MotoGP Laguna Seca, libere2: Marquez domina, bene Dovizioso

di Marco Dabizzi

MotoGP Laguna Seca, libere2: Marquez domina, bene Dovizioso

Un tempo si diceva che servisse almeno una gara per poter imparare una nuova pista, soprattutto nel caso di tracciati particolarmente inusuali come è appunto Laguna Seca. Questo assunto sembra non avere più alcun senso nella moderna MotoGP, o forse è semplicemente Marc Marquez che è un gradino sopra a tutti gli altri, visto che il rookie spagnolo al secondo turno di prove libere sul circuito americano si è già permesso di mettersi tutti dietro.

Se stamattina le condizioni dell'asfalto non erano ottimali per via dell'umidità, nel pomeriggio le cose sono decisamente migliorare ed i tempi scesi di conseguenza.

Marc è apparso in grado di dominare anche questa gara, almeno a giudicare dai suoi "run" con una costanza impressionante, costanza che non è stata male neppure per Valentino Rossi anche se alla fine il tavulliano ha segnato solamente il quarto tempo, a cinque centesimi di secondo da un sorprendente Andrea Dovizioso: non che sia una sorpresa vedere Andrea al terzo posto di un turno di prove libere, la sopresa è vederlo lì in sella ad una Ducati...

Sesto posto per Jorge Lorenzo, ad una settimana di distanza dalla sua seconda operazione alla clavicola, mentre il connazionale ed altrettanto infortunato Dani Pedrosa è solamente undicesimo. Si sa già che in gara entrambi ricorreranno ad iniezioni di antidolorifici, e sarebbe interessante sapere di che antidolorifici si tratta, visto che non ci risulta ne esistano di iniettabili autorizzati dal comitato anti-doping. Ma questa è un'altra storia, il pubblico ama i gladiatori coraggiosi e chissenefrega dei rischi che corrono o se a quarant'anni avranno bisogno di un'assistente per alzare un braccio sopra la testa.

MotoGP Laguna Seca, libere2:
1 Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’22.040
2 Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.229
3 Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.244
4 Valentino Rossi – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.306
5 Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.417
6 Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.427
7 Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 0.491 (CRT)
8 Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.499
9 Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP13 – + 0.693
10 Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.727
11 Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 1.089
12 Hector Barbera – Avintia Blusens – BQR FTR – + 1.118 (CRT)
13 Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP13 – + 1.397 (CRT)
14 Alex De Angelis – Ignite Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.933
15 Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 2.007 (CRT)
16 Claudio Corti – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.140 (CRT)
17 Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – FTR Kawasaki – + 2.370 (CRT)
18 Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – ART GP13 – + 2.381 (CRT)
19 Hiroshi Aoyama – Avintia Blusens – BQR FTR – + 2.433 (CRT)
20 Yonny Hernandez – Paul Bird Motorsport – ART GP13 – + 2.515 (CRT)
21 Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM 01 – + 2.687 (CRT)
22 Bryan Staring – GO&FUN Honda Gresini – FTR Honda MGP13 – + 3.305 (CRT)
23 Blake Young – Attack Performance Racing – Attack Performance APR – + 3.724 (CRT)
24 Lukas Pesek – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 5.133 (CRT)

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Nuova famiglia motori KYMCO G5 SC

Nuova famiglia motori KYMCO G5 SC
in La tecnica

Yamaha Gets Down to Business in Laguna Seca

Yamaha Gets Down to Business in Laguna Seca
in MotoGP