MV Agusta F4 1000S

(Vai alla photo gallery di questa moto)

Il primo dato che salta all'occhio nella cartella stampa della MV Agusta F4 1000S è quello relativo alla potenza massima: 166 CV all'albero. Tanti, tantissimi. Ma meno, molto meno dei 180 sbandierato da Castiglioni in un'intervista pubblicata solo poco tempo fa sul sito ufficiale della Casa.

Se a questo si somma la livrea apparentemente poco indovinata della nuova moto (ma aspettiamo di vederla martedì dal vivo prima di dare un giudizio definitivo) si capisce perchè molti siano rimasti un po' delusi dalle prime foto di questa attesissima ipersportiva italiana.

La ciclistica

Apparentemente il (bel) telaio a traiccio di tubi in acciaio al cromo molibdeno rimane invariato rispetto alla versione da 750 cc.

Non c'è da stupirsi, visto che la ciclistica delal F4 viene unanimamente riconosciuta come una delle più valide in assoluto degli ultimi anni. Il telaio fra l'altro è interamente di produzione MV, ed è realizzato nello stabilimento di Morazzone.

Cambia invece l'ammortizzatore posteriore, un Sachs Racing con doppia taratura in compressione per le alte e basse velocità; anche all'avantreno ci sono novità, con una forcella Marzocchi con steli da 50 mm di diametro,

Il motore

Simile eppure diverso. Ovviamente il propulsore a quattro cilindri è un diretto discendente dell'unità da 749 cc che equipaggia la F4 750, ma la Casa dichiara bel il 70% di parti modificate o riprogettate, per far fronte all'aumento di prestazioni. Un consistente aiuto nello sviluppo è arrivato dall'esperienza agonistica, fra cui quella di Andrea MAzzali che quest'anno ha portato in gara nel Campionato Italiano SBK il motore da 998 cc.

L'aumento di cilindrata è dovuto alla crescita dell'alesaggio da 73,8 a 76 mm, e della corsa da 43,8 a 55 mm. Nonostante tutto il peso dichiarato dalla MV per questo propulsore è addirittura più basso di quello della 750, con un risparmio di oltre 2,5 kg risparmiati soprattutto grazie all'affinamento di pistone e biella, albero motore, frizione ed alberi a camme, così da ridurre le inerzie e favorire la risposta del motore alle minime aperture del gas.

Le prestazioni dichiarate sono 166 CV ad 11.700 giri/' e 11,1 Kgm a 10.200 giri/'.

L'elettronica

Il sistema di iniezione elettronica rimane lo stesso della 750, ma fra le centraline della 1000 varesina si scopre qualcosa di inedito: un sistema antisaltellamento gestito interamente dall'elettronica piuttosto che dalla frizione. Il sistema utilizza una piccola valvola posizionata nel condotto di aspirazione di un cilindri (a valle della farfalla dell'iniezione) che modula la portata dell'aria, facendo erogare a questo cilindro una minima quantità di coppia motrice anche durante le staccate e con il gas completamente chiuso. Aspettiamo la prova in pista per i primi commenti sul funzionamento del sistema...

La scheda tecnica

Tipo Quattro cilindri, 4 tempi, 16 valvole
Distribuzione Doppio albero a camme in testa; valvole radiali
Cilindrata totale 998 cm3
Rapporto di compressione 12:1
Avviamento Elettrico
Alesaggio per corsa 76 mm x 55 mm
Potenza max. a giri/min (all’albero) 122 Kw (166 CV) 11750 - Lim. 12700 giri/1’
Coppia massima giri/min 109 Nm (11,1 Kgm) a 10200 giri/1’
Raffreddamento A liquido con scambiatore di calore
Accensione - Alimentazione Sistema integrato di accensione - iniezione “Weber Marelli” 1,6 M; accensione elettronica a scarica induttiva; iniezione elettronica “Multipoint”
Frizione Multidisco in bagno d’olio
Cambio velocità Estraibile a sei velocità con ingranaggi sempre in presa
Rapporti primaria 50/79
Interasse 1408 mm
Lunghezza totale 2007 mm
Larghezza max. 685 mm
Altezza sella 810 mm
Altezza min. da terra 130 mm
Avancorsa 98,5 mm
Peso a secco 192 Kg (F4 1000 S) - 193 Kg (F4 1000 S 1+1)
Capacità serbatoio carburante 21 l, di cui 4 di riserva
Velocità max. 301 Km/h
Sosp. anteriore Forcella oleodinamica a steli rovesciati dotata di sistema di regolazione esterno del freno in estensione, in compressione e del precarico molla
Sosp. posteriore Tipo Progressiva, monoammortizzatore regolabile in estensione, in compressione ( Alta velocità/Bassa velocità) e nel precarico molla (azionamento idraulico)
Freno Anteriore A doppio disco flottante con fascia frenante in acciaio da 310 mm;
Freno Posteriore A disco in acciaio da 210 mm;

comments powered by Disqus

Altri commenti

leoallafila

Prima che qualche divorariviste/depliant mentecatto dica che non andrà avanti in confronto ai mille giapponesi considerate che è possible che i dati dichiarati per la Mv siano veri a differenza di quelli delle case giapponesi...

