MV Agusta Brutale 800 RR e Dragster 800 RR

di Gianluca Zanelotto

MV Agusta Brutale 800 RR e Dragster 800 RR

Dici MV Agusta e subito pensi a qualcosa di unico, artigianale ma industriale, con quella forte “italianità” che contraddistingue alcuni brand da sempre radicati nel Bel Paese. Oggi MV Agusta stupisce ancora con due nuovi modelli che non raggiungono i 312 km/h e neppure offrono quantità di cavalli impressionanti. No, non sono queste le qualità di Brutale 800 RR e Brutale Dragster 800 RR…

La gallery completa sulla nostra pagina Facebook 

Il video sul nostro canale Youtube


Brutale 675 ha delineato un nuovo paradigma tecnico e stilistico, dimostrando per la prima volta come sia possibile combinare prestazioni al vertice, design esemplare e straordinaria maneggevolezza con ingombri e pesi prettamente racing.

Brutale 800 RR conferma l’intuizione vincente alla base del progetto, che in questa declinazione vede l’ulteriore incremento delle prestazioni, fino ad arrivare alla soglia di 140 CV di potenza a 13100 giri/min e di 86 Nm di coppia a 10100 giri/min, in un contesto che include l’affinamento della ciclistica e il miglioramento della già ricca dotazione di serie. Il rivoluzionario progetto tre cilindri MV Agusta tocca il suo punto più alto per evoluzione tecnica e prestazioni. Lo fa con Brutale 800 RR, completando il percorso iniziato con un’altra Brutale, la 675, il primo modello di quella che sarebbe diventata un’ampia gamma, tra naked, supersportive, turistiche e crossover.

In dettaglio, le caratteristiche principali di MV Agusta Brutale 800 RR sono:

  • • Motore tre cilindri in linea con albero motore controrotante e cambio estraibile a 6 rapporti
  • • Potenza massima di 140 CV a 13.100 giri/min
  • • Coppia massima di 86 Nm (8,77 kgm) a 10.100 giri/min
  • • Tecnologia MVICS 2.0 (Motor & Vehicle Integrated Control System) & EAS 2.0
  • • Controllo di trazione regolabile su 8 livelli
  • • Telaio a struttura mista: traliccio in tubi di acciaio e piastra in alluminio ad elevata rigidità torsionale
  • • Monobraccio con ammortizzatore regolabile
  • • Forcella a steli rovesciati da 43 mm regolabile con steli in allumino e trattamento DLC
  • • Freni racing con pinze anteriori radiali e ABS di serie

Alcuni particolari rendono riconoscibile Brutale 800 RR anche dal punto di vista estetico: il coperchio testa motore verniciato di rosso, ad esempio, che contrasta con il nero integrale del compatto motore tre cilindri in linea. Oppure la nuova finitura della forcella Marzocchi, che ha beneficiato anche di aggiornamenti funzionali, ed è ora color oro antico.

Le colorazioni sono specifiche: la combinazione Rosso Shock Perlato/Bianco Ice Perlato rivisita i colori storici MV Agusta, mentre l’elegante Grigio Avio Metallizzato/Nero Carbonio Metallizzato rappresenta un’alternativa per chi preferisce tonalità più scure. Le grafiche sono in continuità con la famiglia Brutale ma qui evidenziano l’appartenenza del modello al ristretto gruppo delle RR, le versioni di punta dei modelli della Casa italiana.

Considerato il più evoluto tre cilindri in linea della produzione mondiale, il motore MV Agusta della Brutale 800 RR punta su prestazioni, compattezza, peso contenuto (52 kg) e soluzioni tecnologiche all’avanguardia per consolidare il suo primato. A differenza di quanto si potrebbe pensare osservando i dati tecnici, questa versione del motore MV Agusta non deriva dall’unità che equipaggia la F3 800 (148 cv di potenza massima), bensì dal tre cilindri della Brutale 800, che ha però beneficiato di importanti affinamenti.

