Difficile azzeccare i pronostici

di Federico Bencivenni

Difficile azzeccare i pronostici

Avevo scritto su queste pagine che Marco Simoncelli aveva tutte le carte in regola per poter conquistare il titolo a scapito di un Aoyama che pareva proprio aver perso un po' della sua lucidità.

Avevo anche sostenuto che lo stesso Aoyama sembrava soffrire di uno stress da prestazione, viste le sue ultime gare non proprio brillanti. Insomma se avessi dovuto scommettere qualche euro avrei certamente puntato su Simoncelli e non su Aoyama.

Ritenevo che Marco avesse una abitudine più consolidata di Hiroshi a sopportare la pressione, e quindi immaginavo avrebbe assorbito meglio gli ultimi scampoli di nervosismo e tensione di un Campionato che a due gare dalla fine è ancora incerto.

In Malesia mi aspettavo francamente di vedere un Simoncelli ottimo in qualifica e immaginavo invece un Aoyama impelagato nelle trame dell'ansia di dover a tutti i costi far bene per cancellare, soprattutto dalla sua mente, le ultime apparizioni piuttosto opache.

Insomma se avessi dovuto immaginare un pilota con la corona d'alloro della classe 250, quello sarebbe stato Simoncelli e non Aoyama. E' evidente no?

Per carità nulla è ancora perduto, però sono costretto a dover restare con un palmo di naso, almeno come veggente.

A Sepang Aoyama ottiene la pole position con un tempo di 2'06.767 dopo aver dominato entrambe le sessioni di prove libere; mentre Simoncelli lo ritrovo ottavo a 1.2 secondi da Aoyama.

Il fatto poi di vedere un pilota come Cluzel (non me ne voglia) in prima fila mi lascia intendere che in questa classe 250 fare e scrivere pronostici è davvero un bel rischio, come ha giustamente sottolineato recentemente in un articolo il nostro Vicedirettore  Edo Licciardello; o perlomeno non è semplice da farsi.

In conclusione: cercherò di limitare al massimo la mia esposizione mediatica con pronostici che finirebbero per esser comunque smentiti dal cronometro e penserò a godermi solo le gare di moto in una classe che, proprio perchè così difficile da pronosticare a tavolino, rimane così bella ed entusiasmante.

Peccato che questa 250 non esisterà più. Chissà se la Moto2 regalerà le stesse emozioni e mi farà sbagliare ancora le previsioni.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Altro che ibridi: Suzuki presenta il Burgman a fuel cell

Altro che ibridi: Suzuki presenta il Burgman a fuel cell
in Moto e mercato

SBK Portimao, Qualifiche1: pole provvisoria per Rea

SBK Portimao, Qualifiche1: pole provvisoria per Rea
in Superbike