Se i 166 cv all'albero sono veri vuol dire che avrà sui 155 cv alla ruota, che la portano ad essere perfettamente in linea con la potenza VERA delle 1000 giapponesi nuove...

Speriamo bene, anche se la colorazione è terrificante!!!

Inserito: 13 settembre 2003
jarnof4

sono un felice possessore di una f4 750, ma come si fa a verniciare così una moto del genere???????qualche ritocco estetico secondo me andava effettuato(vedi fanaleria posteriore, magari a led...),comunque speriamo che vada forte, soprattuuto per quanto riguarda l'erogazione ai bassi, perchè per il resto è perfetta!!!

Inserito: 13 settembre 2003
molder

a me i colori non dispiacciono.. è che al rosso ci eravamo proprio abituati, magari è per quello che così non piace tanto.. ma secondo me gli sta abbastanza bene.. anche se forse la rende meno cattiva.. boh!

Inserito: 13 settembre 2003
cobas

la moto è bellissima, se le prestazioni del motore saranno al livello delle jap in particolare ai bassi regimi sara' la numero 1!! speriamo che siano veramente disponibili dai conc. al piu' presto ad un prezzo accessibile.

Inserito: 13 settembre 2003
MotorBoy46

A TUTTI I DUCATISTI BECCATEVI QUESTA STUPENDA MOTO!!!

CON LA 999 VI CI POTETE PULIRE IL CULO!!

SEMPRE MV AGUSTA CONTUNA COSI CASTIGLIONI E TAMBURINI I GIOIELLI LE SFORNANO AL CRC NON A BORGO PANIGALE!!!

Inserito: 14 settembre 2003
james

a me questa colorazione piace da sballo! Che vi devo dire?
La potenza è relativa, qui c'è una versione base sopraffina e poi ci sarà una versione da 180cv, il commento di questa presentazione mi pare un po fuori luogo... Credo che così vada tutto bene, anche se personalmente avrei visto bene qualche parte un po ristilazzata, così per rinfrescarla un po: magari il cruscotto, magari un fanale posteriore a led o simili. Certo che la classe è incredibile, ma purtroppo anche il prezzo è in sintonia (almeno per le mie tasche)
Per me è bellissima, speriamo che nelle prove le suoni alle giapponesi (sono un hondista)

Inserito: 15 settembre 2003
pampie

peccato che un grande e grosso concessionario di MV AGUSTA (suo cliente da un secolo, lui ha vissuto con me gli 11mesi di attesa INUTILE di una F4 per me l'anno scorso) mi abbia onestamente detto che nn se ne parla di averla per ora.. sembrerebbe essere l'ennesima chimera, pur se stupenda.. ha comunque aggiunto che ha consegnato alcune SPR (molti di voi sapranno che praticamente nn esistevano) e molte BRUTALE.. vedremo ma non riesco a crederci anche questa volta e magari continuo a guardarmi la MONDIAL o la BENELLI (le Jap nn esistono oramai).. vuoi vedere che invecchio su questa 998S? Vedremo, vedremo..

Inserito: 15 settembre 2003
stapernazza

Pare si chiami così la versione più sfiziosa della nuova 1000 che sarà presentata domani.

Inserito: 15 settembre 2003
ANCORAVIVO

Direi che la livrea avrebbe bisogno di un po' di movimento. Chi compra questa moto, non vuole vedere un BMW da turismo da lontano.
Per il resto, si poteva fare qualcosa di più dopo la 750.
Comunque sia, 160 e passa sono una bella cavalleria, e se effettivamente fossero dimostrati al banco, ci sarà da ridere con le giapponesi, anche se bisognerebbe vedere se è un missile da 10000 giri in su oppure se è almeno gestibile dai 3000.
In ogni caso, aspettiamo di vederla dal concessionario pronta per la consegna prima di sbandierare ai quattro venti la potenzialità della moto.

Inserito: 15 settembre 2003
rol

QUANDO LA MV AUGUSTA HA PENSATO DI COSTRUIRE QUESTA MOTO CON QUESTI CAVALLI , NON CREDEVA CHE LE GIAPPONESI SFORNASSERO MOTORI DA PAURA. PENSAVANO DI SBARAGLIARE LE GSX 1000R E PER 1 O 2 ANNI DI AVERE IN MANO IL TOP.
LA YAMAHA HA TRAMORTITO TUTTI ( COMPRESE LE ALTRE JAP), UN MILLE CON LA ZONA ROSSA A 14.000 GIRI!!!! VALVOLA EXUP E MOTORE DA URLO AGLI ALTI REGIMI. 166CV SONO TANTI , 180 SONO UN'INCUBO.
SENZA CONTARE LA DIFFERENZA DI EURO TRA LE JAP E LE ITALIANE.

Inserito: 17 settembre 2003
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Design: il nuovo laboratorio mobile di AGV

Design: il nuovo laboratorio mobile di AGV
in Motomondiale

Tutta nuova la Kawasaki Zx-6RR 2004

Tutta nuova la Kawasaki Zx-6RR 2004
in Moto e mercato

Yamaha: la nostra R1 ha 180 cavalli!

Yamaha: la nostra R1 ha 180 cavalli!
in Moto e mercato

Superstock Assen: ottimo lavoro per il Team FbC!

Superstock Assen: ottimo lavoro per il Team FbC!
in I nostri team