Team Ducati, Rossi: Dovizioso mi ha fregato

Team Ducati, Rossi: Dovizioso mi ha fregato

Weekend a corrente alternata per il team Ducati ufficiale: Rossi, dopo l'entusiasmo di venerdì e la doccia fredda di Sabato, ha corso una gara soddisfacente, bissando il quarto posto di Jerez. Qualche problema in più per Hayden, penalizzato dalla posizione in qualifica e da problemi al cambio. Il team si aspetta molto dai test di lunedì, in cui si dovrà proseguire nel lavoro di messa a punto della Desmosedici GP11.

Valentino Rossi (5°): “Dovizioso a parte oggi è andata bene! Scherzo ovviamente, Andrea ha fatto una gara strategicamente ottima.

Credo che abbia un po’ giocato con me sapendo che in rettilineo probabilmente poteva battermi prima della linea… In frenata ero forte e non riusciva a passarmi quindi ha fatto fare tutta la fatica a me per 28 giri, poi ci ha provato e mi “fregato” per venticinque millesimi. A parte quello sono e siamo molto contenti perché è stata una bella gara e questo, in questo momento, è il massimo che possiamo fare. Sono partito bene, ho recuperato diverse posizioni  e poi sono stato molto costante su tempi discreti. Praticamente ho fatto per 28 volte più o meno il tempo delle qualifiche quindi è un risultato positivo. Mi dispiace più che altro perché  quarto sarebbe stato il miglior risultato con la Ducati finora. Comunque di buono c’è che fisicamente sto bene, mi manca appena un quindici per cento di forza ma credo che tra Le Mans e Catalunya arriverò  al cento per cento.  Per quanto riguarda la moto, c’è da fare, certamente, ma stiamo lavorando bene insieme con i tecnici Ducati, loro sono contenti delle indicazioni che hanno e io vedo che quello che arriva dal reparto corse funziona. Ci vorrà del tempo ma stiamo andando avanti. Domani avremo delle cose nuove da provare, speriamo sia asciutto e vediamo come va. Non ci aspettiamo di risolvere tutto in sette ore ma comunque di procedere sulla strada che abbiamo iniziato insieme”.


Nicky Hayden (9°): “Una partenza dalla quinta fila non è mai facile ma sono riuscito a scattare bene e a portarmi più avanti. Ho fatto qualche piccolo errore nei primi giri, poi ho recuperato fino alla settima posizione. E’ stata dura perché avevo qualche difficoltà nello scalare le marce. Già nel giro di allineamento mi ero accorto che il cambio era “duro” ma dopo averne parlato con la squadra abbiamo deciso che cambiare moto e partire dalla pit-lane sarebbe stato più penalizzante. In entrata di curva facevo fatica e sono scivolato un po’ indietro. Poi Spies mi ha colpito abbastanza forte in ingresso della curva numero 3 e ho perso il contatto con Aoyama e Crutchlow. Sono davvero felice di rimanere domani perché abbiamo diverse cose da provare. Tengo le dita incrociate per il sole, perché anche durante questo fine settimana abbiamo perso tempo prezioso a causa della pioggia. La moto è fantastica sul bagnato ma dobbiamo migliorarla sull’asciutto”.

Vittoriano Guareschi (Team Manager): “Valentino ha fatto una bella partenza e una bella gara: siamo stati costanti con i tempi, il gap sul giro si è ridotto e questo
significa che il lavoro che stiamo facendo sulla GP11 va nella direzione che vogliamo. Anche Nicky è scattato bene al semaforo e, nonostante un inconveniente al cambio, ha tenuto duro e ha finito nei primi dieci. Domani sarà una giornata di test nella quale proveremo degli aggiornamenti su diverse aree della moto quindi speriamo che il
meteo non ci giochi brutti scherzi e ci permetta di sfruttare tutte le ore di pista”.

comments powered by Disqus

Altri commenti

yamaha56

la gara che ha fatto era da settimo posto......pazienza sarà per la prossima volta!!!!!!! (quando Sic e Spies non avranno problemi)

Inserito: 02 maggio 2011
Atlas

Confermo quanto sostengo da sempre, riguardo agli sport motoristici: se non hai un mezzo competitivo, non competi, soprattutto nell'era dell'elettronica.
Valentino ha sempre avuto una top moto e, da grande campione qual'è, ha vinto, spesso a spasso, quando ha avuto moto nettamente superiori.
Smettiamola con la favola del pilota che sviluppa la moto. Per quanto bravo possa essere nei test, c'è bisogno di soldi, del mezzo e di tecnici con le palle.
Quando la Ducati tornerà ad essere competitiva, Valentino tornerà a farci vedere belle cose, magari smettendola di prendere per il culo i colleghi, la stampa e noi appassionati con le mille scuse tipiche dei piloti.
TUTTI!

Inserito: 02 maggio 2011
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Team Honda, Pedrosa: il braccio non mi ha dato fastidio

Team Honda, Pedrosa: il braccio non mi ha dato fastidio
in Motomondiale

CIV Monza, gare: Fenati, Dionisi, Baiocco e Andreozzi

CIV Monza, gare: Fenati, Dionisi, Baiocco e Andreozzi
in Campionati e trofei nazionali

Le noiosissime pagelle dell'Estoril

Le noiosissime pagelle dell'Estoril
in Il blog di desmoskull