MotoGP Fuori di Cota: Marquez supera Spencer, Pelè e Maradona

di Svan

MotoGP Fuori di Cota: Marquez supera Spencer, Pelè e Maradona


Un nuovo campione si affaccia ora anche sugli annali del Mondiale, già alla sua seconda gara di categoria: poco più di 24 ore e il 20-enne Marc Marquez soffia a Freddie Spencer ben due record, è lui ora il più giovane poleman e anche più giovane vincitore di sempre, su una moto della top-class.
Dagli stessi annali si comincia a dubitare di poter aggiungere alcuni nomi, di coloro si ritrovino a dover competere ora con lui ed una Honda molto in palla, giudicando anche quanto visto fare a tutti i piloti che se ritrovavano una sotto il sedere in Texas.
  
Nel dopo gara, la TV nazionale che manda la diretta rinnova anch’essa come lo spagnolo della HRC quanto di buono mostrato nella prima gara, migliorandosi.

Il conduttore in grande spolvero, addita quasi tutti i suoi interlocutori (che siano piloti in attività) quali autori di veri “garoni”, chi lo supporta dal piano terra si mantiene sulla medesima linea, complimentandosi con il nuovo fenomeno del motociclismo con un “not bad for a rookie”, prima che venga servita la domanda degna di iscrizione sugli annali insieme al record infranto. “Marc, ti senti più simile a… Pelè o Maradona?” ovvio che un neo-maggiorenne cresciuto a motorette e.. Moto, possa difficilmente conoscere le gesta di chi ha scalzato sul libro del Motomondiale, dopo lunghi decenni, per potersi paragonare a lui, mentre di certo debba aver fede calcistica e sapere le qualità e diversità di due calciatori del secolo scorso.

 
Nel recinto post-gara, i migliori piloti al traguardo (di un campionato che sembra quasi ispanico, per l’assenza oggi di altre nazioni al vertice, anche in CRT) reintegrano le forze dopo molti lunghi giri, ma soprattutto per affrontare i media specializzati, in loco.
Anche il minuto ex-fenomeno della moto 26 è bersagliato, con domande sul come mai pur essendo il “migliore tecnicamente” debba ritrovarsi vicino qualcuno che gli sta davanti (che per deduzione, se reputato meno bravo tecnicamente, sarà più…?). Pedrosa ha avuto un calo di performance al braccio, come in qualche modo spiega, che lo ha limitato nel gestire questa moto un po' pesante nei cambi direzione (settimane addietro un suo collega, scherzando sulle stature dei rivali, le definì in privato delle "minibike": punti di vista diversi, per il medesimo campionato).
 
Anche per il terzo al traguardo, tale campione del Mondo abituato a dominare su una Yamaha in passato più performante, una bella domanda difficile, sul fatto che la sua giornata sia stata comunque "un successo"…

Ma ecco finalmente il pieno buonsenso arrivare con l’esperienza di chi segue gare da 30 anni e chi guida la moto n° 46: piena concretezza, con argomenti veri e ogni necessaria spiegazione tecnica al risultato. “la messa a punto, ..la partenza, ..il freno, ..poi il ritmo che purtroppo non andava nella stessa direzione dell’usura delle gomme.. E anche quell’appuntamento programmato subito dopo la gara, con Charlotte..”. Non per essere nazionalisti, ma in effetti Biaggi è uno che soddisfa sempre per questi aspetti, magari non sprizza simpatia e attira sorrisi come altri, ma non manca di contenuti ed è un piacere ascoltare i motivi del risultato.



Insomma, a parte gli scherzi: bella pista (da vedere, ci dicono, non da percorrere a oltranza tirando), bella gara, bravi (molto) Crutchlow e Dovizioso, che con moto meno performanti di quelle sul podio stanno ben più avanti di quanto si poteva pensare e appuntamento ora in Europa. Già, le piste classiche (così le chiamano) dove sembra che potranno andare forte… Tutti, sentendo i commenti in TV. 
 
 

Nell'immagine a seguire, un tipico esempio dell'alimentazione texana apprezzata da alcuni piloti.




comments powered by Disqus

Altri commenti

corsera

Cosa c'entrava il riferimento a Biaggi?
Boh?
Un'altro orfano?!

Inserito: 22 aprile 2013
CASEYCIVINCEVA

Ecco la prima figura di merda di rossi....con la ducati subito dietro.....questo pilota e' stato abbastanza forte, con la moto migliore e ha vinto perch├ę doveva vincere.....ora non interessa pi├╣ a nessuno che vinca perch├ę ci sono altri personaggi pi├╣ giovani e stanno pure bene davanti alle telecamere.....il vero valore di rossi e questo e a me non e' mai rimasto neanche simpatico.....cacciatelo dal mondo delle 2 ruote.....daje max

Inserito: 22 aprile 2013
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli pi¨ letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

AUSTIN : Los conquistadores son tornati?

AUSTIN : Los conquistadores son tornati?
in Per sorridere un po'

Asimotoshow 2013: 10-11-12 maggio a Varano

Asimotoshow 2013: 10-11-12 maggio a Varano
in Moto d'epoca

 AUSTIN :NUOVO SCERIFFO IN CITTA

AUSTIN :NUOVO SCERIFFO IN CITTA
in Per sorridere un po'