho raccolto molti dati importanti su cui lavorare"

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Ducati news:Misano 2. Il coso 4?

Ducati news:Misano 2. Il coso 4?
in In blog Veritas

MotoGP San Marino 2015: Petrucci continua a crescere

MotoGP San Marino 2015: Petrucci continua a crescere
in Motomondiale

AGV Pista GP: lo

AGV Pista GP: lo "squalo" di Valentino
in Accessori moto