Marquez: in MotoGP già nel 2012?

di Edoardo Licciardello

Marquez: in MotoGP già nel 2012?

Fino a qualche gara fa, il titolo Moto2 sembrava saldamente in mano a Stefan Bradl: veloce, regolare e soprattutto capace di uno scatto ad inizio stagione che gli era servito a scavare un vero e proprio fossato di punti fra sé e gli avversari. Marquez, al contrario, ha collezionato tre begli zeri, per poi iniziare la sua marcia trionfale a Le Mans. Dopo la gara di ieri ad Aragon, i sei punti che lo separano da Bradl sembrano ancora di meno. Anzi, se ci pensate bene, viene quasi naturale pensare che sia in vantaggio, invece che ancora all'inseguimento.

E' evidente che Marquez, protetto Repsol e considerato il più promettente dei piloti spagnoli della nuova generazione, sia destinato ad un futuro in MotoGP, ma con lo scacchiere praticamente definito e l'inizio di stagione di cui era stato protagonista, era abbastanza scontato che il suo futuro, come già quello di Pedrosa prima di lui, prevedesse un altro anno di apprendistato nella categoria intermedia per poi compiere il grande salto nel 2013, una volta maturato ulteriormente.

Considerazioni che evidentemente non tenevano in dovuta considerazione la micidiale progressione di "Cabroncito" Marquez e la sempre più concreta ipotesi che Andrea Dovizioso lasci Honda per la Yamaha del team Tech-3.


Stando al britannico Visordown, pare infatti sempre più plausibile l'ipotesi di vederlo passare alla classe regina già nella prossima stagione. Honda, che ha più volte paventato pubblicamente una riduzione dell'impegno (attualmente la casa di Tokyo schiera sei moto sulla griglia della MotoGP) potrebbe invece fare marcia indietro per accogliere Marquez. Che, stando a voci in circolazione, potrebbe disputare una stagione in sella ad una RC212V in un team satellite, con sponsor privati presumibilmente affiancati a Repsol, per poi entrare nella compagine ufficiale nel 2013. Un po' lo stesso percorso seguito da Rossi, che esordì in 500 con una Honda ma in un team esterno prima di venire accolto, l'anno successivo, nella squadra ufficiale.

Il passaggio successivo, quello del 2013, cadrebbe proprio in concomitanza con la scadenza dei contratti di entrambi i piloti confermati per il 2012 nel team HRC. Fossimo in Pedrosa, metteremmo molto, molto, moltissimo impegno nel tentare di battere Stoner. E' vero, Casey ha dichiarato che la sua carriera non sarà ancora molto lunga, ma non crediamo pensi a tempistiche tanto brevi per il ritiro...

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Smith: dal 2013 in MotoGP con Yamaha Tech-3

Smith: dal 2013 in MotoGP con Yamaha Tech-3
in Motomondiale

KTM: primo titolo tedesco per la RC8R

KTM: primo titolo tedesco per la RC8R
in Campionati e trofei nazionali

Titolo costruttori 125: Aprilia conquista il 46░ iride

Titolo costruttori 125: Aprilia conquista il 46░ iride
in Motomondiale

Nuove livree per le Kawasaki naked 2012

Nuove livree per le Kawasaki naked 2012
in Moto e mercato