Ducati: arriva il Monster Diesel!

di Edoardo Licciardello

Ducati: arriva il Monster Diesel!

No, non stiamo facendo facile ironia sulla ventilata acquisizione della casa di Borgo Panigale da parte di Audi, celebre per il suo notevole impegno sui propulsori a gasolio (è stata la prima a portarne uno alla vittoria nel 2006 prima alla 12 Ore di Sebring, e poi alla leggendaria 24 Ore di Le Mans, sulla R10 TDI, nonché ad infrangere il taboo del propulsore a gasolio su una Supercar, montandolo sulla R8) ma semplicemente proponendovi una versione speciale, dove Diesel è il marchio d'abbigliamento veneto del vulcanico Renzo Rosso, e non l'alimentazione, dell'iconica naked Ducati, le cui foto sono emerse nella nottata su un server statunitense.

Il look - una via di mezzo fra il militare e il post-atomico - dona molto alla Monster, ovviamente una 1100Evo.

Bel tocco le pinze Brembo verniciate in giallo, che fanno pendant con la molla del mono, così come la copertura scarichi in nero opaco, replicata sulla strumentazione, e la sella a cannettature orizzontali come su Diavel. La moto, e la collezione Diesel associata al marchio Ducati, sono stati presentati ieri nel contesto di un evento tenuto presso il Diesel Store di New York a Soho; lo stesso evento venga replicato il 22 marzo al Diesel store di Roma e il 29 marzo al Diesel store di Tokyo-Shibuya.


Molto bello anche lo speciale trattamento nero del telaio a traliccio Ducati, dei cerchi, dei carter motore, dello scarico e della forcella. Diversi anche i particolari su cui Diesel ha voluto imprimere la propria firma, tra cui l'etichetta della sua linea Denim cucita sul rivestimento in pelle della sella, oltre all'inconfondibile logo del “Moicano” inciso al laser sulle nuove prese d'aria in alluminio sul serbatoio e una piastrina metallica che vedrà il nome del proprietario e il numero di serie progressivo della moto. Il Monster Diesel sarà disponibile a partire da luglio presso i concessionari Ducati e sarà in vendita in Italia al prezzo di € 13.490 (chiavi in mano).

comments powered by Disqus

Altri commenti

caio996

Bella cattiva ... tanto costerà uno sproposito.

Inserito: 16 marzo 2012
Edoardo Licciardello

E' arrivato anche il dettaglio del prezzo... :)

Inserito: 16 marzo 2012
marko996

Colgo l'occasione per ricordarmi che il Monster attuale lo assocerei più ad una Fiat 500 che ad un marchio aggressivo e maschio come Ducati.

Ad ogni modo la apprezzo come moto, ma veniamo a questa pessima edizione di cui mi piacciono solo gli scarichi.
La guerra è tanto brutta, perchè dobbiamo citarla con questo schifo di verde militare?!?
E ancora... durante la seconda guerra mondiale, sessanta e passa anni fa, costruivano delle moto solo per scopi bellici, senza curarsi di bellezza e design. Chiedo a Renzo Rosso, perchè metti quello schifo di sella che pare venuta da quel contesto?!?
E costa pure parecchio e dovrebbe rappresentare l'altissimo livello di moda e design italiano.
Per fortuna che a quello ci pensano Armani e compagnia.

Inserito: 16 marzo 2012
Webmaster

Ed io che immaginavo già la coppia mostruosa di un bicilindrico diesel da 1 litro con iniezione diretta ed un centinaio di CV... :)

Scherzi a parte, il nero opaco ed il verde militare donano molto alla Monster a mio parere.

Inserito: 17 marzo 2012
monki111

Inserito: 17 marzo 2012
monki111

mazzaaaaaaaaaaa

Inserito: 17 marzo 2012
alex78

Molto bella!

Inserito: 19 marzo 2012
Dom

per un attimo ho temuto di vedere un monster multijet 1300... cmq batte il guinnes dei primati della livrea più brutta del mondo...

Inserito: 21 marzo 2012
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Check Up Peugeot Scooters: soli 9 euro

Check Up Peugeot Scooters: soli 9 euro
in Altre notizie

  # ducatisocial:non ho vinto, comunque......

# ducatisocial:non ho vinto, comunque......
in Per sorridere un po'

MIVV: Scarico Speed Edge per Moto Guzzi Stelvio

MIVV: Scarico Speed Edge per Moto Guzzi Stelvio
in Accessori moto

Lorenzo e Dovizioso: allenamenti in offroad

Lorenzo e Dovizioso: allenamenti in offroad
in Motomondiale