2011, l'anno del.. calderone

di Edoardo Licciardello

2011, l''anno del.. calderone

800, 1000, e... Moto1, ovvero prototipi con motori derivati di serie: ecco cosa potremmo trovare in pista, contemporaneamente, nel 2011. Ora, sorvolando sul senso di confusione che viene spontaneo provare davanti ad una proposta regolamentare del genere, torna subito alla mente quel 2002 in cui, per non scontentare troppo i privati - che alcune 500, allora, se le potevano comprare - si decise che, per un anno, si sarebbe potuto correre anche con le due tempi. Dando vita, per chi se lo ricorda, ad uno spettacolo desolante: i quattro ufficiali Honda e Yamaha davanti, a chilometri di distanza, e le 500 a lottare fra di loro.

Fatti salvi, per onor di verità, solo un paio di GP in cui l’eroismo di Barros (Assen, nella foto) ci ha regalato un duello con Rossi sulla carta impossibile, e la pazzia dello stesso Barros (Sachsenring) ci ha privato dell’ultima vittoria di una 500 quando, con una staccata suicida, il brasiliano ha tirato per terra sé e Jacque, lasciando campo libero a Rossi, che i due erano incredibilmente riusciti a staccare.

Tutto questo per dire che il 2011 non sarà diverso.

Certo, le 800 sono sofisticatissime, perfezionatissime, le case ci hanno investito miliardi, ma... le 1000 saranno meglio. Intanto, perché con il limite sull’alesaggio, quasi tutti ricicleranno buona parte dei motori attuali, guadagnando tantissimo in termini di erogazione, oltre alla (prevedibile) trentina di cavalli o giù di lì che arriveranno dall’incremento del 25% della cilindrata. Certo, resta da capire la faccenda consumo, che al momento attuale è il vero freno alle potenze delle MotoGP, ma se abbiamo capito bene le intenzioni di Ezpeleta e della Dorna - allargare la griglia dei partenti, abbassando l’asticella dei requisiti d’accesso - sarà difficile che venga riproposto un regolamento così restrittivo in materia come quello attualmente in vigore.


Quindi? Tutte le squadre ufficiali correranno con 1000 prototipo realizzato a costo zero o giù di lì, mentre qualche team privato potrà prendere in leasing una delle 800 di quest’anno, e altri - se la Moto2 va presa come indicazione, tanti - porteranno in pista dei prototipi con motore derivato dalle 1000 di serie. E ci saranno, date retta, tre campionati diversi, almeno per il primo paio di stagioni, fatti salvi un paio di GP, esattamente come allora.

A meno che, come sostiene qualcuno, e come pare vorrebbe almeno una fra le case, il regolamento non preveda la partecipazione di soli motori 1000 derivati di serie. Restate sintonizzati, come si diceva una volta in radio, il teatrino regolamentare è appena cominciato...

comments powered by Disqus

Altri commenti

Raffaele

L'unica cosa sicura è che stanno facendo fare alla MotoGP la stessa fine della F1, la stanno uccidendo, sportivamente parlando. Resterà solo una manifestazione per fare spettacolo e far contenti gli sponsor (e spettatori.....)

Inserito: 08 febbraio 2010
bat21

se fanno le mille con i motori di serie prevedo scintille dai FLAMMINI ...... già non capisco come abbiano concesso di fare la moto2 ma forse il mondiale supersport non interessa tanto .....

Inserito: 08 febbraio 2010
MAXFOREVER3

Io personalmente non ci capisco niente riguardo le differenza di prestazioni che ci potrebbero essere tra le 3 categorie pero' mi chiedo: se una superbike oggi gira circa 3 - 4 - 5 secondi al massimo piu' piano di una motogp e consideriamo che il motore e' piu' o meno di serie, poi mettiamo gomme e sopratutto i freni...cioe' alla fine non e' che ci sarebbe una gran differenza? detto una cazzata? puo' essere .....comunque personalmente mi incuriosisce questo minestrone ma forse perche' mi illudo di una partecipazione di max biaggi ad almeno una gara.....sarebbe meraviglioso rimettersi dietro i vari capirossi, melandri, dovizioso e chi piu' ne ha piu' ne metta ahahahahahah

Inserito: 08 febbraio 2010
CAP

Una SBK x quanto modofica, sofisticata o ben preparata non potrà mai girare forte come una GP ne sul giro secco ne tantomeno sulla distanza ... x ovvi motivi.
Qualsiasi decisione verrà presa, un campionato con tre filosofie di moto porterà ad avere sicuramente una classifica a gruppi ... mah!!! staremo a vedere.

Inserito: 09 febbraio 2010
Racing_34

in verità in passato sul giro secco le sbk sono state più veloci delle gp990 a parità di annata ;)

Inserito: 09 febbraio 2010
misterdx


MI RICORDO ADDIRITTURA KE AD ASSEN, RUBEN XAUS FECE LO STESSO TEMPO DELLA RC211V DI VALENTINO - PAROLE DI DI PILLO -
FRS IL PROBLEMA POTREBBE NASCERE SULLA DISTANZA, X UNA QST DI CONSUMI E ALTRE MENATE TECNICHE KE SL UN INGEGNERE MECCANICO PUO' ILLUSTRARE

CMQ AD OGGI SE AD UNA SBK CI METTI I FRENI IN CARBONIO E LE + PERFORMANTI BRIDGESTONE IL GAP 2ME IN ALCUNE PISTE SI RIDUCE A POKI DECIMI...E SE SOPRA CI STA UN PILOTA CN I CONTROCAZZI E' TT DA VEDERE

Inserito: 09 febbraio 2010
CAP

Racing_34 ... "in verità in passato sul giro secco le sbk sono state più veloci delle gp990 a parità di annata"
Può essere ma onestamente non lo ricordo e non ho una memoria tale da ricordare statische così "fini".
X misterdx:
Su una SBK ci puo mettere quello che vuoi, ma rimane una derivata di serie e molto più pesante di una MotoGP!!! anche con un fenomeno sopra non vincerebbe mai un GP nella motoGP, questo è poco ma sicuro altrimenti che senso avrebbero le due categorie.

Inserito: 09 febbraio 2010
nik32

infatti ormai le due categorie non hanno senso sono complementari e troppo simili. Visto il successo delle naked nelle vendite perche non promuovere un campionato naked?

Inserito: 09 febbraio 2010
Tamagnun

Ma quanti sono i kg di differenza fra le MotoGP e SBK? Una quindicina? Oggi, a parere mio, la grossa differenza la fanno freni, gomme e elettronica, più la possibilità di variare il setting, molto superiore in MotoGP.
Cmq ricordo anch'io una stagione in cui a Brno le GP diedero meno di due sec. alle SBK, con quello che conta il motore in quella pista, e durante una qualifica in Spagna (Valencia?) Xaus staccò un giro secco migliore della pole della GP, anche se Xaus corre sempre oltre le leggi della fisica e quella volta deve essergli riuscito di restare in piedi un giro!!! :-)

Inserito: 09 febbraio 2010
CAP

Io rimango convinto che in gara non ci sarebbe nussuna storia ... forse neanche con le ultime 250!!! ma poco importa.
Rossi su una R1 (gommata e frenata da MotoGP) non avrebbe mai putoto fare gli ultimi "sui" 3 giri di Barcellona 2009.

Inserito: 10 febbraio 2010
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

A scuola di sospensioni

A scuola di sospensioni
in La tecnica