Kymco e Kawasaki, un accordo per... qualcosa

di Marco Dabizzi

Kymco e Kawasaki, un accordo per... qualcosa

Lo ammetto: sono ignorante. Vivo oramai da qualche mese in un paese di lingua inglese, e pensavo oramai di avere una certa dimestichezza con la lingua dei figli d'Albione.

L'ultimo comunicato arrivato da Kymco però mi ha messo in agitazione. "Kymco e Kawasaki hanno firmato un accordo di collaborazione per la produzione di motori power product fondando l’azienda CK&K con sede in Cina" è il testo del comunicato. Il problema è capire cosa siano 'sti benedetti "power products".

Una breve indagine mi consente di fare notevoli figure barbine con gli amici australiani.

Power products significa quello che la traduzione letterale fa immaginare, ovvero motori in genere (termici ed elettrici) per applicazioni industriali, civili o marine, generatori di corrente, tosaerba, ma anche - con un utilizzo più esteso del termine - pannelli solari o turbine eoliche.

Vista l'assenza totale di altri indizi nel comunicato, rimane il dubbio su quale sia l'oggetto dell'accordo fra Kymco e Kawasaki: decespugliatori, generatori di corrente o entrobordo diesel?

comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

SBK Nurburgring, venerdì: i commenti dei protagonisti

SBK Nurburgring, venerdì: i commenti dei protagonisti
in Superbike

Ben Spies firma con Yamaha, dal 2011 in MotoGP

Ben Spies firma con Yamaha, dal 2011 in MotoGP
in Superbike

Raffaele De Rosa a Misano per dare il massimo

Raffaele De Rosa a Misano per dare il massimo
in Motomondiale