EICMA 2014, KTM presenta la nuova Adventure 1050

di Gianluca Zanelotto

EICMA 2014, KTM presenta la nuova Adventure 1050

La già ampia gamma di maxienduro da viaggio della casa di Mattighofen va ad arricchirsi di un nuovo modello, destinato a tutti quei viaggiatori che cercano qualcosa di meno impegnativo a livello di peso, altezza e potenza rispetto a quanto il mercato offra.

Alle conosciute Adventure 1190 in versione normale ed S e alla Superadventure 1290 presentata al salone di Colonia si affianca il modello Adventure 1050; un modello confortevole, di peso e cilindrata ridotti e soprattutto disponibile anche in versione depotenziata a 35kW (poco più di 47Cv) per i possessori di patente A2.

A fronte di un aspetto molto simile alla sorella maggiore da 1190cc troviamo alcune significative differenze: Il motore a V da 72°, con una cilindrata di 1050cc ha una potenza di 95Cv e l'erogazione è stata resa più dolce aumentando il peso delle masse volaniche, il sostanzioso valore di coppia massima, pari a 105Nm, si raggiunge a soli 5750 giri e questo fa prevedere una guida estremamente rilassata, senza bisogno di ricorrere troppo all'uso del cambio.
La gestione elettronica del motore è affidata ad un sistema ride-by-wire dotato di serie di traction control impostabile su tre posizioni, l'ABS è ovviamente di serie ed è disinseribile.

A livello di ciclistica, il classico telaio a traliccio è accoppiato ad una forcella WP il cui diametro scende a 43mm, contro i 48 della sorella maggiore e ad un monoammortizzatore sempre WP, cambiano anche i cerchi in lega e la misura dei pneumatici, adesso 110/80 R19 all'anteriore e 150/70 R17 al posteriore.

L'impianto frenante è fornito da Brembo e vede una coppia di dischi da 320mm all'anteriore e un disco da 267 al posteriore.
Il peso dichiarato di 230Kg in assetto di marcia, quindi con tutti i liquidi ed il serbatoio pieno, renderebbe la 1050 una delle moto più leggere della sua categoria.

L'altezza della sella non è regolabile, ma è stata ridotta a 850mm, una misura che permette di appoggiare i piedi in tutta sicurezza anche alle donne o a chi abbia meno esperienza. Il serbatoio è, come per il modello da 1190cc, da 23 litri e, visti i consumi già ridotti della sorella maggiore, dovrebbero garantire un'autonomia di tutto rispetto.

Come accennato all'inizio, intervenendo sulla centralina (operazione da effettuare presso un concessionario autorizzato) è possibile ridurre la potenza a 35kW, permettendo anche a chi ha la patente A2 di affacciarsi al mondo del turismo con una moto di classe superiore.

Attingendo al catalogo Powerparts è possibile personalizzare la più "piccola" della famiglia delle bicilindriche KTM con una ricca dotazione di accessori come il cupolino maggiorato (regolabile in altezza), borse in alluminio (le ottime trekker, dotate di sgancio rapido e telai da 19mm di diametro, prodotte da GIVI) e ancora sella comfort, paramani con struttura in alluminio e staffa porta GPS in modo da cucirsi addosso un mezzo pronto per i viaggi più impegnativi e che non ha nulla da invidiare ai mezzi di gamma più alta.

Purtroppo non è previsto un allestimento in versione R, limitato al modello di cilindrata intermedia,  secondo noi è un peccato: la potenza non esagerata e l'erogazione morbida potrebbero farne un eccezionale mezzo da offroad turistico anche impegnativo.

Redazione Motocorse - Stefano Pelati 


comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

EICMA 2014, Gruppo Piaggio

EICMA 2014, Gruppo Piaggio
in Salone di Milano

EICMA 2014, Benelli: la BN 600R si colora

EICMA 2014, Benelli: la BN 600R si colora
in Salone di Milano

EICMA 2014, Benelli: rinnovata e pronta a debuttare la BN302

EICMA 2014, Benelli: rinnovata e pronta a debuttare la BN302
in Salone di Milano

Anche Harley-Davidson pensa all'elettrico

Anche Harley-Davidson pensa all'elettrico
in Mobilità sostenibile