Silverstone: il Qatar invade la Gran Bretagna...

di Edoardo Licciardello

Silverstone: il Qatar invade la Gran Bretagna...

Evidentemente non contenti dell'aver portato la MotoGP nel bel mezzo del deserto arabo ed averla convinta a quella follia del correre in notturna, la Qatar Investment Authority si è assicurata 100 anni di leasing per il circuito di Silverstone - prezzo dell'operazione, 200 milioni di sterline. Una bella boccata d'ossigeno per i proprietari del tracciato (British Racing Drivers Club), attualmente gravati da oltre 20 milioni di sterline di debiti ed impossibilitati ad intraprendere - complice anche la difficilissima situazione economica mondiale - gli investimenti necessari per completare il processo di ammodernamento della pista iniziato con la realizzazione del Wing Complex terminato lo scorso anno.

Fa molta impressione vedere la Gran Bretagna abdicare con tale nonchalance la titolarità del suo circuito più famoso e storico, che comunque non vedrà alterarsi il suo accordo con Dorna.

E' purtroppo innegabile che le risorse finanziarie mondiali sono ormai situate in posti diversi da quelli che siamo abituati a vedere come templi della velocità; forse, per il futuro, simili cambi di proprietà - al di là dei formalismi - potrebbero essere l'unica via di salvezza per strutture in difficoltà. Presto, qualcuno dica all'Emiro del Qatar di telefonare in Portogallo...



comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Ducati torna al Pikes Peak

Ducati torna al Pikes Peak
in Offroad

10x10 Parte 9: la benzina

10x10 Parte 9: la benzina
in Motomondiale

Test Valencia, day 1: primi riscontri Moto2 e Moto3

Test Valencia, day 1: primi riscontri Moto2 e Moto3
in Motomondiale