Primi passi di Aprilia per il ritorno in MotoGP (dal 2016)

di Marco Dabizzi

Primi passi di Aprilia per il ritorno in MotoGP (dal 2016)

Il passaggi dell'ingegner Gigi dall'Igna a Ducati sembrava poter essere un brutto colpo per il progetto di Aprilia, che prevedeva un ritorno in MotoGP. Ma come annunciato dal presidente del Gruppo Piaggio Roberto Colaninno al Salone di Milano solo poche settimane fa, l'azienda veneta non ha intenzione di rivedere i propri programmi, che prevedono il ritorno alle competizioni nel massimo campionato motociclistico a partire dal 2016.

Il progetto adesso è un po' meno teorico, con il nuovo responsabile di Aprilia Racing Romano Albesiano che ha presentato alla stampa tedesca un programma biennale che definisce a grandi linee le caratteristiche tecniche di quella che sarà la nuova MotoGP Aprilia; dando per scontato che il telaio si baserà sull'esperienza fatta con quello della RSV4 e delle moto CRT che corrono con successo nel Motomondiale, gli unici spunti dati riguardo al motore sono l'utilizzo di valvole pneumatiche, una tecnologia già impiegata da Aprilia con la RS Cube di qualche anno fa, e l'adozione di un cambio seamless.

Non sarebbe invece ancora stato deciso se la casa di Noale si presenterà con un proprio reparto corse o si affiderà ad un team esterno.

Nel frattempo si amplificano le voci che vedono un Max Biaggi annoiato e pronto a tornare - anche se solo per qualche gara - a correre nel Mondiale Superbike, una possibilità che certamente farebbe piacere a Dorna e che porterebbe una gran visibilità mediatica alla serie cadetta.



Nella foto: l'Aprilia RS Cube MotoGP, un progetto forse troppo avanzato per i suoi tempi, che non ottenne i risultati sperati.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Yamaha PES1, il video

Yamaha PES1, il video
in Moto e mercato

Shark: casco Raw

Shark: casco Raw
in Abbigliamento moto