Intermot Colonia: Honda CBF125

Intermot Colonia: Honda CBF125


La sigla CBF 125 è di quelle che fa tornare indietro di trent’anni gli appassionati della mia generazione. Basta togliere la “F” per tornare alla stradale che raccoglieva i consensi di chi voleva un motore a quattro tempi ma non amava l’impostazione offroad della gloriosa XL.

La CBF di oggi è piuttosto diversa da quella di allora: resta una naked 125, ma con caratteristiche costruttive di alto livello, solitamente riservate alle moto di alta cilindrata della casa di Tokyo.

Certo, rimane una moto economica tanto come prezzo d’acquisto quanto come costi di manutenzione, ma senza i sacrifici in termini di qualità e sicurezza spesso riscontrabili in prodotti analoghi.

La linea è chiaramente ispirata alle naked Honda di media e grossa cilindrata: il manubrio è largo e comodo, la carenatura integra un faro multireflector, e si “scioglie” in un serbatoio da 13 litri. La sella è stata mantenuta più bassa possibile per facilitare l’approccio dei principianti e migliorare le caratteristiche di guidabilità in città. Il profilo posteriore è caratterizzato da un faro cuneiforme e dagli indicatori di direzione con lenti chiare.

Belli i cerchi a sei razze, che però attirano l’attenzione sulla dotazione frenante della CBF. Che è indubbiamente più che all’altezza della situazione – un disco da 240mm e un tamburo al posteriore, vista la leggerezza della moto, bastano e avanzano – ma esteticamente non brilla. Il comparto sospensioni si affida ad una forcella telescopica con steli da 30mm (e 115mm di escursione, per non mostrare la corda sugli accidentati fondi cittadini) e a una coppia di ammortizzatori (regolabili su tre posizioni di precarico) che lavorano in sintonia con un forcellone a sezione differenziata quadra.

Il motore è un monocilindrico a quattro tempi, raffreddato ad aria ed alimentato ad iniezione elettronica. Il cambio è a cinque rapporti, e la potenza massima raggiunge gli 8,3 kW (oltre 11cv) con una coppia di 11Nm. Scontato il rispetto della normativa Euro-3; la CBF125 sarà disponibile nelle colorazioni Sports Red, Black, Space Silver metallic.

comments powered by Disqus

Altri commenti

Anonymous

Molto carina, ma volete mettere come sarebbe con il gommone posteriore da 150 come ai miei tempi???

Inserito: 07 ottobre 2008
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, Ŕ gratis!

Commento


Articoli precedenti su MotoCorse.com

Troy Bayliss: ho fatto quello che volevo fare

Troy Bayliss: ho fatto quello che volevo fare
in Superbike

Bel recupero per Roberto Rolfo a Magny Cours

Bel recupero per Roberto Rolfo a Magny Cours
in Superbike

Luca Marconi a Misano consolida la seconda posizione nel Trofeo Honda

Luca Marconi a Misano consolida la seconda posizione nel Trofeo Honda
in Campionati e trofei nazionali