Test MotoGP a Misano: nulla di nuovo sotto al sole

Test MotoGP a Misano: nulla di nuovo sotto al sole


Poche novità nei test di Misano svolti il lunedì successivo alla gara della MotoGP, con tempi più o meno analoghi a quelli del fine settimana precedente. Se questa è l'anteprima del livello di prestazioni offerto dalle moto 2014, il campionato del prossimo anno sembra poter essere una riedizione di quello attuale...

Jorge Lorenzo sembrava poter essere il più veloce a fine giornata, dopo aver guidato a lungo la classifica dei tempi, ma il solito Marc Marquez ci ha messo lo zampino, sotto forma di un ultimo lancio che gli ha permesso di limare un paio di decimi abbondanti dal tempo del connazionale.

Discreta la giornata di Valentino Rossi, concentrato sui problemi di frenata ed inserimento in curva che lo hanno afflitto in gara.

Il pesarese sembra abbia trovato una soluzione a parte di questi problemi, e la sua giornata si è conclusa con un tempo a meno di due decimi dal compagno di squadra.

Sguardi cupi invece nell'altra metà del team HRC, con Dani Pedrosa solo sesto a fine giornata e con ancora grossi problemi di grip al posteriore, gli stessi che sembra lo affliggano dall'inizio del campionato.

Ancora una volta è sceso in pista Randy de Puniet con la Suzuki, ma le prestazioni della quattro cilindri di Hamamatsu sono state deludenti, a quasi un secondo dalla Ducati Desmosedici di Andrea Dovizioso che non può certo rappresentare il punto di riferimento in fatto di velocità.

Novità invece in casa Ducati, con Yonny Hernandez che è salito in sella alla Desmosedici del team Pramac con l'obiettivo di sostituire nelle prossime gare Michele Pirro, quest'ultimo infatti sarà impegnato nel suo ruolo di collaudatore con la casa bolognese. "Oggi ho guidato la miglior moto della mia vita" ha detto Hernandez.

I tempi dei test:
1 Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’33.264 (71 giri)
2 Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.238 (67 giri)
3 Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.396 (75 giri)
4 Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.516 (65 giri)
5 Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.613 (70 giri)
6 Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.628 (74 giri)
7 Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.751 (75 giri)
8 Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.854 (53 giri)
9 Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.988 (72 giri)
10 Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.114 (53 giri)
11 Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.150 (69 giri)
12 Michele Pirro – Ducati Test Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.388 (67 giri)
13 Randy De Puniet – Suzuki Test Team – Suzuki XRH-1 – + 1.833 (88 giri)
14 Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.237 (61 giri)
15 Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.407 (48 giri)
16 Yonny Hernandez – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 3.013 (65 giri)
17 Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 3.084 (38 giri)
18 Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 3.138 (41 giri)
19 Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 3.276 (58 giri)
20 Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 4.435 (52 giri)
21 Michele Magnoni – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 5.843 (41 giri)

comments powered by Disqus

Altri commenti

ke200

Inserito: 19 settembre 2013
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Risultati alterni per il team Althea a Istanbul

Risultati alterni per il team Althea a Istanbul
in Superbike

Toni Elias, ottimo debutto in Superbike ad Istanbul

Toni Elias, ottimo debutto in Superbike ad Istanbul
in Superbike

Finisce alla prima curva il debutto di Luca Marini a Misano

Finisce alla prima curva il debutto di Luca Marini a Misano
in Motomondiale

Misano, Nakagami omaggia Tomizawa

Misano, Nakagami omaggia Tomizawa
in Motomondiale