Repsol/YPF: le sponsorizzazioni non corrono rischi

di Edoardo Licciardello

Repsol/YPF: le sponsorizzazioni non corrono rischi

Qui da noi la cosa è passata largamente sotto il radar, ma in Spagna la notizia dell'esproprio statale del 51% della compagnia petrolifera YPF da parte del governo argentino (con la motivazione della pubblica utilità dell'attività svolta dall'azienda) ha fatto si che qualcuno si ponesse qualche domanda sull'impatto che avrebbe avuto la manovra sull'attività di Repsol. YPF è infatti la controllata argentina del colosso petrolifero iberico (i più attenti ne ricorderanno la sigla, in tempi diversi, sulle carenature di Sebastian Porto, Fonsi Nieto, ma anche sulle ufficiali di Criville e Ukawa), che attualmente ne detiene il 57% del pacchetto azionario.

Difficilmente una mossa del genere risulterà indolore per Repsol, presumibilmente almeno basita dall'ingerenza governativa, anche se nel comunicato dell'esecutivo argentino i portavoce della compagnia spagnola rassicurano sul fatto che "le sponsorizzazioni sportive non corrono alcun pericolo".

Anche perché le attività di Repsol in tal senso, vale la pena di sottolinearlo, comprendono anche la Dakar (che ormai, a dispetto del nome, si corre in sudamerica con parte del tragitto proprio in Argentina durante diverse edizioni) e con ogni probabilità avranno effetto "lubrificante" sull'inserimento dell'autodromo di Termas de Rio Hondo nel calendario della MotoGP, dove è in predicato di entrare già dal 2013.


Restiamo in attesa di conferme, pensando con un po' di malinconia che là una mossa del genere significherà probabilmente un abbassamento dei prezzi del carburante, qui da noi il governo si preoccupa di tutelare i diritti dei petrolieri. Vabbé.

comments powered by Disqus

Altri commenti

tommy636

Quelli della Repsol non possono lamentarsi più di tanto, questo è nulla rispetto allo scherzetto che fecero ai detentori dei loro titoli di stato anni fa...
sui futuri ridotti utili della compagnia non ci precoccuperemo troppo...

Inserito: 17 aprile 2012
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Moto Guzzi: Open Week per la V7

Moto Guzzi: Open Week per la V7
in Moto e mercato

Ducati: 51,5%!

Ducati: 51,5%!
in Superbike

Alpinestars e Kenny Roberts: come eravamo...

Alpinestars e Kenny Roberts: come eravamo...
in Yesterbike

Yamaha: record di vendite per TMAX 530

Yamaha: record di vendite per TMAX 530
in Moto e mercato