In dettaglio, la configurazione più potente finora in produzione (140 CV a 13.100 giri/min) - condivisa con Brutale 800 Dragster RR - è frutto anche del nuovo disegno dell’airbox, che a sua volta ha richiesto la modifica del serbatoio, immutato nella capienza (16,6 litri di carburante): impercettibile dall’esterno, la nuova conformazione ha permesso di ottenere un miglior rendimento e allo stesso tempo di ospitare la bancata di iniettori “alti”. Le novità, infatti, si estendono all’impianto di iniezione elettronica, incentrato sulla centralina di controllo motore Eldor EM2.0 e sul corpo farfallato Mikuni Full Ride-By-Wire con diametro farfalle da 50.0 mm: gli iniettori ora sono due per cilindro, a differenza del singolo iniettore degli altri modelli Brutale (eccetto Brutale 800 Dragster RR), per un totale di sei iniettori. Alle soluzioni tecniche esclusive e raffinate come l’albero motore controrotante di derivazione racing, ideale per ridurre l’inerzia nei cambi di direzione, e il cambio estraibile a 6 rapporti - pensato per chi desidera utilizzare la moto in pista e adattarla alle caratteristiche di differenti tracciati - si affianca il nuovo tendicatena idraulico, che migliora allo stesso tempo la silenziosità e l’affidabilità del motore.

Pura emozione. Assoluta esuberanza. Brutale 800 Dragster RR estremizza il concetto di “bruciasemafori” che MV Agusta ha rilanciato con la Brutale Dragster 800, una moto ideata per lasciare letteralmente senza fiato. Ogni colpo di gas, ogni stacco della frizione, ogni marcia innestata. Un solo obiettivo: scaricare tutti i cavalli sull’asfalto. Con Dragster 800 MV Agusta ha saputo osare, con Brutale 800 Dragster RR si spinge oltre. Più cavalli. Più elettronica. E un look ancora più sfacciato. Chiedere di più è impossibile.

In dettaglio, le caratteristiche principali di MV Agusta Brutale 800 Dragster RR sono:

  • • Motore tre cilindri in linea,798 cc
  • • Alesaggio 79.0 mm, corsa 54.3 mm
  • • Potenza massima 140 CV-CEE (103 kW) a 13.100 giri/min
  • • Coppia massima 86 Nm a 10.100 giri/min
  • • Limitatore a 13.200 giri/min
  • • Peso a secco 168 kg
  • • Rapporto peso-potenza 1,19 kg/CV
  • • Pneumatici Pirelli DIABLO Rosso II 120/70 - ZR 17 anteriore e 200/50 – ZR 17 posteriore

Le quote della Brutale 800 Dragster RR sono le medesime che hanno permesso alla Brutale 800 Dragster di imporsi come riferimento tra le naked. L’interasse è contenuto in 1.380 mm, con avancorsa di 95 mm. La sezione degli pneumatici è immutata, con il caratterizzante posteriore Pirelli Diablo Rosso II da 200 mm con spalla /50. La struttura del telaio propone una soluzione che identifica tutte le MV Agusta dell’attuale generazione: il traliccio di tubi in acciaio ALS è integrato con piastre in lega leggera di alluminio nella zona posteriore di fulcro del monobraccio.

L’impianto frenante interamente Brembo si caratterizza per l’elevata potenza decelerante, garantita dalla coppia di dischi anteriori flottanti da 320 mm di diametro con pinze a quattro pistoncini e dal disco posteriore da 220 mm con pinza a doppio pistoncino. L'ABS completa il quadro, garantendo sicurezza e prestazioni anche su fondi viscidi o bagnati.

Le grafiche dedicate e la finitura particolarmente curata, con l’apporto di numerosi strati di vernice come nell’industria automobilistica di alto livello, contribuiscono a sottolineare l’unicità della Brutale 800 Dragster RR. 


comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Harley-Davidson Road Glide Special: Accessori 2015

Harley-Davidson Road Glide Special: Accessori 2015
in Accessori moto

Week Test: Kymco K-XCT 300i ABS

Week Test: Kymco K-XCT 300i ABS
in Prove moto

In ricordo di Simoncelli

In ricordo di Simoncelli
in Libri e giornali