GP San Marino, QP MotoGP: Rossi in extremis

di Edoardo Licciardello

GP San Marino, QP MotoGP: Rossi in extremis

E adesso, il sospetto che Rossi abbia preso tutti in giro, da giovedì fino alle 14.59 di oggi, a qualcuno sarà venuto. Perché quando uno rientra in extremis, cambia una gomma, e poi spara un giro come quello che gli è fruttato la pole position oggi, o ha in tasca un margine di cui è sicurissimo, o è un fenomeno ancora più fenomeno di quanto già non si credesse essere Rossi.

La realtà, probabilmente, sta nel mezzo: Rossi è sempre capace di superare sé stesso, e stavolta, sulla pista di casa, ha fatto un po' di pretattica, spingendo fino al prendersi un rischio (fino a che punto calcolato lo sa solo lui…) pur di far illudere gli avversari e poi distruggerli.

Nulla hanno potuto Pedrosa e Lorenzo, comunque di una velocità pazzesca.

Anzi, Dani è spuntato a sorpresa negli ultimi minuti della sessione: mai, prima, era sembrato realmente in grado di insidiare il duo Yamaha nella lotta per la prima posizione. E invece, come sempre, eccolo lì, a infilarsi nel mezzo. Difficile immaginarselo terzo che gode in mezzo ai due litiganti per domani, ma era difficile anche immaginarselo tanto veloce oggi. Lorenzo, invece, è sembrato un po' nervoso, al di là del sorriso di circostanza sfoggiato a fine sessione. Chi vincerà lo scontro di Misano - e Rossi, ai microfoni del parco chiuso, ha mostrato un'insolita sicurezza - ne godrà del benefico effetto per oltre un mese di pausa, chi ne uscirà sconfitto rimuginerà per lo stesso tempo. Quella di domani sarà una vittoria che vale più di 25 punti…

Bene i due piloti del team Gresini, anche se nei loro temponi c'è molto merito altrui: sta prendendo piede la fastidiosa tendenza della 125, in cui sul finire delle prove alcuni aspettano i più veloci per prenderne la scia. Intendiamoci: qui, per farlo, bisogna essere capaci, resta che però, se alcuni piloti arrivano ad entrare ai box a sorpresa, la faccenda si fa realmente sgradevole, soprattutto considerando quanto conta oggi la posizione di partenza in MotoGP.

Oggi, invece, tocca a Edwards vincere lo scontro fra statunitensi: Colin precede Nicky Hayden, che comunque si conferma il migliore del team Ducati - gli altri piloti partono dal deludente Kallio - undicesimo - e finiscono con Espargaro e Canepa. Complimenti ad Aleix, che resta un debuttante, ma gli altri…?

Male anche Dovizioso, solo ottavo e con davanti troppe Honda private. Meglio imparare a conoscere le Ohlins rapidamente. De Puniet gli finisce incollato dietro - e Randy cammina ancora con le stampelle, per capirci - precedendo un Capirossi che, qui a Misano, sembra proprio non trovare il bandolo della matassa. Grossa delusione anche per Melandri, che non va più in là del dodicesimo posto.

I tempi:
1  46 Valentino ROSSI  ITA Yamaha    1'34"338
2   3 Dani PEDROSA     SPA Honda     1'34"560 0"222
3  99 Jorge LORENZO    SPA Yamaha    1'34"808 0"470
4  24 Toni ELIAS       SPA Honda     1'34"907 0"569
5   5 Colin EDWARDS    USA Yamaha    1'35"184 0"846
6  69 Nicky HAYDEN     USA Ducati    1'35"223 0"885
7  15 Alex DE ANGELIS  RSM Honda     1'35"343 1"005
8   4 Andrea DOVIZIOSO ITA Honda     1'35"492 1"154
9  14 Randy DE PUNIET  FRA Honda     1'35"554 1"216
10 65 Loris CAPIROSSI  ITA Suzuki    1'35"561 1"223
11 36 Mika KALLIO      FIN Ducati    1'35"601 1"263
12 33 Marco MELANDRI   ITA Kawasaki  1'35"785 1"447
13  7 Chris VERMEULEN  AUS Suzuki    1'35"790 1"452
14 52 James TOSELAND   GBR Yamaha     1'36"070 1"732
15 44 Aleix ESPARGARO  SPA Ducati     1'36"228 1"890
16 88 Niccolo CANEPA   ITA Ducati     1'36"264 1"926
17 41 Gabor TALMACSI   HUN Honda     1'37"091 2"753

comments powered by Disqus

Altri commenti

fuoriclasse

ancora una volta rossi schiarisce i dubbi a chi non ha capito che e lui la bestia nera della motogp .il margine che aveva su gli altri in quasi tutte le sessioni dice tutto sulle risorse che ha ,ma che comunque in prove e qualifiche non sono mai al massimo .niente male per un pilota che arriva da una caduta ,con il mondiale “quasi” riaperto deve avere piu che coraggio direi freddezza da killer..

Inserito: 05 settembre 2009
italianman

facciamo i conti domani sera va...:-)

Inserito: 05 settembre 2009
Fastmambo

Qualcuno mi sa dire come sono messi Pedrosa, Lorenzo e Rossi sul passo di gara?

Inserito: 05 settembre 2009
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

GP San Marino, QP 125: Smith frega di nuovo Simon

GP San Marino, QP 125: Smith frega di nuovo Simon
in Motomondiale

GP San Marino, FP2 MotoGP: prima fila invariata

GP San Marino, FP2 MotoGP: prima fila invariata
in Motomondiale

Kymco e Kawasaki, un accordo per... qualcosa

Kymco e Kawasaki, un accordo per... qualcosa
in Motocordialmente