Jorge Lorenzo: pronto per cominciare una lotta a quattro

di Federica Restuccia

Jorge Lorenzo: pronto per cominciare una lotta a quattro


Otto domande sintetiche al Campione del Mondo in carica, che si avvia a difendere il titolo in una stagione che si preannuncia per lui forse più difficile delle precedenti e non certo per il solo cambio di compagno squadra, ma per il forte potenziale dei rivali sulle Honda 2013.
 
Siamo alle porte del campionato, la Yamaha a che punto è?
La Yamaha è pronta per questa stagione. Abbiamo fatto una pre-season molto buona, siamo contenti. Tutto il team ha lavorato veramente bene. Ma ovviamente fino al Qatar non sapremo come siamo realmente messi rispetto alla concorrenza.
 
Dagli ultimi test sembrate abbastanza a posto, anche se le Honda paia possano avere una marcia in più, tu come la vedi?
Anche la Honda è cresciuta, sicuramente più forte, sta andando bene in tutti posti dove giriamo.

Sarà molto interessante vedere il confronto.

 
Quest'anno vedremo il nuovo cambio che la Yamaha sta sviluppando già in uso nelle gare, oppure è troppo presto per parlarne?
E troppo presto per parlarne. Stiamo lavorando, ma non sappiamo quando può arrivare. 
 
Sei l'unico pilota che sta facendo simulazioni gara, come ti vedi quest'anno?
A me piace fare le simulazioni gara, a Sepang l'ho fatta varie volte. Questo inverno è andato bene. Mi sento abbastanza bene, sono pronto per cominciare.

Pedrosa ha detto che quest'anno la lotta per il mondiale sarà tra te e lui, sei della stessa idea?
Non lo so con certezza. Lui è stato il più forte negli ultimi mesi, sarà molto dura. Ma anche Valentino e Marc saranno la. Non so dire se è lotta tra due piloti; sono più convinto che sarà tra quattro.
 
Con Valentino state collaborando per lo sviluppo della moto, o la stai sviluppando solo tu?
In Yamaha lavoriamo tutti per fare una moto più forte. Con l’esperienza di noi due insieme penso che la moto diventerà ancora migliore.

Ultimamente hai detto che ti vuoi ritirare, non pensi che sei troppo giovane e puoi dare ancora molto al motociclismo mondiale?
Non e vero, non l'ho detto esattamente cosi. Forse non mi ritirerò come altri, con 40 anni di età, ma non vuol dire che vado direttamente a casa come Casey. Ho ancora alcuni anni per divertirmi, penso che fino ai 30 posso arrivare...
 


Hai tanti tifosi italiani, com'è il rapporto con loro e cosa vorresti dirgli? 
Buonissimo, mi piacciono tantissimo. Dopo la Spagna, l’Italia e l’ Indonesia sono i posti dove ho più tifosi. La verità è che per me è come andare a casa. Mi sono sempre sentito bene con voi.



comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Italiano Supermoto 2013: attenzione ai giovani

Italiano Supermoto 2013: attenzione ai giovani
in Offroad - Supermotard

Riapre oggi il crossdromo Ciglione di Malpensa

Riapre oggi il crossdromo Ciglione di Malpensa
in Offroad